«Maternal», storie di maternità negate in Argentina

ANSA

9.8.2019 - 16:46

Una scena tratta dal film «Maternal» della regista Maura Delpero. 
Source: ANSA

L'opera prima di Maura Delpero, unica italiana in corsa per il Pardo, narra dolorose storie di maternità che si intrecciano a cavallo di due mondi. 

Una madre adolescente che abbandona la sua piccola di 5 anni; un'altra giovane già incinta del secondo figlio, ma totalmente anaffettiva con il primo; una suora novizia che mette in dubbio la sua fede in Dio perché prova il desiderio di diventare mamma.

È un film che dice molto e con una pluralità di chiavi di lettura «Maternal» (Hogar), unica pellicola italiana in corsa per il Pardo d'Oro al Festival di Locarno, opera prima di Maura Delpero.

È una storia di finzione, ma basata su una realtà vera, dolente. In un hogar, una casa famiglia, gestito da religiose cattoliche italiane a Buenos Aires si intrecciano due mondi.

Da un lato le ragazzine, incinte per inesperienza, povertà e brutte avventure, vivono un passaggio che, invece di essere bello e fondante di una vita, è visto in maniera disturbata. Dall'altro le suore che, malgrado facciano tanto per aiutarle, non vivranno mai la maternità e per questo forse hanno dubbi e dolori.

Locarno Film Festival 2019

Tornare alla home page

ANSA