«Bye bye»

Un big ha deciso di smettere: Berdych saluta il tennis

fon

13.11.2019

Federer, sinistra, e Berdych si sono scontrati 26 volte.
Keystone

Sabato a Londra, dove si stanno svolgendo le ATP Finals, Thomas Berdych (ATP 103) annuncerà il suo addio al mondo del tennis a causa dei continui problemi alla schiena.

Il 34enne ceco ha raggiunto il suo miglior piazzamento nella classifica mondiale nel maggio 2015, quando è arrivato al quarto posto. Oltre a 13 tornei vinti nel massimo circuito, Berdych ha conquistato due volte la Coppa Davis, vinta nel 2012 e nel 2013.

Nel 2019 Berdych ha partecipato agli Australian Open e al torneo Master 1000 di Indian Wells. A causa dei fastidiosi problemi alla schiena non ha potuto più giocare. A Wimbledon era stato inserito nel tabellone principale, ma pochi giorni prima dell'inizio del torneo aveva dovuto gettare la spugna.

«Potrebbe essere la mia ultima volta a Wimbledon», aveva affermato il ceco. Purtroppo sarà proprio così. Il suo ultimo match della carriera rimarrà dunque quello valido per il primo turno degli US Open qualche mese fa, quando il 34enne era stato sconfitto per 6-1 2-6 6-4 6-4 dal giovane statunitense Jenson Brooksby.

Premi per circa 30 milioni

L'ultimo scontro diretto fra Berdych e il rivale Federer è andato in scena ai quarti di finale degli Australian Open del 2018, anno in cui il renano vinse il suo 20esimo torneo del Grande Slam difendendo il titolo dell'anno precedente.

Nel corso della carriera il 34enne ceco ha intascato all'incirca 30 milioni di Dollari in premi e complessivamente si è trovato sette volte in una semifinale di un torneo del Grande Slam. Nel 2010 scese sull'erba del Centre Court di Wimbledon per giocarsi la finale contro Rafael Nadal. Lo spagnolo ebbe la meglio in tre set.

Contro Berdych Federer si è imposto 20 volte su 26 partite disputate.
ATP
Stan Wawrinka ha invece vinto 11 dei 16 scontri diretti.
ATP
Tornare alla home pageTorna agli sport