Se il Maestro non c'è

Nadal imita Federer strappando gli applausi

bfi

29.6.2022

Spain's Rafael Nadal returns to Argentina's Francisco Cerundolo in a first round men's singles match on day two of the Wimbledon tennis championships in London, Tuesday, June 28, 2022. (AP Photo/Alberto Pezzali)
Rafael Nadal 
KEYSTONE

Ha faticato più del previsto contro l'argentino Cerundolo, ma alla fine l'ha spuntata lui. Il maiorchino, alla ricerca del suo miglior tennis sull'erba, ha deliziato il pubblico inglese con due colpi da vero maestro.

bfi

29.6.2022

Lo aveva detto all'inizio del torneo e lo ha ribadito ieri sera in conferenza stampa al termine della prima sfida di questa edizione di Wimbledon vinta contro l'argentino Cerundolo.

«Ogni vittoria aiuta, e oggi ho vinto. Sono rimasto a lungo in campo e spero questo possa aiutare».

Sì, perché l'argentino ha venduto cara la pelle, mettendo a segno 30 colpi vincenti contro i 'soli' 23 di Nadal. Primi servizi (69 Nadal:67 Cerundolo), vincenti sul secondo servizio (44:47), 'unforced errors' (41:46). Insomma le statistiche dimostrano l'equilibrio delle forze in campo, se non per la capacità dello spagnolo di elevarsi un poco nei momenti decisivi: vincenti su break points, 43% per Nadal contro il 22% del suo avversario. È bastato ciò allo spagnolo.

«Nel momento più critico del match ho elevato la mia prestazione», ha ammesso lo stesso numero 4 in conferenza stampa nel dopo-partita. «Al termine di ogni giorno di sopravvivenza crescono le mie possibilità di avvicinarsi al mio massimo livello di gioco», ha detto il vincitore di 22 Grand Slam. 

Sprazzi di bellezza il maiorchino li ha già messi in scena proprio ieri contro l'argentino. Nel corso del terzo set il 36enne ha infatti tagliato una palla da fondo campo che è andata a scendere - e morire - appena dopo aver passato la rete, rendendo vana la corsa dell'avversario. Un colpo alla Federer insomma.

Altro slice, lungo in questo caso, da parte del tennista spagnolo che ha strappato gli applausi dei quasi 15mila presenti nel Centre Court.

Sulla questione del suo incontro con Matteo Berettini risultato positivo al test Covid-19, Nadal ha annunciato di sentirsi bene.

Il maiorchino tornerà in campo domani opposto al lituano Berankis (90 ATP), il quale ha estromesso in soli tre set lo statunitense Querrey. C'è un solo precedente tra i due: al Melbourne Open 2022 Nadal ha battuto il ragazzo di Vilnius in due set.