Keira Knightley: «Ho imparato a fregarmene»

CoverMedia

23.11.2018 - 13:11

Source: Covermedia

Per l’attrice ora conta soltanto l’opinione delle persone a lei care.

Diventata famosa con il film «Sognando Beckham», Keira Knightley, sin da giovanissima, ha dovuto fare i conti con le aspettative e le pressioni imposte dai media, come successo a molte altre star che hanno conosciuto il successo durante l’adolescenza. Proprio in quel periodo, l’attrice britannica aveva sviluppato una sorta di ansia, che la spingeva a preoccuparsi eccessivamente del parere altrui. Da quei giorni di acqua sotto i ponti ne è passata, e Keira, con una carriera stellare, due nomination agli Oscar, un marito e una figlia, la piccola Edie di 3 anni, ha imparato a «fregarsene».

«Quando sei adolescente o hai 20 anni è importantissima l’opinione degli altri, vuoi a tutti i costi sentirti normale - ha dichiarato a Io Donna -, io, a 25 ho scoperto di potermene fregare e la vita è diventata più facile. Oggi mi preoccupo solo dell’opinione di chi mi è caro, e se il resto del mondo non condivide le mie idee, a me va benissimo».

Essere donna a volte può essere più difficile, ma Keira non vorrebbe affatto rinascere uomo.

«Assolutamente no! - ha risposto con fermezza la Knightley -. Sarebbe troppo facile. Un uomo bianco con il mondo ai suoi piedi? Niente di meno interessante: è molto più eccitante dover combattere per conquistarsi il proprio spazio vitale».

L’educazione ricevuta ha avuto un ruolo cruciale per Keira, cresciuta in una famiglia dalle larghe vedute.

«(…) Sono stati esemplari: mio padre, di estrazione operaia, fu il primo a non seguire le tradizioni di famiglia decidendo di recitare, e mia madre già da giovane organizzava in Scozia le marce a favore degli omosessuali. Sono cresciuta così».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia