Spettacolo

Shawn Mendes: ansia da palco superata grazie a Taylor Swift

CoverMedia

15.11.2018 - 11:12

Source: Covermedia

Il giovane cantante è riuscito a scacciare le sue paure grazie alle parole della reginetta del pop.

Shawn Mendes è riuscito a superare l’ansia da palcoscenico grazie all’aiuto di Taylor Swift.

Il giovane cantante canadese si è esibito in alcune date del 1989 World Tour della reginetta pop, datato 2015, quando, il terrore di non essere all’altezza al cospetto della superstar e dei suoi fan stava per giocargli un brutto scherzo.

Poi, grazie alle rassicurazioni di Taylor, Shawn ha vinto le sue paure, divenendo da lì a poco uno degli artisti più promettenti del panorama musicale internazionale.

«Un giorno ricordo che mi ha chiesto: “Sei nervoso?”. Io ero nervoso perché lei era Taylor Swift… Diventavo rosso ogni volta che la vedevo. Ho risposto: “Sì, e non voglio combinare dei disastri”», ha dichiarato Mendes a Billboard. «Lei mi ha detto: “Tutti nel pubblico vogliono solamente divertirsi e sostenerti. Nessuno è qui per giudicarti. Non è uno show televisivo dove ti giudicano”».

«Da quel momento, ho imparato davvero cosa significa essere un performer. Non bisogna essere perfetti, bisogna divertirsi. Pensateci bene: se vedete sul palco un artista che si sta divertendo, di conseguenza vi divertirete anche voi. Lei andava sul palco ogni sera per divertirsi e per essere felice: un concerto dal vivo consiste proprio in questo. Lei è perfetta sotto ogni punto di vista e da lei ho imparato una grande lezione».

La battaglia contro l’ansia e gli attacchi di panico, però, è tutt’altro che terminata.

«Il grande problema era ogni volta che mi sentivo sovraccaricato emotivamente e non lo dicevo a Andrew (Gertler, il suo agente, ndr). Ora ogni volta che mi capita, mi confido con lui, immediatamente, perché il problema non si risolve nel secondo in cui comincia, ma si crea qualcosa di enorme», ha aggiunto Shawn, che ha raccontato i suoi disturbi mentali nel brano In My Blood.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia