Vionnet entra in liquidazione volontaria

CoverMedia

17.10.2018 - 13:10

Source: Covermedia

La proprietaria di Vionnet, Goga Ashkenazi, vuole riavviare la società concentrandosi sulla moda sostenibile.

Vionnet è entrata in liquidazione volontaria.

L'etichetta fondata nel 1912 da Madeleine Vionnet è ora gestita da Goga Ashkenazi, imprenditrice kazako-russa che continua a rendere omaggio alla sofisticata estetica dell’originale couturier francese.

Tuttavia, il 16 ottobre la stilista ha annunciato che alla luce dei recenti cambiamenti avvenuti nel mondo della moda, la società sta chiudendo i battenti. «La decisione di liquidare Vionnet è stata presa per seguire l'impegno del marchio nei confronti della sostenibilità», afferma Goga Ashkenazi in una nota.

Prima che la Ashkenazi acquistasse una quota di maggioranza nel 2012, Vionnet è passata di mano in mano diverse volte. Al suo timone si sono alternati Arnaud de Lummen dal 2006 al 2008, e Matteo Marzotto nel 2009, che aveva assegnato la direzione creativa alle sorelle gemelle Barbara e Lucia Croce.

Anche se Vionnet sta per chiudere, Goga è fiduciosa che in futuro sarà in grado di riavviare la società e sta studiando nuove strategie focalizzate sulla sostenibilità.

«Vionnet ha deciso di ridefinire le sue attività alla luce del patrimonio classico e intramontabile di Madeleine Vionnet. Affiderà il suo coraggio e la sua visione imprenditoriale a nuovi orizzonti e strategie di sviluppo sostenibile», spiega la 38enne, secondo WWD.

In precedenza, la Ashkenazi ha approfondito la sua visione della moda eco-friendly presentando una capsule collection in collaborazione con l'artista Marc Quinn a maggio 2017.

Tornare alla home page

CoverMedia