Digitale & Lifestyle

Cibi ultra-processati: a rischio la salute del cuore

CoverMedia

20.11.2019 - 16:09

Young man eating vegan hamburger and sweet potato fries When: 13 Feb 2017 Credit: Retales Botijero/Westend61/Cover Images
Source: Retales Botijero/Westend61/Cover

Ennesimo allarme sulle bevande iper-zuccherate, gli affettati/le carni trattate, gli snack e le merendine.

Il consumo di cibi che non sono freschi rende il cuore debole. Secondo un nuovo studio condotto dai centri per la prevenzione e il controllo delle malattie degli USA (CDC), ad un aumento del 5% delle calorie provenienti da cibi ultra-processati, corrisponde un calo equivalente della nostra salute cardiovascolare generale.

«Le diete sane giocano un ruolo importante nel mantenere il cuore e i vasi sanguigni in salute», spiega dottor Zefeng Zhang. «Mangiare cibi trattati spesso intacca l’apporto di cibi sani e ricchi di sostanze nutritive, come la frutta, la verdura, i cereali integrali e le proteine magre, cibi altamente associati ad una buona salute del cuore. In più, gli alimenti e le bevande ultra-processate sono anche piene di sale, oltre che di zuccheri, grassi saturi e altre sostanze legate ad un forte aumento del rischio di malattie del cuore».

Gli adulti che attingono circa il 70% delle loro calorie da cibi ultra-processati, possiedono la metà delle probabilità di avere una salute cardiovascolare «ideale» (secondo gli standard della American Heart Association) rispetto alle persone che consumano solo il 40% delle calorie provenienti da questi alimenti preconfezionati.

Per cibi ultra-processati gli esperti intendono quegli alimenti composti interamente (o quasi) da sostanze estratte da cibi come grassi, amidi, grassi idrogenati, zuccheri aggiunti, amidi modificati e altri composti, come per esempio le bibite gassate e i succhi di frutta confezionati, gli snack impacchettati, i biscotti, le torte, gli hamburger, il pollo dei fast-food come il McDonald’s e le zuppe pronte/istantanee.

«Questa ricerca enfatizza l’importanza di abbracciare una dieta più salutare, eliminando i cibi che contengono troppi zuccheri, incluse le bevande, i biscotti, i dolci e gli altri alimenti ultra-processati», ha aggiunto la dottoressa Donna Arnett. «Ci sono cose che possiamo fare ogni giorno per migliorare la nostra salute generale anche solo un poco: per esempio, invece di comprare un pacco di pane bianco, compriamolo ai cereali oppure integrale. Sostituiamo gli hamburger con il pesce una o due volte alla settimana. Fare piccoli cambiamenti può significare tanto per la salute del cuore».

La ricerca è stata presentata alla conferenza scientifica dell’American Heart Association di Filadelfia.

Tornare alla home page

CoverMedia