Lo Young Boys nella tana dei Red Devils

«Noi dobbiamo essere pronti a cogliere ogni loro disattenzione»

bfi

27.11.2018

Keystone

Lo Young Boys giocherà stasera all'Old Trafford la sua quinta partita di Champions League. Seguite la sfida dei gialloneri Live su Teleclub!

Dalle parti di Manchester lo Young Boys non ha il richiamo delle grandi squadre, inoltre  si aggiungono anche il deludente settimo posto in Premier League - a 14 punti dai cugini del City che dominano la classifica - e i fischi del pubblico dell'Old Trafford dopo lo 0-0 di domenica in casa contro il Crystal Palace, si può capire che alle 21:00 (ora svizzera), le tribune dell'Old Trafford non saranno gremite al loro massimo. Il 'sold-out' non c'è, ma per gli uomini di Seoane poco importa; l'occasione è unica, storica.

I Red Devils potrebbero guadagnare l'accesso agli ottavi di finale di Champions League grazie ad una vittoria, mentre la formazione svizzera è alla ricerca della prima vittoria in Champions, dopo il primo punto ottenuto grazie al pareggio con il Valencia.  

I campioni svizzeri scenderanno in campo senza il loro capocannoniere Hoarau e l'ivoriano Sanogo. Nonostante ciò, il tecnico dei gialloneri Seoane, guarda alla sfida di stasera con ottimismo.

"Sono due giocatori che mancheranno per la loro fisicità e personalità, ma abbiamo altri giocatori che sono certo potranno ben sostituire i due assenti." 

L'YB era partito bene nella partita di andata a Berna, poi, dopo 30 minuti, Pogba e compagni avevano avuto il sopravvento.

"La squadra ha oggi già quattro partite alle spalle, abbiamo più esperienza. -Afferma l'allenatore dello Young Boys - Certo, non possiamo permetterci di bruciare tutte le nostre energie nei primi trenta minuti, dobbiamo fornire una grossa prestazione per tutto l'arco della partita. Il Manchester potrebbe anche non avere la sua serata migliore, e noi dobbiamo essere pronti a cogliere qualsiasi occasione, ogni piccola sbavatura. Dobbiamo fornire una prestazione senza errori, in cui tutti si devono sacrificare in zona difensiva."  

Da parte sua, il tecnico degli inglesi Josè Mourinho, già in mezzo ad una bufera di critiche per le scialbe prestazioni in campionato, non vuol sentir parlare di una seconda chance di qualifica offerta dalla sesta e ultima partita, e nemmeno in un qualche 'regalo' della Juventus.

"Voglio giocare come se fosse l'ultima possibilità che abbiamo, anche se sappiamo che così non è. Non voglio che il risultato di Juventus-Valencia determini il nostro gioco in campo; noi dobbiamo vincere." 

Sono circa 3'000 i tifosi dello Young Boys che sosterrano la squadra della capitale all'Old Trafford. Una serata magica di per sè, che potrebbe anche diventare indimenticabile. 

Gli altri incontri della serata (ora in Svizzera) Live su Teleclub!

Gruppo E: AEK Atene- Ajax Amsterdam (18:55)

Gruppo E: Bayern Münich-Benfica (21:00)

Gruppo F: Lyon-Manchester City (21:00)

Gruppo F: Hoffenheim- Shakhtar Donetsk

Gruppo G: CSKA Mosca-Plzen (18:55)

Gruppo G: Roma-Real Madrid (21:00)

Gruppo H: Juventus-Valencia (21:00)

Tornare alla home pageTorna agli sport