Ballottaggio

Terremoto politico in Ticino: eletti Carobbio e Chiesa

SwissTXT / sam

17.11.2019 - 14:21

Marina Carobbio (PS) e Marco Chiesa (UDC)
Marina Carobbio (PS) e Marco Chiesa (UDC)
Keystone

Terremoto politico in Ticino: saranno Marco Chiesa (UDC) e Marina Carobbio Guscetti (PS) a rappresentare il Cantone al Consiglio degli Stati.

Al secondo turno dell'elezione della Camera alta (qui i risultati minuto per minuto), il candidato UDC è stato il più votato con 42’552 preferenze. La candidata socialista è riuscita a strappare il seggio al consigliere uscente Filippo Lombardi (PPD), con un distacco di soli 45 voti (36’469 contro 36’424).

Ultimo Giovanni Merlini (PLR), con 33'278 voti.

PPD e PLR perdono così il loro storico seggio agli Stati. La partecipazione si è attestata al 47,2%, contro il 49,1% dello scorso 20 ottobre.

Le reazioni dei quattro candidati

Il democentrista Chiesa s'è detto orgoglioso e felice per la brillante elezione, sottolineando il suo impegno per difendere gli interessi del Cantone.

Sorpresa per la nomina, la socialista Marina Carobbio ha affermato di voler dedicare il risultato alle ticinesi, che lei, in quanto donna, sarà la prima a rappresentare nella Camera alta.

La non rielezione va messa in conto, ha commentato il popolar-democratico Filippo Lombardi, il preferito al primo turno.

Infine, visto il deludente risultato, il liberale radicale Giovanni Merlini ha dichiarato in diretta radiofonica che la sua carriera politica si chiude qui.

Marchesi e Storni al Nazionale

Con l’elezione di Marco Chiesa e Marina Carobbio al Consiglio degli Stati, saranno i loro subentranti a sedere sui banchi del Nazionale.

Per l’UDC si tratta di Piero Marchesi, mentre per i socialisti sarà Bruno Storni.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT / sam