Pillole di dermatologia: che cos’è lo spironolattone

CoverMedia

20.11.2018 - 08:33

Source: Covermedia

La dottoressa Justine Kluk condivide la sua conoscenza su questo fenomenale composto steroideo.

Se non abbiamo ancora sentito parlare di spironolattone in ambito beauty, è tempo di metterci al passo con le news. Si tratta di un composto portentoso contro l’acne e contro le impurità, che viene normalmente somministrato sotto prescrizione medica. Il team di Cover Media ha chiesto all’esperta di dermatologia, Justine Kluk, di sommarci 8 punti cruciali di questo agente.

1. L’attività dello spironolattone è antiandrogena, cioè antagonista degli ormoni androgeni, per esempio il testosterone, più marcato nelle donne con la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS). Questo ormone contribuisce allo sviluppo dell’acne, ma anche ad un’eccessiva adiposità del cuoio capelluto e una eccessiva peluria sul viso e su altre parti del corpo.

2. Lo spironolattone può avere un effetto assai positivo sulla riduzione dei sintomi di questa condizione, nota come iperandrogenismo, ma non viene prescritto per trattare l’acne se non in presenza di una sindrome PCOS completamente sviluppata. Nei casi di un’acne persistente, tuttavia, è possibile ricevere la prescrizione a intervalli, normalmente alternata ad altri trattamenti per l’acne come creme, antibiotici o Roaccutane.

3. Lo spironolattone funziona contro l’acne in due modi: il testosterone causa alle ghiandole sebacee di produrre più olio e rende la pelle più spessa. L’effetto combinato di questi due fenomeni incrementa l’occlusione dei pori. Bloccando l’azione del testosterone sulla pelle, riduciamo anche il rischio di occlusione e quindi di acne.

4. Come per vari altri trattamenti anti-acne, serve qualche tempo prima di notare i risultati dello spironolattone. Normalmente parliamo di circa 3 mesi.

5. Una ragione per aumentare gradualmente la dose dello spironolattone è che il suo effetto altera i sali del corpo, per esempio il potassio.

6. Anche se può aiutare ad equilibrare il livello ormonale, lo spironolattone non è considerato un trattamento ormonale. Pertanto, è possibile che il ciclo mestruale diventi irregolare durante il trattamento. Tante donne iniziano a prendere la pillola anticoncezionale in combinazione con lo spironolattone proprio per contrastare questo effetto collaterale.

7. Lo spironolattone non si può prendere se siamo in dolce attesa o se stiamo provando a concepire, a causa del suo effetto anti-testosterone, che può alterare il corretto sviluppo del feto.

8. Test clinici dimostrano che lo spironolattone tiene sotto totale controllo l’acne nel 30% di chi lo prova, e sotto controllo parziale un altro 30%. Il restante 40% non ha goduto degli stessi benefici.

Tornare alla home page