Quali sono i più popolari datori di lavoro della Svizzera tedesca?

tsch

27.2.2018

La maggior parte degli svizzeri è soddisfatta del proprio lavoro, molti di loro cambierebbero impiego senza esitare. E’ ciò che ha rivelato un nuovo studio.

Circa 500 lavoratori della Svizzera tedesca sono stati intervistati nell’ambito di uno studio rappresentativo, realizzato per conto del portale internet XING. L’ottantacinque per cento degli intervistati si è dichiarato «molto o piuttosto soddisfatto» del suo lavoro attuale. 

Solo il sei per cento si sente sfortunato per il proprio lavoro. Malgrado questo tasso di soddisfazione particolarmente elevato, alcune conclusioni dello studio risultano sorprendenti.

Infatti, il trenta per cento degli svizzeri sarebbe pronto a cambiare lavoro, il dieci per cento in più avrebbe già preso delle misure concrete. Risulta evidente dunque come i collaboratori felici non siano per forza dei collaboratori fedeli. Ciò vale soprattutto per i giovani svizzeri che hanno dai 18 ai 29 anni: il sessanta per cento di loro sarebbe addirittura pronto a cambiare lavoro quest’anno.

Gli svizzeri preferiscono restare vicino casa

Quando ricerca un lavoro, la maggior parte degli impiegati svizzeri privilegia la vicinanza. Così, quattro intervistati su dieci sperano di poter lavorare un giorno nella città in cui risiedono. «Questo coincide con la nostra esperienza, che mostra che la ricerca di lavoro è molto regionale in Svizzera», spiega Yves Schneuwly, che gestisce XING Suisse. 

Comunque sia, più della metà degli svizzeri percorre 50 chilometri tutti i giorni per recarsi al lavoro. In compenso, quasi nessuno svizzero vorrebbe trasferirsi all’estero: soltanto il tre per cento dei lavoratori intervistati sarebbe pronto a lasciare la Svizzera per il lavoro.

Lo studio Xing ha ugualmente chiesto alle 500 persone interrogate quali fossero i loro datori di lavoro preferiti in Svizzera. «Le grandi imprese svizzere, che propongono condizioni di lavoro moderne, sono le preferite dai lavoratori. Malgrado la loro grandezza, queste aziende sono ben impiantate su scala locale», spiega Yves Schneuwly, capo di XING. Percorrete la nostra galleria per scoprire quali sono le dieci imprese preferite dagli svizzeri.

Tornare alla home page