Benessere Ecco i consigli della psicologa per dare priorità alla salute mentale

Covermedia

6.12.2023 - 16:00

Dare priorità alla salute mentale dovrebbe essere una parte fondamentale della routine quotidiana.

Covermedia

6.12.2023 - 16:00

Prendersi cura della propria salute mentale dovrebbe sempre essere una priorità, soprattutto quando si avvicina l’intensa stagione delle feste.

Secondo una ricerca di Kalms Herbal Remedies, quasi la metà della popolazione adulta nel Regno Unito (46%) non dà priorità al proprio benessere mentale.

La dottoressa Charlotte Armitage, psicologa e psicoterapeuta, ha condiviso cinque suggerimenti per aiutare a rendere la salute mentale una priorità.

Trascorrere del tempo all’aria aperta

Prendersi del tempo per uscire può aiutare a ricaricare la mente e ridurre i livelli di stress. «Lo studio (di Kalms) mostra che oltre un terzo degli adulti del Regno Unito (37%) trova conforto nel potere curativo della natura», afferma Charlotte.

«Quando trascorriamo del tempo nella natura, possiamo disconnetterci dai fattori di stress quotidiani, dalla tecnologia e dalle interazioni sociali, dandoci il tempo di ricaricare la nostra mente e il nostro corpo. La ricerca suggerisce che solo 10-15 minuti negli spazi naturali possono causare cambiamenti neurologici nel nostro cervello e cambiamenti chimici nel nostro sangue che contribuiscono alla riduzione dello stress e al recupero».

Stabilire abitudini più sane

Abitudini sane, come dormire a sufficienza e rimanere idratati, possono fare miracoli sia per la salute mentale che fisica.

«Dieta, esercizio fisico e sonno sono i tre pilastri di una vita sana. Mentre migliorare solo uno di questi fattori può aiutare le persone a vivere più a lungo, migliorarli tutti e tre può essere benefico sia per la salute fisica che mentale», spiega l'esperta.

«Cerca di dormire almeno 7 ore a notte, trova da 20 a 30 minuti al giorno per fare esercizio e attieniti a cibi che ricambiano il tuo corpo».

Trovare il tempo per stare soli

Bisogna dare priorità al tempo trascorso da soli, poiché ciò consentirà di prendersi cura di se stessi e ricaricare la propria batteria sociale. «Lo studio mostra che il 36% degli adulti del Regno Unito pensa che il tempo trascorso da soli sia un modo sano per aumentare il benessere mentale, permettendoci di ricaricarci e di rilassarci», ribadisce la psicologa.

«Se stai pensando di trascorrere un po' di tempo da solo, è importante farlo in modi che siano benefici per il tuo benessere mentale. Può essere semplice come prendersi cura di se stessi, esplorare un hobby preferito o leggere un libro».

Parlare con qualcuno

Parlare dei propri sentimenti con qualcuno di fiducia può aiutare a togliersi un peso dalle spalle. «Avere conversazioni aperte con gli altri ha un valore inestimabile per il benessere e può aiutare a indurre uno stato d'animo più calmo», chiarisce la psicoterapeuta.

«Fornisce supporto emotivo, prospettive diverse, convalida e ci aiuta a sviluppare strategie di coping. Se hai bisogno di qualcuno con cui parlare, gli amici e la famiglia sono un'opzione».

Provare un rimedio a base di erbe

I rimedi erboristici possono essere una soluzione efficace contro lo stress e l’ansia. «Le medicine naturali sono state utilizzate per migliorare il nostro benessere per generazioni e possono aiutare a indurre il rilassamento durante i periodi di angoscia», sottolinea Charlotte.

«Ad esempio, la radice di valeriana ha effetti calmanti e che favoriscono il sonno, mentre le capsule di olio di lavanda di qualità farmaceutica sono associate a una riduzione dell'ansia e l'uso dell'estratto di Rhodiola rosea offre un miglioramento dei sintomi del burnout. Se si vuole provare un medicinale a base di erbe, consulta sempre prima il medico o il farmacista».

Covermedia