«Traditore»

Embolo minacciato dopo aver segnato contro il Camerun

fon

24.11.2022

Aus Respekt zum Geburtsland: Embolo verzichtet auf Torjubel

Aus Respekt zum Geburtsland: Embolo verzichtet auf Torjubel

24.11.2022

Contro il Camerun il nativo di Yaoundé segna una rete decisiva. Al momento del gol il nazionale svizzero si astiene dal festeggiare, ma questo non lo protegge dalle ostilità su Twitter.

fon

24.11.2022

«Embolo, traditore»

«Embolo andrai all'inferno. Come fai a segnare un gol contro il tuo Paese natale?»

«Il tuo nemico non è mai lontano, è in casa tua. Embolo sporco traditore»

«In passato abbiamo visto giocatori segnare contro la loro ex squadre e non esultare! Ma un giocatore che segna contro il suo paese d'origine e non esulta è qualcosa di nuovo e molto crudele»

«Embolo si vergogna del suo gol, come se non avesse colpito la palla con tutta la forza»

«Io so dove si trova la casa della famiglia Embolo a Yaoundé»

«Embolo, il nostro fratello»

«Embolo sporco traditore, ci occuperemo di te»

«Ma Embolo non ha dei genitori? Come puoi fare una cosa simile...»

«Embolo, conosciuto anche come traditore nazionale»

«La parola che sostituirà traditore è Embolo»

I tifosi del Camerun insorgono: «Embolo non è l'unico caso»

I tifosi del Camerun insorgono: «Embolo non è l'unico caso»

Dopo il gol dell'attaccante del Monaco con la Svizzera contro la sua nazione di origine i tifosi del Camerun insorgono per i tanti talenti che hanno scelto un'altra maglia.

24.11.2022

Embolo riceve però anche applausi

«In qualche modo è bello vedere che Embolo non esulta, visto che è anche camerunense»

«Embolo si è rifiutato di celebrare quando ha segnato contro il Camerun, il suo Paese d'origine»

«Embolo non ha esultato dopo aver segnato contro il Camerun, la nazionale dove è nato»

«Embolo è nato in Camerun. Oggi ha giocato con la Svizzera e ha siglato la rete decisiva contro il proprio Paese d'origine. È diventato il primo giocatore nella storia della Coppa del Mondo ad aver segnato contro il proprio Paese d'origine e non aver esultato»

Rispetto da parte di Embolo