Milano film festival

Il premio Oscar Gabriele Salvatores: «Voglio riavvicinare le persone al cinema»

CoverMedia

1.10.2018 - 16:33

Source: Covermedia

Dal 28 settembre al 7 ottobre si svolge la 23esima edizione del Milano film festival. Una piattaforma per il cinema indipendente sotto la direzione artistica del celebre regista.

È Gabriele Salvatores il co-direttore artistico della 23esima edizione del Milano film festival. Un allestimento dal respiro internazionale che promette di «riavvicinare le persone al cinema», come assicura il celebre regista impegnato sul set triestino del suo prossimo film «Se ti abbraccio non avere paura», tratto dall‘omonimo romanzo di Fulvio Ervas.

«La logica che sta alla base è il desiderio di avvicinare il pubblico al cinema», premette il cineasta nell’intervista rilasciata al sito Lifegate.

«Di festival però ce ne sono già tanti, forse anche troppi, e quindi abbiamo cercato una formula diversa e impostato tutta la rassegna in modo cross-mediale (una parola che odio!), intrecciando tutti i mezzi che hanno a che fare col cinema», spiega Gabriele Salvatores.

«Quindi quest’anno il tentativo è di fornire al pubblico una serie di appuntamenti che non siano solamente la visione dei film, ma anche installazioni, incontri con gli stilisti e con i musicisti».

Quest’anno le location dedicate al Milano Film Festival sono sette, tra cui il nuovo Palazzo del cinema Anteo, lo spazio Oberdan, il Piccolo Teatro Studio Melato, Palazzo Litta, Cascina Cuccagna, il Base e Piazza XXIII Aprile. Il festival è promosso da Esterni con il patrocinio del Comune di Milano, mentre il partner ufficiale è Lavazza.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia