Spettacolo

Nicole Kidman: spari sul set di «Destroyer»

CoverMedia

23.11.2018 - 13:11

Source: Covermedia

Un vero tiratore ha esploso dei colpi di pistola nei pressi della location, dove erano in corso le riprese del crime thriller.

Attimi di puro terrore per Nicole Kidman sul set di «Destroyer».

Durante le riprese del crime thriller, l’attrice premio Oscar e l’intera troupe sono fuggiti, dopo aver udito il suono di alcuni spari, esplosi nei pressi della location.

Nella pellicola, diretta da Karyn Kusama, la star interpreta Erin Bell, una detective che si infiltra sotto copertura in una tra le più pericolose gang della California, ma in una giornata di ordinarie riprese la realtà ha decisamente superato la finzione.

A proposito del film, prodotto con un budget molto basso, la Kidman ha rivelato: «Questi sono i film che io definisco combattivi. Non avevamo molti soldi, eravamo fuori dalla nostra zona e le riprese erano in programma a South Central LA. Proprio lì ad un certo punto abbiamo sentito delle urla: “Entrate subito dentro! C’è un uomo armato di pistola, è un vero tiratore!”. E io: “Cosa?”. Io avevo una pistola, ero fuori in strada e loro mi hanno trascinato dentro, io ho sparato contro il pavimento perché c’erano un tiratore e degli elicotteri».

«Ecco il tipo di location in cui abbiamo girato il film, ma questo succede quando non si hanno abbastanza soldi per dei set adeguati».

Nel film, Nicole è irriconoscibile avendo indossato delle protesi facciali per somigliare maggiormente al suo personaggio.

La 51enne ha poi raccontato di aver seguito le istruzioni della regista, che le aveva consigliato di guardare dei video sull’andatura dei coyote, per interpretare al meglio la detective Erin Bell. «Per me, in quanto Nicole, è stato molto duro, un lungo periodo di tempo, tutt’altro che piacevole, ma io credo che a volte bisogna rinunciare ad alcune cose della vita in favore del lato artistico».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia