Digitale & Lifestyle

Funghi: i benefici per il sistema immunitario

CoverMedia

20.11.2019 - 16:10

Chopped bay bolete mushrooms frying in a pan with onions in Sieversdorf, Germany, 26 September 2017 Photo: Patrick Pleul/dpa-Zentralbild/ZB

Where: Sieversdorf, Brandenburg, Germany
When: 26 Sep 2017
Credit: Patrick Pleul/picture-alliance/Cover Images
Chopped bay bolete mushrooms frying in a pan with onions in Sieversdorf, Germany, 26 September 2017 Photo: Patrick Pleul/dpa-Zentralbild/ZB Where: Sieversdorf, Brandenburg, Germany When: 26 Sep 2017 Credit: Patrick Pleul/picture-alliance/Cover Images
Source: Patrick Pleul/picture-alliance/C

I ricercatori hanno scoperto una combinazione di estratti che può migliorare la risposta dei leucociti.

I funghi sono un portento per il sistema immunitario.

Lo sostengono gli scienziati della Griffith University, in Australia, secondo cui una combinazione particolare di estratti di funghi sarebbe in grado di migliorare la risposta dei globuli bianchi (leucociti) ed offrirci una maggiore protezione dall’attacco dei microbi patogeni e dagli effetti delle tossine ambientali cancerogene.

Per lo studio il team ha analizzato nove preparazioni commestibili, disponibili in commercio, a base di tre diverse specie di funghi: reishi (Ganoderma lucidum), shiitake (Lentinula edodes) e maitake (Grifola frondosa).

Dagli estratti di questi noti funghi è stata creata una formula, il cui impatto sulle cellule linfociti è stato notevole, in particolare sui macrofagi, che svolgono un ruolo molto importante nelle risposte immunitarie.

«È stato interessante osservare l’aumento della potenza della formula a base di funghi, in particolare su certe citochine, rispetto agli estratti presi singolarmente; il che suggerisce l’effetto potenzialmente sinergico della formula dei funghi», spiega professor Jow Tiralongo. «La formula possiede gli estratti dei funghi maitake, reishi e shiitake, e la stimolazione sul sistema immunitario che è scaturita dalla loro combinazione è risultata maggiore rispetto a quella innescata dai tre funghi presi individualmente. Questa scoperta fornisce una base per avviare nuovi studi sull’esatta natura di questo effetto sinergico, e sulla ricerca di altre potenziali formule benefiche ricavate da questi estratti».

La ricerca per intero è stata pubblicata nella rivista scientifica PLOS ONE.

Tornare alla home page

CoverMedia