Spettacolo

Giampaolo Morelli sull’Ispettore Coliandro: «Tiro fuori qualcosa che mi appartiene»

CoverMedia

9.11.2018 - 13:10

Source: Covermedia

Dal 14 novembre arrivano in tv quattro nuovi film dedicati al personaggio inventato dallo scrittore Carlo Lucarelli.

Giampaolo Morelli sta per tornare sul piccolo schermo con «L’Ispettore Coliandro - Il ritorno 3».

Il 43enne veste i panni dell’amato personaggio creato da Carlo Lucarelli dal 2006, e dopo una lunga attesa, dal 14 novembre arriverà in prima serata su Rai 1 con quattro nuovi film per la tv.

«Nelle nuove puntate c’è una forte componente di azione, che per me è sempre rapportata a una certa fatica fisica. All’inizio della serie avevo 28 anni, ora ne ho 43. Mentre Coliandro diventa sempre più rocambolesco, io sto pure invecchiando. La fatica aumenta, ma aumentano pure gli anni!», racconta Giampaolo Morelli a TV Sorrisi e Canzoni.

Ora che l’attore napoletano ha inforcato per l’ennesima volta i RayBan e indossato la giacca in pelle calandosi nel personaggio che lo ha reso famoso e amato, molti si chiedono se tra il poliziotto e l’uomo di spettacolo ci siano davvero affinità.

«Somiglienze tra me e Coliandro? Non so se sia un complimento o un’offesa. All’inizio Carlo Lucarelli disse: “Morelli è perfetto per il mio Coliandro” e anche lì non sapevo se dovevo essere contento. Evidentemente tiro fuori qualcosa che mi appartiene».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia