CR7 viene espulso dopo 29' nella sfida di Valencia

Quel cartellino rosso a Ronaldo che forse è stato troppo severo

bfi

20.9.2018

Cristiano Ronaldo riceve il suo primo rosso diretto in Champions League
Keystone

La superstar della Juventus si vede sventolare in faccia il cartellino rosso dopo 29 minuti di gioco; incredulo, il portoghese esce dal campo piangendo.

Cristiano Ronaldo ha terminato la sua prima apparizione da bianconero in Champions League in lacrime.

Al 29’ del primo tempo, nel corso della prima sfida del gruppo H tra Valencia e Juventus, il portoghese è entrato in contatto con Murillo, ha allargato le braccia e il giocatore del Valencia è caduto a terra. Un po’ stizzito, CR7 è tornato sui suoi passi, si è avvicinato a Murillo e gli ha messo una mano sulla testa invitandolo a non esagerare.

Non è sembrato ci fosse stata aggressività nel gesto del portoghese, non è nemmeno sembrato a rivedere le immagini che l'uno abbia tirato i capelli dell'altro, ma l’arbitro di porta, che aveva seguito la scena, ha giudicato il gesto di Ronaldo in maniera diversa e ha segnalato l’accaduto all’arbitro Brych. Il direttore di gara ha poi preso la severa decisione di estrarre il cartellino rosso all’indirizzo del numero 7 della Juventus, che incredulo, ha dovuto lasciare il campo.

In 159 partite di Champions League Cristiano Ronaldo non ha mai ricevuto un’espulsione diretta.

Le immagini, sembrerebbero dar ragione alle lamentele del portoghese, che ha giudicato eccessivo l’intervento di Brych.

Ronaldo salterà presumibilmente le prossime due sfide di Champions League: contro lo Young Boys a Torino e quella di Manchester.

L’esito finale dell’incontro ha comunque sorriso alla truppa bianconera, che ha sconfitto gli spagnoli per 2-0 andando in rete due volte su rigore con Pjanic.

Tornare alla home page