HCD, HCAP e HCL

Sfide incrociate per 3 squadre che vivono un presente diverso

bfi

19.11.2019

Una sfida importante.
Keystone

Davos vs Lugano, Ambrì-Piotta vs Lugano, Davos vs Ambrì-Piotta. Tre serate di hockey per continuare così (Davos), per tornare a vincere (Lugano) e per non perdere la speranza (Ambrì). 

Siamo così giunti a quasi un terzo - chi più, chi meno - del calendario annuale di Regular Season. 

Le prossime tre serate di hockey vedranno tre sfide incrociate tra le tre compagini che rappresentano la Svizzera italiana:

HC Davos vs HC Lugano (19 novembre 2019, ore 19:45)

Dopo la sconfitta patita in casa contro il Ginevra (2-3), il Davos vuole rimettersi sulla carreggiata dei vincitori: «Purtroppo abbiamo avuto un pessimo inizio, dopo undici minuti eravamo già sotto per 2-0. - Ha raccontato Marc Aeschlimann, cresciuto nelle giovanili del Lugano e oggi giocatore del Davos.- Per due periodi non ci siamo creati delle vere occasioni da gol. Diventa difficile quando ti trovi sotto di due reti con il Ginevra.» 

«Il Lugano non verrà a Davos per perdere la seconda sfida stagionale - continua Aeschlimann -, dunque mi aspetto una sfida equilibrata che speriamo finisca a nostro favore.»

La squadra di Wohlwend ha avuto un inizio di stagione più che convincente: il Davos è quinto con 32 punti ma con cinque partite in meno dei Lions che sono primi (43 punti). Con undici partite vinte (nove al termine dei tempi regolamentari), sette delle quali filate prima della sconfitta patita sabato in casa contro il Ginevra, il Davos è oggi una squadra in piena forma, fisica e mentale.

Il Lugano ha invece infilato una serie di cinque sconfitte consecutive. I bianconeri si trovano al nono posto in classifica, figlio di 25 punti conquistati in 20 gare disputate. Tra infortuni, arrivi e partenze la truppa di Kapanen deve cercare ora di ritrovare la vittoria per non doversi trovare con l'acqua alla gola come già le era successo nel corso della scorsa stagione.

Ambrì-Piotta vs Lugano (23 novembre 2019, ore 19:45)

I derby stagionali già consumati sono due: uno - il primo - è andato a favore del Lugano, mentre il secondo ha sorriso all'Ambrì. Entrambe le vittorie sono state conquistate dalla compagine che giocava fuori casa.

Una sfida di per sé già carica di tensione alla quale se ne aggiunge dell'altra, in quanto entrambe le formazioni devono vincere per raccogliere punti vitali, per scacciare il fantasma della sfiducia. 

L'Ambrì ho disputato fin qui un campionato onorevole ma oltremodo sfortunato. Vuoi per una lunghissima serie di infortuni, vuoi per non essere riuscita a segnare quella sola rete in più: su dodici sconfitte patite, nove sono terminate con un solo gol di scarto o due, nel caso in cui l'avversario ha segnato l'ultima rete a porta vuota. La via è quella giusta. 

Davos vs Ambrì-Piotta (24 novembre 2019, ore: 15:45)

Davos e Ambrì si affrontano per la seconda volta in stagione. Era il 26 ottobre quando i grigionesi si imposero per 3-2 alla Valascia grazie alle reti di tre stranieri: Tedenby, Rantakari e Lindgren. Ai biancoblù non servì la doppietta messa a segno da Hofer.

Gli svedesi dell'HCD Lindgren e Tedenby hanno finora confezionato ben 36 punti in 16 sfide giocate. Stranieri: una scommessa fino ad oggi vincente. 

Tornare alla home pageTorna agli sport