La partita speciale di Embolo

«Sono felice, ho sempre voluto giocare contro il Camerun»

bfi

23.11.2022

201122_IT_SPN_EMBOLO_IV_1669049937204_304

201122_IT_SPN_EMBOLO_IV_1669049937204_304

21.11.2022

Per il 25enne attaccante della selezione di Murat Yakin, l'esordio in questa edizione di Coppa del Mondo coinciderà pure con uno scontro di emozioni. Embolo infatti, è nato a Yaoundé, la capitale del Camerun.

bfi

23.11.2022

Domani la Nazionale svizzera affronterà il Camerun. Una prima sfida impegnativa per la formazione di Yakin, forse già fondamentale per il passaggio del turno.

Per un giocatore della nostra Nazionale, Breel Embolo, la sfida in questione ha un significato speciale.

Perché quanto è grande il legame di Breel Embolo con il Camerun?

«Molto grande. Due terzi della mia famiglia vivono lì», aveva detto l'attaccante della Nazionale a 20Minuten.

E per chi fa il tifo il nostro attaccante? «Quando gioca la Svizzera, per la Svizzera. Se gioca il Camerun, tifo per il Camerun». Onesto, sincero.

Breel Embolo (sinistra) con la maglia dalla Nazionale svizzera U-21 nel 2014
Breel Embolo (sinistra) con la maglia dalla Nazionale svizzera U-21 nel 2014
KEYSTONE

Sentimenti contrastanti

La sorte stavolta ha voluto che sul più grande palcoscenico del calcio Embolo dovesse giocare proprio la partita d'esordio in Qatar contro il Camerun.

«Ho sempre voluto giocare contro il Camerun. Ad essere sincero però, ho provato sentimenti contrastanti dopo il sorteggio. Tuttavia, sono molto felice».

Non si devono rinnegare le proprie origini, il passato non è una terra straniera ... ma Embolo ha scelto, anni fa, e giovedì  vuole prendersi i primi tre punti, fondamentali per la Svizzera, per poter competere con Brasile e Serbia nella lotta per i primi due posti del gruppo.

«È la prima partita della Coppa del Mondo, che è sempre la più difficile», ha detto ancora il 25enne.

Embolo, attaccante in ottima forma

«La Svizzera ha bisogno di grandi giocatori e in questo momento ce ne sono anche in grande forma», ha detto il 25enne nato a Yaoundé (capitale del Camerun).

Uno di quelli in forma è proprio lui - 7 reti con il Monaco nella stagione in corso - che non vuole deludere le aspettative dei tifosi elvetici. Lui, che a 15 anni, ha fatto la sua prima apparizione con la maglia della nazionale elvetica Under 16.

«Spero che sia il momento della squadra! Saremo in 11 in campo e 26 nel gruppo. Da parte mia, sto cercando di crescere e d'imparare sempre di più, e di dare il meglio di me stesso, ma naturalmente non è sempre facile. Non ho ancora raggiunto il massimo delle mie capacità», ha asserito il 25enne.

Scendendo in campo giovedì, contro il Camerun, Embolo timbrerà la 60esima presenza con la maglia della Nazionale maggiore, per la quale ha segnato 11 reti. Per l'attaccante si tratta della seconda partecipazione alla Coppa del Mondo dopo la campagna in Russia nel 2018.