Klopp: "Che Neymar possa ancora camminare ha dell'incredibile!"

bfi

29.11.2018

Neymar
Keystone

Jürgen Klopp, che ha mal digerito la sconfitta del suo Liverpool, ha avuto parole polemiche nei confronti di Neymar e del suo PSG. 

La sconfitta patita dal Liverpool ieri sera contro il Parsi St.Germain - 1:2 - ha relegato gli inglesi al terzo posto del proprio gruppo, inducendo la formazione di Jürgen Klopp ha dover vincere la prossima sfida contro il Napoli - la formazione di Ancelotti ha vinto ieri per 3:1 contro la Stella Rossa di Belgrado - per poter sperare di accedere agli ottavi di finale della massima competizione europea.

L'allenatore tedesco del Liverpool, al termina della partita persa ieri sera, ha espresso il suo rammarico per la sconfitta, ma in special modo si è scagliato contro l'autore del secondo gol dei francesi, quel Neymar che nel corso della partita non ha lesinato le abituali scene tragico-comiche che da anni contraddistinguono le apparizioni della superstar brasiliana.

"Tutti sanno cosa Neymar farà e così si guadagnano - il PSG n.d.r. - 50 calci di punizione", ha tuonato Klopp ai microfoni nel dopo-partita. 

Abbiamo dimostrato diverse volte di essere una delle squadre più corrette in Inghilterra, mentre questa sera siamo stati visti come dei macellai." 

Shaqiri è stato superato dal Rainbow-flip di Neymar che poi è stato fermato in maniera dubbia dallo stesso giocatore elvetico dei Reds. 

"Si ha avuto la sensazione che vi sono state 9 milioni di interruzioni - ha proseguito seccato il tecnico tedesco -, c'era sempre qualcuno per terra." In particolar modo Klopp parla di Neymar e delle sue ripetute 'scene teatrali'.

"Che possa ancora camminare, dopo tutte le botte prese, è assolutamente incredibile", ha ironizzato Klopp.

La polemica dell'allenatore del Liverpool non finisce qua.

"Al termine di ogni intervista si ha l'impressione che ciò che il PSG fa sia assolutamente nella norma." 

Velocissima ripartenza del PSG finalizzata con la rete di Neymar. 

I numeri al termine dell'incontro raccontano di 14 falli commessi dal Liverpool e di sei cartellini gialli distribuiti dall'arbitro ai giocatori di oltre Manica, tre di questi nelle concitate fasi finali del match.

Neymar, non è risultato il più appariscente attore della serata solo per le sue cadute e scene treatrali, ma il brasiliano, oltre ad aver siglato il secondo gol dei parigini, è stato presente in quasi ogni azione pericolosa prodotta dai suoi. Con 31 reti segnate in Champions League, Neymar è il giocatore brasiliano ad aver segnato di più in questa competizione. 

Tornare alla home pageTorna agli sport