Thom Yorke: ha detto «no» a Brad Pitt

CoverMedia

3.10.2018 - 16:33

Source: Covermedia

Il rocker dei Radiohead ha rifiutato la proposta di comporre la colonna sonora di «Fight Club».

Alla fine degli anni Novanta Thom Yorke non era pronto per creare la soundtrack di «Fight Club», nonostante entrambi i protagonisti, Brad Pitt e Edward Norton, glielo avessero chiesto personalmente.

«Ci sono cose che arrivano nel mio ufficio, ma non mi colpiscono. Una delle cose che ricordo di più risale a tanti anni fa, avevo appena finito “OK Computer” ed ero completamente fuori di testa», racconta il cantante di «Karma Police» in un’intervista con BBC Radio 6 Music.

«Mi hanno chiesto di fare “Fight Club”. Mi hanno inviato il copione. Ed Norton e Brad Pitt mi hanno scritto dicendomi: “Siamo convinti che debba essere tu a scrivere la musica!”», e gli ho risposto: “Nah, non posso”. E non potevo. Non sarei stato in grado di farlo, all’epoca».

Ora, quasi vent’anni dopo, il musicista inglese si è sentito pronto per scrivere le musiche di «Suspiria», l’imminente horror di Luca Guadagnino, remake dell’omonimo film diretto da Dario Argento nel 1977.

Nel frattempo Yorke ha proposto un brano per il film di James Bond del 2015 «Spectre», anche se i produttori hanno poi scelto «Writing's on the Wall» di Sam Smith come tema originale.

«Suspiria», con Dakota Johnson, Tilda Swinton e Chloë Grace Moretz, uscirà al cinema alla fine del mese.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia