Drammi reali senza fine

I dipendenti descrivono Meghan come una «sociopatica narcisista»

Di Benedikt von Imhoff/dpa

28.9.2022

La pace è durata molto poco dopo il lutto per la regina Elisabetta II. Non appena il nipote Harry e sua moglie Meghan sono tornati negli Stati Uniti, i giornali britannici si sono riempiti di presunti passi falsi della coppia.

Di Benedikt von Imhoff/dpa

28.9.2022

La duchessa Meghan e suo marito, il principe Harry, sono abituati alle accuse della stampa britannica. Ma una bordata del genere raramente c'è stata. Addirittura non sono solamente i tabloid a diffondere una profusione di accuse contro la coppia, che sono raccolte in due nuovi libri sul funzionamento all'interno del Palazzo.

Pare che la regina sia stata «ferita e affranta» dalla decisione di Meghan e Harry di porre fine alla loro vita reale. O che Meghan volesse essere rifiutata dalla famiglia reale sin dal primo giorno e quindi non ha accettato alcun aiuto.

Non appena il lutto nazionale per la defunta regina è terminato e la coppia è tornata nella sua casa adottiva negli Stati Uniti, i dardi avvelenati hanno ricominciato a volare attraverso l'Atlantico. Il dolore condiviso per la morte della regina Elisabetta, che aveva visibilmente scosso il nipote Harry, aveva sollevato speranze di riconciliazione.

Il 14 settembre 2022 il principe Harry e sua moglie Meghan lasciano la Westminster Hall a Londra, dove è stata deposta la bara della regina.
Il 14 settembre 2022 il principe Harry e sua moglie Meghan lasciano la Westminster Hall a Londra, dove è stata deposta la bara della regina.
KEYSTONE/Danny Lawson/Pool Photo via AP

«Quando i fatti parlano più delle parole»

Così ha parlato il nuovo re Carlo III nel suo primo discorso alla nazione del suo «amore per Harry e Meghan [...] che continuano a costruire le loro vite all'estero». Il duca di Sussex, il titolo ufficiale di Harry, ha camminato dietro alla bara insieme al fratello, il principe William. Con loro c'erano le mogli. Insieme hanno guardato, in unità dimostrativa, i fiori offerti dalle persone in lutto davanti al Castello di Windsor.

Tuttavia le apparenze potrebbero ingannare. «Quando i fatti parlano più delle parole», ha commentato l'esperto dei reali Peter Hunt durante il periodo di lutto su un rapporto, secondo cui Meghan e Harry sono stati scaricati dal ricevimento per i capi di Stato e di Governo in arrivo a Buckingham Palace per i funerali. Quando la regina stava ancora morendo, pare che Carlo abbia incaricato suo figlio di recarsi in Scozia dalla famiglia senza Meghan.

È stato percepito irritante, nei circoli critici nei confronti della casa reale, anche il fatto che Harry tra tutte le persone, a differenza del padre e del fratello, non fosse autorizzato a partecipare alle cerimonie di lutto in uniforme, perché non è più un membro attivo della famiglia reale. Harry ha prestato servizio nell'esercito per dieci anni, e due volte in Afghanistan ed è stato anche promosso a capitano.

Accuse personali contro Harry

Sulla stampa conservatrice, invece, si sono diffuse delle accuse personali contro il 38enne. Harry è stato «altrettanto assente» come Meghan e ha scritto delle e-mail «cattive» ai dipendenti senior, cita grossomodo il «Sun» dal nuovo libro dell'ex giornalista dei reali per il «Times», Valentine Low. Il «Sunday Times» ha stampato degli estratti di una pagina di quest'ultimo, «Courtiers: The Hidden Power Behind the Crown».

Nel suo libro, Low sottolinea ripetutamente quanto Meghan ed Harry sarebbero stati maleducati nei confronti dei dipendenti. Questi a loro volta avrebbero condannato la duchessa come una «sociopatica narcisista».

Si dice che Meghan si sia lamentata durante un viaggio in Australia, Fiji e Samoa nel 2018: «Non posso credere di non essere pagata per questo». Sembra che i domestici si chiamassero «Sussex Survivors' Club», vale a dire coloro che sono sopravvissuti ai Sussex.

Ci si aspetta aspri attacchi da parte di Harry

Le feroci accuse di Low e un altro libro dell'esperta reale Katie Nicholl, «The New Royals: Queen Elizabeth's Legacy and the Future of the Crown», mostrano quanto la crisi continui all'interno della cerchia ristretta della famiglia reale. Il fatto che la stampa conservatrice, che è stata duramente criticata da Harry per anni, si sia divertita a diffondere le accuse contro il nipote della regina, potrebbe essere una sorta di difesa avanzata.

Il mémoire di Harry, che ha annunciato per quest'anno, è atteso a breve. A Londra si temono nuovi e taglienti attacchi contro il palazzo, come la coppia ha ripetutamente sollevato dall'intervista esplosiva con la presentatrice americana Oprah Winfrey nel marzo 2021.

Il «Mail on Sunday», con cui Harry ha avuto diverse scaramucce legali, ha riportato che il duca di Sussex sta cercando di apportare delle modifiche alla velocità della luce. Dopo la morte della regina e l'assunzione dell'incarico da parte del padre, ha voluto adottare un tono più rassicurante. «Ma potrebbe essere troppo tardi», ha detto il tabloid citato da una fonte interna.

Una prima bozza del libro è già stata letta e approvata dalla Penguin Random House. Le piccanti memorie saranno pubblicate alla fine dell'anno e l'editore spera in un successo al botteghino. Il principe Harry è stato pagato in anticipo con circa 20 milioni di franchi e riceverà nuovamente la stessa cifra dopo la pubblicazione.