Riki: «Cantare è una droga»

CoverMedia

4.6.2018 - 16:33

Source: Covermedia

Da quando è esplosa la sua carriera discografica il cantante milanese è una bomba di energia: «Forse ho solo bisogno di un po’ di riposo, una vacanza».

Cantare per Riki è diventata una vera «droga».

La carriera del cantante nato sul palco di Amici è esplosa molto velocemente, determinando fama successo e un tour che ha portato il 26enne ad esibirsi sui palchi più gettonati d’Italia.

«Sono come un bicchiere colmo d’acqua: ho vissuto così tante cose straordinarie che è difficile che qualcosa mi emozioni tanto. La cosa brutta è che sono un po’ vuoto. Non posso cantare al Forum tutti i giorni, quell’adrenalina che provi sul palco davanti a 12 mila persone che sanno a memoria le tue canzoni… è una droga», ha dichiarato Riki Marcuzzo a Vanity Fair, spiegando di aver capito solo adesso cosa comporta la fama.

«La sera cerco di fare dei respiri profondi. Certo, sono cambiato rispetto a un anno fa, è successo. Oggi non ce la faccio a stare fermo, non riesco neppure a guardarmi una partita di calcio che la gamba comincia a tremare. Ma forse ho solo bisogno di un po’ di riposo, una vacanza».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia