Pechino 2022

Aperti ufficialmente i tre villaggi olimpici

SDA

27.1.2022 - 10:45

epa09709870 A worker paints near the Bing Dwen Dwen, the Beijing 2022 Winter Olympic Mascot and Shuey Rhon Rhon, the 2022 Beijing Winter Paralympic Games Mascot, in Beijing, China, 26 January 2022. The Chinese mainland on 25 January recorded 24 locally transmitted COVID-19 cases, the National Health Commission said on 26 January 2022. EPA/WU HONG
Bing Dwen Dwen e Shuey Rhon Rhon, le mascotte dei Giochi olimpici invernali di Pechino.
KEYSTONE

Dopo l'apertura ufficiosa di inizio settimana, i tre villaggi olimpici, due a Pechino e uno a Zhangjiakou, sono da oggi funzionanti in via ufficiale per gli atleti dei Giochi invernali di Pechino 2002, a otto giorni della cerimonia di apertura.

SDA

27.1.2022 - 10:45

Le prime due strutture di Chaoyang e Yanqing nella capitale cinese contano un totale di circa 3.500 posti letto, mentre la terza che si trova a Zhangjiakou, a circa 160 chilometri a nordovest di Pechino, di posti letto ne cha 2.800, destinati ad atleti e dirigenti delle squadre per la durata delle Olimpiadi invernali in programma dal 4 al 20 febbraio.

Il villaggio di Chaoyang è stato pensato per accogliere prevalentemente gli atleti che gareggiano in sport come pattinaggio, curling e hockey su ghiaccio, mentre quello di Yanqing per bob, slittino e sci alpino. Infine, al villaggio nella zona di Zhangjiakou, a 900 metri sul livello del mare, sono attesi gli sciatori di fondo e biathlon, snowboarder, gli specialisti del salto e di freestyle.

Workers wearing face masks to help protect from the coronavirus set up a decoration for the Winter Olympic Games in Beijing, Sunday, Jan. 16, 2022. Beijing has reported its first local omicron infection, according to state media, weeks before the Winter Olympic Games are due to start. (AP Photo/Andy Wong)
Ultimare gli ultimi dettagli prima della cerimonia d'inaugurazione.
KEYSTONE

All'inizio della settimana sono arrivate le prime delegazioni, in rappresentanza di parte del contingente di Svizzera (i primi in assoluto), Gran Bretagna, Canada e Stati Uniti. Poi, anche finlandesi e australiani, oltre a degli atleti cinesi.

SDA