Infanzie difficili

Queste celebrità sono state vittime di bullismo a scuola

AllTheContent

14.11.2018

Dall'imprenditore Elon Musk a Justin Timberlake, passando per Rihanna, il bullismo scolastico ha pesato sulla vita di innumerevoli celebrità. Che hanno deciso di testimoniare per lottare contro questo fenomeno in continua crescita e del quale i social network fanno da cassa di risonanza.

Di recente, nel corso della trasmissione «Suite paretale» su France 4, il cantante Mika ha raccontato il bullismo del quale è stato vittima a scuola all'età di 8 anni. Il coach di «The Voice» ha spiegato di aver dovuto sopportare per parecchi anni le indimidazioni della sua insegnante: «Aveva deciso che ero io e solo io quello che avrebbe preso di mira. Mi metteva su una sedia, e io non dovevo muovermi per un'ora, due ore, immobile. Chiedevo allora di poter andare al bagno, ma non mi veniva concesso, per cui facevo la pipì sulla sedia».

«Mi chiamava il libanese, il pedofilo»

Più tardi, alle medie, come riporta l'«Huffington Post», l'incubo è ricominciato. Il cantate subiva continuamente il razzismo e l'omofobia dei suoi compagni: «Erano ragazzini della mia età, nella mia classe. Mi chiamavano il libanese, il pedofilo. Ma non erano solo le parole: erano anche degli oggetti, delle lattine, dei sassi che mi tiravano in testa».

Un bullismo multiforme

Ben prima di Mika, numerose celebrità hanno raccontato le violenze fisiche e psicologiche delle quali sono state vittime nel corso dell'infanzia e dell'adolescenza.

«Spesso le mettevano degli escrementi nel letto»

Neanche la famiglia reale è stata risparmiata dal bullismo a scuola. Kate Middleton ha sofferto molto a 14 anni poiché era «troppo perfetta». La sua amica Jessica Hay ha riferito a «l’Express» che «le ragazze erano terribili. Spesso le mettevano degli escrementi nel letto (...). È stata presa di mira perché era perfetta, ben educata e affascinante. E non era il genere di persona pronta a difendersi».

Anche il principe Harry ha subito le prese in giro dei suoi compagni per tutta l'infanzia e l'adolescenza, per via del colore dei suoi capelli. Lunedì 5 novembre 2018, in un documentario sul principe Carlo diffuso dalla «BBC», Harry ha raccontato di essere stato preso di mira anche per un'abitudine trasmessagli dal papà: raccogliere i rifiuti da terra e metterli nella spazzatura. Benché secondo i compagni di scuola di Harry si trattasse di una pratica disprezzabile, il 34enne ha mantenuto il proprio impegno per l'ambiente.

Jastina Doreen Riederer, Miss Svizzera 2018, ha spiegato a «Le Matin» di essere stata presa in giro per la sua capigliatura e per il suo interesse per la moda. Ma il suo non è altro che l'ennesimo nome di una lista di certo troppo lunga. Jennifer Lawrence, attrice vincitrice di un premio Oscar, era molto poco popolare alle medie. Il bullismo di cui è stata vittima spinse i genitori a farle cambiare scuola, proprio come nel caso di Justin Timberlake, preso di mira per la sua passione per la musica. Mentre Justin Bieber e Khloé Kardashian lo sono stati per i loro fisici. 

L'ex presidente americano Barack Obama è stato vittima di prese in giro quando era bambino per via del suo nome inusuale e delle sue «grandi orecchie», come riportato dal «Telegraph». Stessa sorte per Victoria Beckham, per Lady Gaga che «era brutta e aveva un naso troppo grande», per Mila Kunis che aveva «delle orecchie troppo prununciate», per Tom Cruise a causa della sua statura e di un problema di dislessia, o ancora per Pierce Brosnan, per via delle sue origini irlandesi...

Marion Cotillard, inoltre, è stata maltrattata perché aveva stretto amicizia con una compagna di classe marocchina, cosa che non era stata apprezzata dagli altri bambini. Ha confidato i ricordi dolorosi della sua infanzia alla rivista «Paris Match».

Sono d'altra parte numerose le star bullizzate a causa delle loro origini etniche, secondo il sito «Ranker». Chris Rock, Christina Aguilera, Steven Spielberg, Demi Lovato, Tyra Banks o ancora Jamie Foxx sono solo alcune delle celebrità che hanno raccontato di aver subito questo genere di atti di bullismo a scuola.

Il passato oscuro delle star

L'«effetto Kate»

Tornare alla home page