Pandemia

La richiesta del booster anti Covid in Ticino supera la media svizzera

Swisstxt / Red

28.11.2022 - 11:51

La campagna prosegue nel mese di dicembre
La campagna prosegue nel mese di dicembre
Tipress

Sono oltre 36'000 le persone che in Ticino hanno già ricevuto o prenotato la dose di richiamo contro il SARS-CoV-2, nell’ambito della campagna autunnale di vaccinazione che ha preso avvio lo scorso 11 ottobre. Ai primi di dicembre al via la campagna nelle case per anziani.

Swisstxt / Red

28.11.2022 - 11:51

«La risposta della popolazione del nostro cantone si conferma così, una volta ancora, superiore alla media svizzera», sottolineano le autorità cantonali nel comunicare il dato.

Dopo questa prima fase di forte richiesta, il dispositivo cantonale sarà adattato. Nel mese di dicembre le somministrazioni proseguiranno infatti al Centro cantonale di Quartino nelle giornate del 2, 3, 9 e 16 dicembre 2022, ma anche nelle farmacie e negli studi medici che aderiscono alla campagna.

Il booster, ricorda il Cantone, ha lo scopo di ridurre il rischio di un decorso grave della malattia e le conseguenze a lungo termine dell’infezione. È  somministrato gratuitamente a tutte le persone dai 16 anni, purché siano trascorsi almeno 4 mesi dall’ultima dose di vaccino o dalla guarigione.

Il richiamo è fortemente raccomandato alle persone con 65 o più anni, a chi soffre di malattie croniche, alle donne in gravidanza o che allattano e a chi è regolarmente a contatto con persone a rischio, come il personale sanitario.

Tutti i dettagli sono disponibili sulla pagina web www.ti.ch/vaccinazione.

Un'altra dose nelle case per anziani

Nelle prime settimane del mese di dicembre, ricorda la nota cantonale, un’ulteriore vaccinazione di richiamo sarà offerta alle oltre 4'000 persone che vivono nelle 69 case per anziani, e che hanno ricevuto una dose a luglio 2022, con il preparato che non era ancora stato adattato alla nuova variante Omicron.

A distanza di oltre quattro mesi, questo ulteriore richiamo è raccomandato per rafforzare la protezione contro il Covid, tenendo anche in considerazione l’arrivo della stagione invernale, più favorevole alla diffusione dei virus.

Le persone con 80 o più anni che nel corso dell’estate 2022 si erano invece vaccinate al di fuori delle case anziani possono rivolgersi nuovamente al proprio medico, oppure al Centro cantonale di Quartino.

Infine, le autorità cantonali tengono a ringraziare i Comuni e la Protezione civile per il supporto alla campagna vaccinale anche in questa fase legata al richiamo autunnale.

Swisstxt / Red