Almeno una decina Belen Rodriguez sui tradimenti di Stefano De Martino: «Sono crollata»

Covermedia

4.12.2023 - 13:00

Belen Rodriguez
Belen Rodriguez

Il racconto della showgirl a «Domenica In» parla di relazioni extraconiugali seriali e di un ricovero in clinica: «Non ha saputo essere un marito».

Covermedia

4.12.2023 - 13:00

Belen Rodriguez ha rotto il silenzio sulla separazione da Stefano De Martino e sui problemi di salute che l’hanno portata a pesare 49 kg. Colpa (anche) dei tradimenti seriali del ballerino, che hanno messo in crisi la showgirl argentina.

«Io prima pensavo: «Com’è possibile che una persona si trascuri così, arriva a cancellarsi così». Invece quando arriva, arriva. Non riuscivo a respirare, sono arrivata a pesare 49 kg, ora ne peso 57. Non mi alzavo dal letto, non volevo più vedere la luce, non aprivo le finestre. Poi ho deciso di combattere e di aprirle quelle finestre. La luce piano piano è tornata», ha spiegato Belen ospite a «Domenica In» davanti a Mara Venier.

«(Stefano, ndr) Non ha saputo aiutarmi, non ha saputo essere un marito, non c'era un matrimonio. Io se ti vedo cadere, ti prendo per mano e ti rialzo. Lui non lo ha fatto perché non mi amava».

In un momento di lucidità Belen ha però trovato la forza di farsi aiutare. «Mi sono guardata e ho detto: «Stai morendo». In un momento di lucidità ho preso coscienza e sono andata in clinica».

Le molteplici corna di De Martino

Purtroppo con De Martino la situazione è precipitata.

«Il matrimonio è in salute e malattia, penso di essere stata sempre abbastanza in salute poi quando è arrivata la malattia, perché la depressione lo è, una brutta malattia, non ha saputo farlo, non ha saputo accompagnarmi, mi sono sentita sola, tradita sia letteralmente che nella fiducia (…)»

«Il nostro rapporto non è finito per un tradimento è iniziato con un tradimento e ne sono sicura, ho chiacchierato anche con le diverse signorine, hanno ammesso subito tutto... con tutte quante. Una decina. Sono arrivata a dodici poi ho smesso di chiamare. Io avevo il sesto senso».

Covermedia