Depp vs Heard

L'attore avrebbe dei disturbi; Kate Moss deve testimoniare

fts

24.5.2022

Sia Amber Heard che Johnny Depp soffrirebbero di diversi disturbi della personalità. Lo ha detto uno psichiatra in aula questo lunedì. La giudice intanto martedì ha respinto l'archiviazione della contro-richiesta dell'attrice. Nell'ultima settimana del processo, anche l'ex dell'attore Kate Moss fornirà la sua testimonianza.

fts

24.5.2022

Depp è imperterrito. L'attore si infila all'improvviso nel suo SUV e nel ruolo di Jack Sparrow, tutto per i fan che lo aspettano fuori dal tribunale.

Ma l'atmosfera nella sala è tesa, poiché è l'ultima settimana del processo per diffamazione di Depp contro Heard.

Nella giornata di lunedì, lo psichiatra David Spiegel ha sostenuto che Depp soffre di un disturbo della personalità, che sarebbe alla radice del suo abuso di droghe. l'esperto ha letto un elenco di sostanze legali e illegali che Depp avrebbe consumato insieme all'alcol. Tra le altre cose, c'era un sonnifero su prescrizione e l'Adderall, un farmaco stimolante legale.

Spiegel chiama Depp un idiota?

Durante il controinterrogatorio, l'avvocato di Depp, Wayne Dennison, ha affrontato una valutazione che Spiegel aveva fornito prima del processo. In esso, si dice che Johnny Depp sia stato descritto come un «idiota».

Spiegel ha negato: secondi lui aveva descritto come idiota la decisione di Depp di imbarcarsi su un volo notturno dall'Europa la notte prima di questa valutazione processuale.

Oltre al disturbo di personalità correlato al suo uso di droghe, lo psichiatra ha riscontrato anche un'altra possibile patologia dell'attore. L'avvocato di Depp ha chiesto al testimone se avrebbe diagnosticato al suo cliente un disturbo narcisistico di personalità.

«Lo vorrei, il signor Depp sembra avere almeno tali tratti», ha detto Spiegel. «Quindi sarebbe una diagnosi provvisoria di disturbo narcisistico di personalità».

In sospeso anche una richiesta di danni di Amber

La giudice ha intanto respinto la richiesta dei legali di Johnny di archiviare la contro-richiesta dell'ex moglie Amber di essere risarcita.

L'attrice di «Aquaman» chiede 100 milioni di danni contro i 50 richiesti da lui a lei per «avergli rovinato la carriera» con il suo articolo sul «Washington Post».

«Sta alla giuria decidere se l'avvocato di Depp, Adam Waldman, ha agito con vera malizia quando affermò che le accuse di abusi della Heard erano una finzione», ha detto oggi la giudice Penney Azcarate. «Non è nel mio ruolo misurare la veridicità e pesare le prove», ha aggiunto negando la richiesta del campo di Depp.

La controcausa di Amber sostiene che Waldman la diffamò e le danneggiò la carriera quando accusò lei e i suoi amici di aver perpetrato false accuse.

L'avvocato di Depp, Ben Chew, nel chiedere l'archiviazione, aveva sostenuto che il suo collega aveva espresso la sua opinione e che dunque il reato di diffamazione non sussiste. Chew aveva aggiunto che non ci sono prove che Depp avesse visto o fosse stato a conoscenza del parere del collega fino a quando Amber non ha presentato la controcausa: «Depp crede e crederà fino in punto di morte che le accuse che la Heard gli fa di violenza domestica sono false».

Courtney Love e Kate Moss come testimoni

Oltre alle colleghe come l'attrice Eva Green, che supporta Depp, anche la musicista Courtney Love ha fatto una campagna per il 58enne. Su Twitter, ha condiviso una storia che si dice sia accaduta nel 1995.

Johnny Depp le ha salvato la vita dopo un'overdose di crack praticando immediatamente il primo soccorso e rianimandola.

Anche l'ex fidanzata dell'attore, Kate Moss, testimonierà in video domani, mercoledì. Questo per via di un'accusa di Amber secondo cui Depp avrebbe spinto la modella giù da una rampa di scale durante la loro relazione.

Venerdì si terranno le arringhe di chiusura. Quindi, dopo sei settimane di processo, spetterà alla giuria e al giudice decidere l'esito della causa per diffamazione.