Spettacolo

Flavia Vento contro Equitalia: «Lo Stato mi prende in giro»

CoverMedia

22.10.2018 - 13:12

Source: Covermedia

L’ex modella ha accusato l’agenzia pubblica per la riscossione dei tributi di calcare la mano sulla mora delle multe non pagate.

«Ho diverse multe non pagate. Quando sono arrivate non potevo pagarle, e quindi mi è arrivata una cartella abbastanza alta».

Flavia Vento è inviperita contro Equitalia.

Ospite di Domenica Live la modella ha condiviso con Barbara d’Urso le sue perplessità sull’iter lavorativo dell’agenzia pubblica per la riscossione dei tributi, raccontando nello studio di Mediaset la sua vicenda e il debito accumulato a causa di alcune multe non pagate.

«Premetto che io so guidare benissimo, solo che a volte andavo a 10 km in più rispetto al limite concesso e sono stata beccata dagli Autovelox. I miei debiti però sono multe, non sono tasse. Una multa che era di 148 euro, 10 anni dopo è arrivata a 5 mila. Vorrei chiedere all’agenzia delle entrate come una multa abbia fatto ad arrivare a 5 mila euro», ha dichiarato Flavia Vento secondo Novella 2000.

Flavia ha inoltre precisato che, la somma finale non è dovuta solo ai mancati pagamenti da parte sua, ma perché «alcune di queste multe non mi sono mai neanche arrivate. Non ho ricevuto la cartella. Una multa non può arrivare a cinque mila euro se uno non la paga. Penso che sia un tantino eccessivo. Lo Stato vuole arricchirsi con le multe, forse sono anche un po’ troppo alte. Sono convinta di essere presa in giro dallo Stato italiano».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia