In Svizzera superati i 20'000 casi confermati di COVID-19

ATS

4.4.2020 - 12:59

Sono ora oltre 20'000 i contagi confermati in Svizzera.
Source: KEYSTONE/KEYSTONE POOL REUTERS/DENIS BALIBOUSE

Sono saliti a 20'278 (+975) i casi confermati di coronavirus in Svizzera. Le vittime del Covid-19, secondo il bilancio fornito oggi dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), sono 540, 56 in più delle 484 di ieri.

La Svizzera, precisa l'UFSP, ha una delle incidenze più alte (236 casi su 100'000 abitanti) d'Europa. Il numero dei test eseguiti ammonta a 153'440, di cui il 15% risultato positivo.

Il Ticino rimane il più colpito

Secondo un conteggio dell'agenzia Keystone-ATS, che si basa sui dati dai Cantoni, i morti causati dall'epidemia sono 621. L'UFSP si appoggia invece sugli annunci di laboratori e medici, il che spiega tale discrepanza.

A livello cantonale, il Ticino (685,7 casi ogni 100'000 abitanti) rimane il più colpito. Seguono Ginevra (588) e Vaud (513,7). Nei Grigioni la quota è di 312/100'000.

In Ticino, da ieri si sono registrati altri dieci decessi, portando il totale a 165. I casi sono saliti a 2'442 (+65).

Numeri e link utili

È utile ricordare che, per tutte le informazioni sul COVID-19 e sulle misure prese dalle autorità, la hotline cantonale ticinese è sempre in funzione dalle 7h00 alle 22h00 allo 0800 144 144. Il sito specifico che il Cantone ha aperto è consultabile in ogni momento cliccando qui.

La Hotline a livello federale risponde invece a tutte le domande 24 ore su 24 al numero +41 58 463 00 00. Il sito della Confederazione sul coronavirus COVID-19 invece è raggiungibile cliccando qui.

È pure attiva a livello ticinese la Hotline per le attività commerciali, che risponde, dalle 9.00 alle 17.00 al numero 0840 117 112.

Per domande specifiche sul lavoro ridotto è disponibile
dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 - 12.00 e dalle ore 13.00 - 16.00 il numero di telefono 091 814 31 03.

Le immagini del giorno

Tornare alla home page

ATS