Minisessione

«Sì» al credito quadro da 60 milioni

SwissTXT / pab

18.11.2019

Minisessione del Gran Consiglio conclusa 
Ti-Press

Il Parlamento ticinese ha approvato lunedì un credito quadro da 60 milioni di franchi che permetterà al Governo di avviare, nei prossimi quattro anni, la progettazione di importanti opere pubbliche: istituti scolastici, palestre e piscine e il carcere femminile a Torricella-Taverne.

Il Gran Consiglio, nella sua minisessione, ha pure mosso un primo passo verso l'istituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta, per far luce sul caso dell'ex funzionario del DSS condannato per coazione sessuale. Commissione che l'Esecutivo non ritiene necessaria.

Riflettori puntati anche sulla domenica elettorale

Riflettori puntati anche sulla domenica elettorale, visto che per tre deputati quella odierna è stata l'ultima volta in veste di granconsiglieri.

Lasceranno Bellinzona per Berna Alex Farinelli, eletto il 20 ottobre al Nazionale, Piero Marchesi e Bruno Storni, che prenderanno il posto dell'UDC Marco Chiesa e della socialista Marina Carobbio, che si sono imposti ieri nella corsa per gli Stati.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page