Meghan Markle continua a rifiutarsi di presentare Archie al nonno

AllTheContent

10.9.2019 - 17:20

La coppia principesca, Harry e Meghan, lo scorso luglio.
Keystone

L’ascia di guerra è ben lontana dall’essere sepolta tra Meghan Markle e suo padre Thomas. A circa quattro mesi dalla nascita del piccolo Archie, la duchessa di Sussex non ha ancora presentato il figlio al nonno. La causa è una controversia familiare difficile da risolvere. Addolorato, Thomas Markle ha confidato ai media il suo desiderio di incontrare il nipote. Ne ha approfittato per criticare l’attitudine di Meghan, che non si lascia intenerire…

Nel maggio 2018 Thomas Markle non ha partecipato al matrimonio della figlia con il principe Harry, a prova del gelo che intercorreva tra lui e Meghan. Secondo quanto riporta «Gala», pochi giorni prima delle nozze, il padre avrebbe venduto alla stampa scandalistica alcune foto rubate… Così, per Meghan è stato indispensabile tener lontano il padre dalla sua nuova vita all’interno della famiglia reale.

Oggi, qualche mese dopo la sua nascita, il piccolo Archie non è ancora stato presentato al nonno materno. Quest’ultimo, che si concede spesso ai microfoni, anche stavolta non si è fatto attendere. In un’intervista al «Daily Mail» esprime il suo desiderio di incontrare il royal baby e ne approfitta in contemporanea per affrontare sua figlia, che giudica troppo dura nei suoi confronti.

Le ragioni della sua rabbia

Sembra quasi una bottiglia gettata in mare… Disperato all’idea di non poter incontrare il nipotino Archie, Thomas Markle, 75 anni, non ha esitato a rivelare al «Daily Mail» il suo tormento. Meghan rifiuta infatti ogni contatto con questo padre che si è mostrato assente su più fronti, stando a quanto ha rivelato Roslyn Markle, la sua ex moglie. Secondo la donna, Thomas è stato «un padre terribile» per i suoi figli e un marito atroce, come riporta «Gala». Infedele, bugiardo, tossicodipendente, incapace di far fronte ai bisogni della sua famiglia... di recente Thomas Markle non è stato risparmiato dalle accuse dei suoi familiari. Ciò non gli impedisce tuttavia di lanciare un appello attraverso vari media, per incontrare il bambino.

Decisa a eliminare il padre dalla sua vita

Fino a questo punto, Meghan resta inflessibile, e niente sembra poterle far cambiare idea. Rifiuta categoricamente che suo padre Thomas giochi un ruolo nella sua nuova famiglia e neppure quello – a priori legittimo – di nonno. Quest’ultimo ha comunque cercato di intenerirla durante la sua maternità, riporta «Gala». Ma non ha fatto i conti con la freddezza della duchessa di Sussex, decisa a tenerlo il più possibile alla larga.

Una fonte vicina alla Corona ha infatti dichiarato al giornale «The Sun»: «È una situazione terribilmente triste, ma Meghan ha deciso con la morte nell’animo di non avere più alcuna relazione con suo padre. È una decisione ferma che ha già preso qualche tempo fa, e che oggi ha accettato in toto. È evidentemente uno strappo per lei, ma Meghan davvero pensa di dover proteggersi da lui, soprattutto per preservare suo marito e i suoi figli (…). Thomas non ha ancora incontrato Harry, ed è poco probabile, quasi impossibile, che conosca il nipote Archie».

Critica apertamente la coppia

Inoltre, il padre di Meghan, che ha l’abitudine di lavare i suoi panni sporchi in pubblico, si era già intromesso nella polemica riguardo le vacanze troppo lussuose della coppia principesca, quest’estate a Ibiza. Come riporta «Closer», non si sarebbe limitato nel fare aperte allusioni riguardo alla pretesa disonestà della coppia: «Tutti si meravigliano della loro gentilezza e della loro bellezza, ma Meghan ed Harry sono ben lontani dall’essere meravigliosi, anche con la propria famiglia. Sono soltanto degli ipocriti!». Se la giovane madre non sembra pronta alle concessioni, lo statunitense 75enne non fa nulla per cambiare le cose…

Frustrato, tenta il tutto per tutto

«Mi piacerebbe che mi inviassero una foto di Archie perché io possa incorniciarla e attaccarla al muro accanto a quella di Meghan. Non è quello che ogni nonno in fondo vorrebbe? Mi piacerebbe sapere se ha il celebre naso dei Markle», ha dichiarato Thomas Markle nella speranza di intenerire la famiglia reale.

Lamenta anche di aver inviato una cartolina di compleanno a sua figlia, un’attenzione rimasta senza risposta. Decidendo di adottare la posizione di vittima, il padre dichiara ancora: «A volte, ho l’impressione che le persone pensino che non amo mia figlia. Invece la amo molto. Niente mi piacerebbe di più che ricevere una foto di Archie per poggiarla vicino a quella di Meghan», spera l’anziano.

«Ovviamente, sono deluso di non vedere Archie. Avrei sperato che il fatto di diventare madre potesse addolcire Meghan e che lei mi contattasse», tuona ancora, tra frustrazione e rancore. «Non mi sono espresso prima perché Meghan era incinta di Archie, ma prendo la parola oggi perché lei e il suo staff di comunicazione continuano ad ignorarmi completamente. Sono deluso di non vedere Archie, avevo la speranza che diventando madre, mia figlia si sarebbe addolcita e avrebbe cercato di riconciliarsi con me ».

Thomas Markle vive in Messico e già lo scorso luglio, qualche giorno dopo il battesimo del neonato, aveva rivelato che «avrebbe adorato essere lì per augurare ad Archie e ai suoi genitori la felicità e il buonumore », secondo quanto riporta «Paris Match». Non aveva infatti avuto il privilegio di essere tra i ristrettissimi invitati all’evento.

«Ne ho abbastanza delle menzogne»

Incapace di far fronte ai bisogni della sua famiglia? Thomas Markle rigetta in blocco le accuse circa l’educazione di sua figlia. «Mi dispiace, ma è completamente falso. Ho pagato ogni centesimo delle sue spese da studentessa e ho i bonifici bancari per provarlo. Ho pagato per i suoi viaggi in Spagna e in Inghilterra. Ho pagato per il suo stage in Argentina», assicura.

«Ne ho abbastanza delle menzogne. Ne ho abbastanza di essere calunniato e tenuto in disparte dalle loro vite. Ho sempre onorato le mie responsabilità di padre. I commenti di Meghan che dice che si era pagata da sola l’università mi hanno offeso. Non voglio niente da Meghan o da Harry, ma non tacerò fino a che non sarà venuta fuori tutta la verità. […] Devo difendermi. Continuerò a parlare e non voglio starmene in silenzio», ha promesso.

Sempre pronto a difendersi pubblicamente, ma meno a suo agio nel riconoscere la sua incapacità e i suoi errori, Thomas Markle si sente attaccato e ingiustamente tirato in ballo. Meghan è ben risoluta a tagliare i ponti, mentre il padre getta benzina sul fuoco in pubblico… Il conflitto interno al clan Markle sembra lontano dal potersi riassorbire. Con il tempo, la situazione si risolverà? Niente è più incerto.

I look della gravidanza di Meghan

Tornare alla home page