Orgoglio e denaro

A Gibilterra per la qualificazione e per 10 milioni di franchi

bfi

18.11.2019

La Nazionale
Getty

Qualificazione e grossi incassi vanno di pari passo. La partita della Nazionale di stasera vale 10 milioni, da spartire tra Federazione, giocatori e il suo allenatore. 

Orgoglio nazionale e personale, record - quarta qualificazione consecutiva -, vetrina internazionale, tutti obiettivi che gli unidici messi in capo da Vladimir Petkovic cercheranno di raggiungere stasera a Gibilterra. Ma anche denaro, tanto denaro.

In caso di qualificazione alla fase finale dei campionati europei di calcio che si svolgeranno l'anno prossimo la Federazione Svizzera di Calcio riceverà dalla Uefa qualcosa come 10 milioni di franchi.

Prendendo come paragone la qualificazione a Russia 2018, ogni giocatore -  a dipendenza del suo utilizzo - dovrebbe ricevere circa 150'000 franchi.

I proventi della Uefa verranno divisi tra la Federazione e la squadra prima dell'inizio della fase finale del torneo.

Dei 10 milioni incassati, la Federazione dovrebbe tenerne circa 6.5, mentre i rimanenti 3.5 milioni andrebbero divisi tra giocatori e staff tecnico, oltre che servire per coprire le spese di viaggio, delle infrastrutture e degli alloggi della prima fase del torneo che sta per terminare.

Euro 2020, fase finale

Continuiamo con l'uso del condizionale - la scaramanzia in questo caso e d'obbligo-.

In caso di raggiungimento della fase finale di Euro 2020, una vittoria nella fase a gironi frutterebbe alla Federazione 1.5 milioni, la metà in caso di pareggio. Il raggiungimento degli ottavi di finale porterebbe nelle casse altri 2 milioni, mentre nel caso di accesso ai quarti i milioni versati sarebbero addirittura 3,25.

Laurearsi campioni d'Europa - per la prima volta nella storia -, oltre al prestigio e alla gloria, frutterebbe in tutto circa 37 milioni di franchi. 

Oltre ai giocatori anche il compenso per l'allenatore capo della Nazionale non è certo irrisorio: secondo la NZZ (Neue Zürcher Zeitung) Petkovic dovrebbe avere un salario annuale vicino al milione al quale si aggiungerebbero altri 500'000 franchi in caso di passaggio del turno stasera.

Solo 24 delle 52 Nazionali iscritte potranno gioire di queste ingenti somme di denaro distribuite dalla Uefa.  

Hopp Schwiiz!

Tornare alla home pageTorna agli sport