Chi è il più grande atleta di sempre?

bfi

19.8.2020

Federer (sinistra), Lomu e Merckx (destra)
Getty/Teleclub

Sono stati dei grandissimi nelle loro rispettive discipline sportive. Secondo voi qual'è stato il più grande di tutti?

È già un impresa titanica, per non dire impossibile, decidere chi è stato il più grande calciatore della storia, il più grande tennista, pugile, rugbysta, ciclista...

Votare chi è stato il più grande atleta della storia dello sport è un compito che non può nemmeno appoggiarsi su classifiche e numeri.

Lasciatevi trasportare dai grandi successi, dalla maestosità della loro grandezza, dal loro rapporto con la folla, dalla leggenda che li accompagna e perchè no, forse per alcuni anche dal ricordo personale.

Noi abbiamo scelto dieci atleti diversi, re e regine nelle rispettive discipline. Non ce ne vogliano tutti gli amanti dei vari Maradona, Bryant, Lewis, Lemieux, Hinault, Tyson, Djokovic o Carter: una selezione andava fatta.

Ecco la nostra. L'ordine di questa lista è puramente casuale. 

Chi è il più grande atleta di sempre?
Dite la vostra

1. Usain Bolt (Lightning Bolt)

Usain Bolt
Getty

9.58 secondi è il record sui 100 metri stabilito dal giamaicano Usain Bolt ai Mondiali di atletica del 2009. Resisterà per tanti anni ancora. Alle Olimpiadi di Pechino (2008), stabilì il record mondiale sui 200 metri e nella staffetta 4x100. Alle Olimpiadi di Londra, quattro anni dopo, conquistò altre medaglie d'oro. Imbattibile, statuario, l'uomo più veloce di sempre. 

2. Muhammad Ali (The Greatest)

Muhammad Ali
Getty

Muhammad Ali ha partecipato ad alcuni dei più grandi combattimenti della storia della boxe, tra cui la 'Lotta del Secolo', Rumble in the Jungle in Zaire, e Thrilla in Manila. Popolarissimo anche per le sue posizioni politiche, Ali  fu privato del titolo dei pesi massimi dopo aver rifiutato di arruolarsi nell'esercito americano per combattere nella guerra del Vietnam. La citazione che meglio riassume Muhammad Ali è: «Non sono il più grande, sono il doppio più grande. Non solo li metto al tappeto, ma scelgo il round.» Un lottatore, un vincente e un simbolo mai scalfito dal tempo.

3. Pelé (O'Rei)

Pelè
Getty

Mai nessun altro calciatore ha vinto i Mondiali per tre volte. Pelé, inoltre, detiene il record mondiale per il maggior numero di gol segnati in carriera: 1283 gol in 1363 partite. Il brasiliano ha trascorso la maggior parte della sua carriera giocando per il Santos, prima di concludere la stessa a New York, con la maglia dei Cosmos. Pelé ha contribuito a far conoscere il calcio anche negli Stati Uniti. Inarrivabile per numero di reti segnate, il suo mito non tramonta mai. 

4. Michael Jordan (Air Jordan)

Michael Jordan
Getty

Michael Jordan è comunemente considerato il più grande giocatore di basket di sempre. Anche se lo sport è più popolare negli Stati Uniti, la sua leggenda non conosce confini. Nel 1999 Jordan è stato nominato il più grande atleta del ventesimo secolo da ESPN. Jordan è  stato sei volte campione dell'NBA oltre ad essere stato eletto cinque giocatore più prezioso dell'NBA. I suoi voli sono indimenticabili, il suo brand è diventato più grande di lui.

5. Eddy Merckx (Il cannibale)

Eddy Merckx
Getty

Il soprannome «Il cannibale» racchiude la storia dell'indimenticato ciclista belga. Il belga ha trionfato cinque volte al Tour de France e al Giro d'Italia, conquistando anche una Vuelta di Spagna. Il totale di 65 vittorie di tappa nelle grandi corse a tappe lo pone in cima alla lista, con un record che difficilmente potrà essere battuto a breve. Merckcx è stato anche ben sette volte vincitore della Milano-Sanremo e tre volte campione del mondo di corsa su strada. Aggiungete a ciò un totale di 525 vittorie e avrete davanti a voi un palmares semplicemente ineguagliabile. Il ciclismo è stato sporcato da anni di scandali legati al doping, Eddy Merckx rimane seduto nell'Olimpo di questo sport. 

6. Roger Federer (Il Maestro)

Roger Federer 
Getty

Roger Federer è riconosciuto da molti come il più grande tennista di sempre, senza ombra di dubbio, almeno per ora, il più vincente. Colui che dal 2002 è sempre stato presente nella top 10 della classifica ATP, ha conquistato 20 tornei del Grand Slam, rimanendo sul trono del numero 1 per 310 settimane. Due record che potrebbero venire battuti, mentre la sua classe e la leggerezza del suo tennis non conoscono rivali. A 38 anni il Maestro del tennis continua a stupire. 

7. Michael Phelps (Lo squalo di Baltimora)

Michael Phelps
Getty

L'ex nuotatore statunitense Michael Phelps è l'olimpionico più decorato di tutti i tempi. Nel corso di tre Olimpiadi, Phelps ha accumulato 18 medaglie d'oro. Non sorprende che il suo straordinario successo lo abbia portato ad essere l'atleta di maggior successo in ognuna delle tre Olimpiadi in cui ha gareggiato. Gli scienziati hanno cercato -invano - di carpire il segreto del suo dominio straordinario in acqua, mentre lo stesso risiedeva nella frase comune: «I can» (io posso). Eccome. 

8. Nadia Comaneci (Nana)

Nadia Comaneci
Getty

Cresciuta nella Romania comunista diretta con il pugno di ferro da Nicolae Ceausescu, Nadia Comaneci è stata la prima ginnasta ad ottenere un punteggio perfetto di 10 ai Giochi Olimpici: aveva solo 14 anni. La rumena ha vinto molte altre medaglie olimpiche d'oro, ma il suo nome, più di tutto il resto, è ancora oggi sinonimo di perfezione. La Comaneci è ancora detentrice del record mondiale della più giovane campionessa olimpica di ginnastica. Rigore, grazia e perfezione a servizio della storia dello sport. 

9. Wayne Gretzky (The Great One)

Wayne Gretzky
Getty

Il canadese Wayne Gretzky è sinonimo di hockey su ghiaccio. L'ex Oilers, Kings, Blues e Rangers detiene tutt'ora 61 record di NHL, tra i quali il maggior numero di reti segnate (894), assist serviti (1963) e punti totalizzati (2857). Dotato di una visione di gioco fuori dalla norma, Gretzky ha rappresentato il massimo dell'efficienza nonostante una struttura fisica non certo devastante. Mister Hockey, un altro soprannome che calza a pennello. 

10. Jonah Lomu 

Jonah Lomu
Getty 

Sia che si esibisse nel famoso haka o che giocasse, Lomu era famoso per incutere terrore negli avversari. Lomu, morto alcuni anni fa per dei disturbi renali che non svelò mai nel corso della carriera, detiene il record di mete segnate nella Coppa del Mondo (12). Si dice che il rugby non sarebbe cresciuto tanto senza la presenza di Jonah Lomu. È probabilmente il giocatore di rugby più riconoscibile di tutti i tempi, il più devastante palla alla mano. Un gigante leggendario. 

Tornare alla home pageTorna agli sport