Cinema

Julia Roberts: «Mai più in commedie romantiche»

CoverMedia

22.10.2018 - 13:12

Source: Covermedia

Svolta “impegnata” per l’attrice hollywoodiana, che dice addio al genere che l’ha resa celebre negli Anni Novanta.

Julia Roberts chiude con le commedie romantiche.

Diventata celebre grazie a film come «Pretty Woman», «Il matrimonio del mio migliore amico» e «Se scappi ti sposo», l’attrice, superata la soglia dei 50 anni, sente di non essere più tagliata per alcuni ruoli, avendo ormai acquisito «troppa esperienza di vita».

«Non credo accetterò più queste parti. Almeno che non interpreti la madre di ragazzi che vivono storie d’amore - ha dichiarato la diva a Entertainment Tonight -. Ero arrivata a un punto della mia carriera in cui le persone pensavano che fossi adatta solamente a commedie romantiche, che adoro, che adoro interpretare e vedere. Ma, a volte, alcuni ruoli non sono più adatti a persone con una certa esperienza di vita. Non è una questione di età, ma da quello che le persone sanno e percepiscono di te».

Dopo il grande successo delle rom-com degli Anni Novanta, Julia è stata protagonista di pellicole più “impegnate” come «Erin Brockovich - Forte come la verità», valsole l’Oscar come Migliore Attrice, e «I segreti di Osage County», con cui ha conquistato una nomination per la statuetta più ambita.

L’ultima commedia romantica a cui ha preso parte è «Mother’s Day», al fianco di Jennifer Aniston, Kate Hudson e Jason Sudeikis.

In un’altra intervista, concessa al The Times durante la promozione di Homecoming, nuova serie Amazon, Julia ha ammesso che, se fosse stata ragazza nella società di Instagram, avrebbe trovato molte difficoltà ad emergere.

«Fare l’attore non è più la stessa cosa. Non vorrei avere 21 anni nel mondo dello spettacolo di oggi. Non so come scattarmi una foto da sola. Sono disastrosa in quello. Posso fare delle foto a un gruppo di persone, ma non da sola», ha aggiunto la diva di Hollywood.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia