Qatar 2022

Incredibile! La Germania torna a casa - Il Giappone batte anche la Spagna

Redazione blue Sport

1.12.2022

Mondiali: giorno 12. Nel nostro ticker trovate le ultime notizie sul grande evento.

Redazione blue Sport

1.12.2022

  • Liveticker
    Nuovi contributi
  • Liveticker finito
  • I Samurai, dopo aver battuto la Germania, battono anche le Furie Rosse. Giappone primo del Gruppo E

    Il Giappone batte la Spagna 2:1 passando così come primo del girone, proprio davanti agli iberici. Come nel match d'esordio contro i tedeschi, la selezione di Moriyasu il capolavoro lo ha fatto nel secondo tempo, ribaltando il vantaggio di Morata grazie alle reti di Doan e Tanaka. 

  • Germania batte Costa Rica ma torna a casa

    Mueller e compagni hanno battuto 4-2 la Costa Rica, ma sono comunque stati eliminati in virtù del'incredibile successo del Giappone sulla Spagna per 2-1.

    Per la squadra teutonica si tratta della seconda eliminazione consecutiva in una Coppa del Mondo, dopo quella rimediata nel 2018 in Russia.

  • Ottavi di finale

    La penultima giornata della fase a gironi ai mondiali in Qatar ha deciso altri due accoppiamenti per gli ottavi di finale, dove si affronteranno da una parte il Giappone, primo del girone E, e la Croazia, vicecampione uscente.

    Dall'altra, la Spagna se la vedrà con la prima del girone F, il Marocco.

  • Le dimissioni di Martinez, ct del Belgio
    Roberto Martinez, saluta dopo la sua ultima partita sulla panchina del Belgio.
    Roberto Martinez, saluta dopo la sua ultima partita sulla panchina del Belgio.
    KEYSTONE

    Dopo la bruciante eliminazione subita nella fase a gironi, Roberto Martinez ha infatti rassegnato le dimissioni dal ruolo di commissario tecnico, che occupa dall'agosto 2016. Il 49enne ha ufficializzato una decisione già presa prima della rassegna iridata, come comunicato dalla Federazione belga via Twitter. In poco più di sei anni lo spagnolo ha guidato i Diavoli Rossi in due Mondiali e un Europeo, vivendo il momento più alto di questa esperienza nel 2018, quando il Belgio concluse al 3o posto la CdM, eliminato in 1/2 dalla Francia.

  • Croazia avanti, Belgio a casa

    Chiamati a vincere contro la Croazia per andare avanti, i Diavoli Rossi non sono andati oltre lo 0-0, chiudendo il girone in terza posizione. I balcanici, vicecampioni in carica, pur senza convincere al 100% hanno invece staccato il biglietto per la prossima fase come seconda del Gruppo F, alle spalle del sorprendete Marocco. La squadra di Martinez ha avuto le migliori occasioni con Lukaku, che ha colpito pure un clamoroso palo, ma l'attaccante dell'Inter non ha trovato il modo di superare Livakovic.

  • Il Marocco batte il Canada e centra gli ottavi di finale

    La selezione nordafricana non ha infatti steccato nell'ultimo match del girone, in cui ha battuto 2-1 il Canada, assicurandosi così il primo posto in classifica con 7 punti. I Leoni dell'Atlante sono partiti subito forte, portandosi sul 2-0 prima del 30' con Ziyech, che ha sfruttato un rilancio errato di Borjan, ed En-Nesyri.

    I nordamericani, già eliminati dal torneo, hanno provato a rientrare in partita per conquistare il loro primo punto in un Mondiale, ma il tentativo di rimonta si è fermato all'autogol di Aguerd, giunto a 5' dalla pausa.

  • Martino: «Mi assumo tutta la responsabilità»

    Martino ha annunciato di lasciare il posto di selezionatore del Messico dopo che la sua squadra è stata eliminata già nella fase a gironi dei Mondiali 2022 nonostante la vittoria finale per 2-1 sull'Arabia Saudita.

    Gerardo «Tata» L'argentino, che occupava la panchina del Tri dal 2019, si è così espresso: «Sono il principale responsabile della frustrazione e della delusione che stiamo vivendo». «Mi assumo tutta la responsabilità per questa tristezza conseguenza del nostro fallimento. Il mio contratto si è sciolto al fischio finale, non c'è più niente da fare».

  • Vlahovic ha giocato poco? Perché sarebbe andato a letto con la compagna del portiere di riserva

     Durante la conferenza stampa della Nazionale serba, alla vigilia della sfida con la Svizzera, l'attaccante Dusan Vlahovic è stato costretto a smentire pubblicamente una voce che circolava. In patria infatti, sono emerse voci sul motivo per cui Vlahovic ha svolto finora solo un ruolo di supporto. Il motivo: Vlahovic avrebbe avuto una relazione con la compagna del portiere sostituto Predrag Rajkovic. La relazione proibita sarebbe avvenuta quando la Serbia era in ritiro per preparare la Coppa del Mondo.

    Dusan Vlahovic 
    Dusan Vlahovic 
    FIFA via Getty Images

    «Tutte le cose negative che si sentono e si leggono in merito sono sciocchezze. Penso che molti scrivano solo per noia, o forse perché non hanno nulla da fare nel tempo libero. Perché sono insicuri, arrabbiati, cattivi e frustrati e lo fanno solo per danneggiare la nazionale, perché è il loro problema più grande al momento. In questo momento siamo più uniti che mai», ha chiosato l'attaccante della Juventus. 

  • Yakin: «Dobbiamo fare il nostro gioco sin dall'inizio»
    Yakin, attende la Serbia.
    Yakin, attende la Serbia.
    KEYSTONE

    Venerdì la Svizzera sfiderà la Serbia per decidere chi accompagnerà il Brasile agli ottavi nel Gruppo H.

    In conferenza stampa mister Murat Yakin ha subito precisato le condizioni dei rossocrociati acciaccati: «Sommer ed Elvedi hanno avuto una notte difficile, ma domani ci saranno».

    La strategia per il 48enne è chiara: «Dobbiamo fare il nostro gioco sin dall'inizio. Siamo una squadra di qualità e dobbiamo farlo vedere».

    Sulla stessa lunghezza d'onda Manuel Akanji: «Quello che conta per noi è la partita e pensare di vincerla. Credo che noi siamo la squadra migliore».

  • Svizzera-Serbia sentita: «Calcio e politica non vanno mischiati»
    Svizzera-Serbia è sempre sentita
    Svizzera-Serbia è sempre sentita
    Keystone

    La partita tra Svizzera e Serbia ai Mondiali del 2018 ha lasciato strascichi extra sportivi che influenzano ancora l'ambiente quattro anni dopo, a un altro Mondiale.

    In Russia c'era il centrocampista Dzemaili che ha vissuto direttamente quello che successe: «I fatti extra sportivi, come le inopportune interviste dei politici serbi, non dovevano esserci: calcio e politica non vanno mischiati».

    Schär e Zakaria sono ancora a secco: «Fabian ha davanti a sé due giocatori più forti, mentre Denis potrebbe diventare davvero un grosso guaio se non gioca», ha concluso il 32enne ai microfoni della RSI.

  • Le statistiche dicono che...
    Mathew Ryan, portiere dell'Australia.
    Mathew Ryan, portiere dell'Australia.
    Keystone

    Quando con il pallone parlano le statistiche.

    Leggi l'approfondimento QUI.

  • La Francia protesta dopo l'annullamento del pareggio
    L'arbitro annulla la rete della Francia.
    L'arbitro annulla la rete della Francia.
    Keystone

    La Federcalcio francese ha dichiarato che presenterà a tempo debito una protesta contro il risultato, la sconfitta, di 1-0 contro la Tunisia nell'ultima partita della fase a gironi della Coppa del Mondo. Il motivo è che l'arbitro Matt Conger ha inizialmente assegnato il pareggio francese all'ottavo minuto dei recuperi fischiando poi la fine de match. Poco dopo però il gol è stato annullato dopo l'intervento del VAR a causa di una posizione di fuorigioco del realizzatore Antoine Griezmann. La partita è poi stata ripresa brevemente ed è terminata 1-0 a favore della Tunisia.

    La federazione francese ha annunciato mercoledì sera che il gol è stato «erroneamente» annullato. La documentazione della protesta è in fase di preparazione e deve pervenire entro 24 ore dalla fine della partita.

    L'allenatore della Francia Didier Deschamps aveva già messo in dubbio la legalità della decisione nella conferenza stampa post partita. «Non conosco tutte le regole - ha detto - ma l'arbitro fischia la fine della partita, poi arriva il VAR. Non sapevo che fosse consentito. Voi sapevate che era permesso?».

    La decisione non avrà alcuna influenza sull'andamento e sul prosieguo del torneo. La Francia ha comunque concluso al primo posto del proprio gruppo, e la Tunisia sarebbe stata eliminata anche se il punteggio fosse stato di 1-1.

  • Sommer ed Elvedi a rischio per Svizzera serbia?
    Sommer è ammalato.
    Sommer è ammalato.
    Getty

    C'è un po' di apprensione in casa Svizzera il giorno prima della decisiva sfida con la Serbia.È infatti notizia di oggi che sia Yann Sommer che Nico Elvedi non si sono allenati perché alle prese con dei sintomi di raffreddore.

    Leggi l'approfondimento QUI.

  • Szczesny sul rigore: «Ho scommesso 100 euro con Messi»
    Rigore Messsiiii

    Rigore Messsiiii

    01.12.2022

    Dopo la sconfitta per 2-0 contro l'Argentina, il portiere della Polonia Wojciech Szczesny ha dichiarato di aver scommesso 100 euro con Lionel Messi sul fatto che l'arbitro avrebbe concesso o meno il rigore, dopo la consultazione del VAR. Szczesny ha confidato di non pensare che il leggere "tocco" di mano sul volto di Messi sarebbe potuto essere sanzionato con la massima punizione.

    «Non so se questo è permesso alla Coppa del Mondo. Probabilmente sarò sospeso per la scommessa. Ma al momento non mi interessa. In ogni caso non ho intenzione di pagarlo. Non gli interessano i miei 100 euro, dai», ha detto ridendo il portiere polacco a «TV 2 Sport» dopo la partita.

    L'aspetto più importante per Szczesny è che alla fine il rigore è sì stato dato, ma lui è riuscito a pararlo.

    Sczeheisnyyy

    Sczeheisnyyy

    01.12.2022