Spettacolo

Eva Henger commenta il rinvio a giudizio di Miriana Trevisan

CoverMedia

15.10.2018 - 13:11

Source: Covermedia

L’attrice ungherese e moglie di Massimiliano Caroletti ha discusso nel salotto di Barbara d’Urso l’accusa di diffamazione affibbiata dal gip di Roma all’ex velina.

Con la recente accusa di diffamazione intentata dal gip di Roma nei confronti di Miriana Trevisan, Eva Henger ha tirato un sospiro di sollievo.

La lunga traversia legale è iniziata oltre un anno fa, quando l’ex velina ha accusato di molestie nel corso di un’intervista il marito dell’ex attrice hard Massimiliano Caroletti, sparando a zero su altri grandi nomi dello spettacolo, fra cui il regista premio Oscar Giuseppe Tornatore.

Ora che la 45enne è stata accusata di dichiarare il falso, la Henger ha potuto togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

«Lei è stata rinviata a giudizio, ovvio. Con le prove che sono state portate, è stata rinviata a giudizio. Sarebbe successo già 3 mesi fa ma ci sono stati dei problemi. Le denunce arrivano quando vengono fatte!», ha dichiarato Eva ai microfoni di Domenica Live, secondo Blogo.

«Se verrò chiamata come testimone, sarò in aula. Lei accusò Massimiliano di corteggiamento esagerato, non di molestie. Anche Massimiliano subì un attacco mediatico sui social. Il corteggiamento non è un reato, primo, altrimenti andremmo in galera tutti, ma bisogna anche vedere quello che lei ha capito male. Conosco delle amiche che, quando un cameriere è gentile con loro, dicono: "Ma ci ha provato con me! Potrebbe essere mio figlio!". E io rispondo loro: "No, è gentile perché vuole la mancia!”».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia