I numeri non mentono

Hockey svizzero sempre primo in Europa

bfi

7.5.2022

PostFinance Arena di Berna
Keystone

Berna guida sempre ancor ala classifica delle squadre più seguite in Europa, la Svizzera ancora davanti a tutti, KHL compresa. Solo la NHL vanta una media di spettatori a partita più alta della nostra National League.

bfi

7.5.2022

La Federazione Internazionale di Hockey su Ghiaccio (IIHF) ha pubblicato il suo studio annuale sulle presenze, dopo una pausa di un anno dovuta alla pandemia di Covid-19.

Svizzera e Berna sempre in testa in Europa

I numeri si concentrano tradizionalmente sulla Regular Season. In Europa è sempre il Berna in testa alla classifica sulla media di presenze allo stadio - situazione invariata dal 2002.

Anche la National League svizzera rimane la lega europea con la più alta media di presenze, e la seconda a livello mondiale dietro la NHL.

Rispetto agli ultimi numeri del 2020, le cifre sono diminuiti a causa della pandemia da Covid-19, in misura molto diversa a seconda del campionato.

Nord America

In Nord America i numeri sono scesi del 9% nella NHL e del 16% nella AHL con alcune franchigie che hanno avuto poco o nessun effetto nel periodo pandemico, mentre altre sono state colpite dalle restrizioni imposti dai vari governi degli Stati.

Invece dei leader tradizionali, Chicago e Montréal - colpiti dalle restrizioni -  la classifica delle presenze negli stadi di NHL ha visto quest'anno quattro club che hanno potuto giocare in stadi pieni: Tampa Bay, Washington, Minnesota e Nashville.

In media sono 15'841 gli spettatori presenti negli stadi della NHL - contro i 17'423 del 2020. La AHL è seconda in Nord America e quarta nel mondo con una media di 4'652 spettatori a partita.

National League

La svizzera National League - una delle leghe meno colpite in Europa dalle restrizioni di capacità - ha fatto registrare un affluenza media minore (13%), rispetto all'ultima stagione pre-pandemia, passando da 7'074 a 6'139 spettatori di media a partita.

Il massimo campionato svizzero rimane chiaramente in testa alle leghe europee per quanto riguarda l'affluenza.

Interessante notare come la maggior parte dei club in Svizzera e in Europa hanno avuto numeri in calo con l'eccezione di Friborgo e Ambrì-Piotta, che grazie ai loro nuovi stadi hanno incrementato il numero di spettatori, così come l'Ajoie, squadra neo promossa in National League.

Ambri's fans sings the
La nuova Gottardo Arena ha fatto registrare uno dei pochi aumenti di spettatori in Europa. 
KEYSTONE

L'hockey sempre più popolare nel Regno Unito

Due anni fa si trovava all'ottavo posto in Europa per numero di spettatori mentre ora, la Elite Ice Hockey League del Regno Unito, si piazza al quarto posto in Europa, dietro a Svizzera, Svezia e Germania, ma prima delle potenze Finlandia, Repubblica Ceca e KHL.

In Inghilterra e Irlanda del Nord i numeri sono diminuiti solo del 5%, facendo registrare una media di 2'885 spettatori a partita.

IIHF.com

Berna sempre largamente al comando

Mentre il Berna continua a guidare la classifica delle presenze in Europa con una media di 13'348 tifosi alle sue partite in casa, nelle posizioni a ridosso degli orsi svizzeri ci sono stati grandi spostamenti dovuti alle restrizioni di capacità o alla loro mancanza.

Il Berna è l'unica squadra a raggiungere le cinque cifre, mentre nel 2020 un numero record di otto club in Europa aveva superato la media di 10'000 spettatori a partita.

Il nuovo numero 2 in Europa è il Frolunda Gothenburg con 8'531 spettatori di media (10'579 nel 2020). Il Frolunda è il primo club svedese a raggiungere il secondo posto da quando la classifica è stata introdotta nel 2001.

Dietro il Berna solitamente apparivano club della KHL o della DEL, ora invece - restrizioni anti-covid meno invasive - si piazzano tre altri club elvetici: Friburgo, Zurigo e Zugo. Undicesimo posto per l'Ambrì con 6'017 spettatori di media a partita e 22esimo per il Lugano, con i suoi 4'960.

IIHF.com

Al sesto della classifica, con una presenza media di 6'693 tifosi (leggermente più dell'anno scorso) si piazzano a sorpresa gli Sheffield Steelers del campionato inglese, che sono passati dal 28° al 6° posto.