Ecco perché Lady Diana non voleva divorziare

tali

26.8.2019

Malgrado la fine del suo matrimonio con il principe Carlo, Diana non aveva in realtà intenzione di divorziare.
Keystone

Ci sono voluti circa quattro anni prima che il principe Carlo e la principessa Diana si separassero e finissero per divorziare. Infatti, Diana avrebbe voluto evitare un divorzio a tutti i costi.

Il 9 dicembre 1992, il primo ministro britannico dell’epoca, John Major, ha annunciato la separazione del principe Carlo e della principessa Diana, morta poco dopo all'età di 36 anni. Non si trattava ancora di divorzio. E come sottolinea un'amica di Lady Di, la madre dei principi William e Harry non ha mai voluto divorziare.

Invece, avrebbe chiesto una separazione – invano. «Se avesse avuto la possibilità di scegliere, sarebbe rimasta con lui e avrebbe tentato di salvare il matrimonio», indica Jenni Rivett, l’ex coach personale di Diana, in alcune dichiarazioni riportate dall’«International Business Times».

Le frasi di Jenni Rivett coincidono con quelle formulate da Diana nel novembre 1995 durante un'intervista concessa al giornalista della BBC Martin Bashir: «Soprattutto quando come me si hanno dei genitori divorziati, ci si sforza ancora di più di [far funzionare il matrimonio] e non si vuole ricadere negli stessi schemi che ci hanno ingabbiato nella nostra famiglia», ha rivelato la principessa del Galles all’epoca.

Un divorzio richiesto da qualcun altro

Tragicamente, sarebbe stata proprio quest'intervista il fattore scatenante che avrebbe causato il divorzio tra Carlo e Diana: nel corso dell'intervista, Diana non soltanto ha finito per dettagliare le loro rispettive relazioni extraconiugali, ma ha anche espresso dei dubbi sull'attitudine di Carlo a diventare re. «Dopo tutto questo, non era più possibile avere una relazione decente», spiega Deana Eppers, esperta della famiglia reale.

La regina Elisabetta II alla fine ha dimostrato la sua autorità.
Keystone / archivio

Elizabetta II sembrerebbe aver visto le cose allo stesso modo: il 20 dicembre 1995, Buckingham Palace ha annunciato che la regina aveva scritto a suo figlio e a sua cognata per invitarli a divorziare il più rapidamente possibile. Il principe Carlo ha accettato poco tempo dopo; quanto a Diana, ha dato il suo consenso solo nel febbraio 1996. Nel luglio di quell'anno, si sono accordati su una convenzione di divorzio e il matrimonio ha avuto fine il 28 agosto.

«Successivamente, il principe Carlo e Diana hanno solo avuto delle discussioni di ordine logistico rispetto ai loro figli, ma ciò è stato regolato facilmente grazie ai loro assistenti», nota Deana Eppers. Dopo questo, Carlo e Diana non avevano più nulla da dirsi.

Lady Diana

Il principe Carlo

La regina Elisabetta II

Tornare alla home page