Ticker-Euro 2024 Bellingham: «Questi momenti ci fanno crescere come squadra»

blue Sport

10.7.2024

Europei: tempo di semifinali. Nel nostro Ticker trovate le ultime notizie sul grande evento.

blue Sport

10.7.2024

  • Liveticker
    Nuovi contributi
  • Liveticker finito
  • Bellingham: «Questi momenti ci fanno crescere come squadra»

    Jude Bellingham abbraccia il matchwinner Ollie Watkins.
    Jude Bellingham abbraccia il matchwinner Ollie Watkins.
    Imago

    «Quando non giochiamo bene, ci vengono rivolte delle critiche, ma è importante rimanere positivi e unire le forze per vincere queste partite. Questi momenti sono fantastici, ci uniscono come squadra e come famiglia. Questi momenti ci rendono più uniti e ora siamo in finale», ha commentato al termine della semifinale vinta Jude Bellingham ai microfoni della «BBC».

    «Ollie Watkins è entrato in campo e ha immediatamente sfruttato la sua opportunità. Sono entusiasta per lui. Non gioca titolare come per il proprio club e non è sempre una situazione semplice da gestire».

    «La Spagna ha fatto un figurone, è stata davvero brava. Adesso sta a noi analizzare come giocano e trovare un modo per sconfiggerli», ha infine concluso il giocatore del Real Madrid, guardando alla finale di domenica.

  • La rete che ha regalato la finale all'Inghilterra

    Watkins regala la finale all'Inghilterra

    Watkins regala la finale all'Inghilterra

    10.07.2024

    La Nazionale dei Tre Leoni ha raggiunto le Furie Rosse in finale degli Europei dopo aver battuto in rimonta l'Olanda.

    Leggi la cronaca della partita --> QUI

  • Per chi tiferà la fidanzata di Jude Bellingham? 

    «La fidanzata modella di Jude Bellingham, Laura Celia Valk, si trova in una situazione sconveniente in vista della partita di mercoledì dell'Inghilterra contro l'Olanda», come riporta il tabloid «The Sun».

    Il motivo è molto semplice: la Valk è olandese, mentre il suo fidanzato, la superstar inglese Jude Bellingham, sta lottando per un posto in finale di Euro 2024 proprio contro gli Oranje.

  • «Brutto gesto» di Nacho?

    Intenzionale o no? Un duello nei quarti di finale degli Europei tra lo spagnolo Nacho e il francese Kolu Muani fa discutere.

    All'8° minuto, Nacho è inciampato sulla gamba di Muani, che era a terra, e poi ha spinto la testa del francese a terra. Per l'arbitro Slavko Vincic un normale fallo, per altri una chiara infrazione.

    Anche il quotidiano spagnolo «Sport» parla di una «brutta azione». Muani, un minuto dopo, ha segnato il gol del vantaggio per i Bleus. 

    La Spagna ha poi siglato due reti nel giro di quattro minuti, dimostrando nel corso dell'incontro una buona supremazia. Spagna in finale, Francia a casa.

  • Francia e Spagna per un posto in finale

    Mbappé riuscirà a sbloccarsi contro l a Spagna?
    Mbappé riuscirà a sbloccarsi contro l a Spagna?
    Keystone

    Questa sera a Monaco di Baviera andrà in scena la prima semifinale di Euro 2024, che vedrà di fronte Spagna e Francia, già vincitori rispettivamente di tre e due titoli continentali.

    Le Furie Rosse affronteranno la sfida forti delle cinque vittorie conquistate in altrettante partite, con 11 reti realizzate, tutte su azione.

    Un sesto successo rappresenterebbe un nuovo record della rassegna.

    I Bleus hanno convinto meno a livello offensivo con sole tre segnature (2 autogol e 1 penalty), valse ai Galletti 2 vittorie e 3 pareggi (compreso il 5-3 dopo i rigori sul Portogallo).

  • L'Olanda batte in recupero una buona Turchia

    Gli olandesi hanno staccato il biglietto per il penultimo atto battendo 2-1 la Turchia.

    A Berlino sono stati gli uomini di Montella a passare in vantaggio: l'1-0 porta la firma di Akaydin, rientrato dalla squalifica e in gol al 35esimo.

    Gli Oranje sono rientrati dalla pausa più convinti e, nel giro di sei minuti tra il 70esimo e il 76esimo, hanno ribaltato la situazione grazie a De Vrij e Gakpo. 

    Gakpo ribalta la Turchia

    Gakpo ribalta la Turchia

    06.07.2024

    I Paesi Bassi tornano così in una semifinale europea 20 dopo l'ultima volta.

  • La Francia raggiunge la Spagna grazie ai rigori

    Alla fine, s'impone la Francia
    Alla fine, s'impone la Francia
    KEYSTONE

    Senza aver ancora segnato un gol su azione, la Francia si è qualificata per le semifinali di Euro 2024.

    Gli uomini di Deschamps, che affronteranno la Spagna, hanno battuto 5-3 il Portogallo dopo lo 0-0 del 120esimo.

    Se il primo tempo è stato giocato in maniera molto difensiva, nella ripresa le squadre hanno osato qualcosina di più.

    L'imprecisione dei transalpini e le parate di Maignan hanno però tenuto il risultato inchiodato sullo 0-0.

    Chiusi senza reti anche i supplementari, nei quali si sono fatti preferire i lusitani, dagli 11 metri decisivo è risultato il palo colpito da Joao Felix.

  • La Spagna è la prima semifinalista

    La Germania non sarà la prima squadra a vincere gli Europei in casa dopo la Francia nel 1984.

    Nel quarto di finale di Stoccarda i tedeschi sono stati battuti 2-1 ai supplementari dalla Spagna.

    Ad aprire le marcature al 51esimo è stato Dani Olmo, entrato in campo dopo soli otto minuti di gioco per sostituire l'infortunato Pedri.

    All'89esimo, al culmine della grande pressione della Germania, è invece arrivato il pareggio di Wirtz.

    Lo stesso Wirtz e Füllkrug non sono riusciti a sfruttare due grandi occasioni durante i supplementari. A decidere il confronto è allora stato il colpo di testa di Merino al 119esimo.

    L'ultimo saluto di Toni Kroos: termina così ai quarti di finale con la maglia della Nazionale la sua grande carriera.
    L'ultimo saluto di Toni Kroos: termina così ai quarti di finale con la maglia della Nazionale la sua grande carriera.
    KEYSTONE
  • Il partito di Le Pen a Mbappé: «Ognuno faccia il suo, lui pensi a giocare»

    Il calciatore della nazionale francese Kylian Mbappé, in compagnia dell'allenatore Didier Deschamps, accolgono il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron prima dell'inizio dell'Euro 2024
    Il calciatore della nazionale francese Kylian Mbappé, in compagnia dell'allenatore Didier Deschamps, accolgono il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron prima dell'inizio dell'Euro 2024
    sda

    «Basta con le lezioni di morale, ne abbiamo abbastanza»: il Rassemblement National di Marine Le Pen risponde così al nuovo invito di Kylian Mbappé ad andare a votare «per non mettere il paese nelle mani di quella gente».

    «Io – ha commentato su TF1 il portavoce del RN, Laurent Jacobelli – non andrò certo su un terreno di gioco a dare consigli da allenatore, credo che ognuno dovrebbe rimanere al proprio posto». «Il campo giusto per Kylian Mbappé, stasera, è la nazionale francese – ha continuato -, indossa la maglia della Francia, la maglia di tutti i francesi, quale che sia il loro voto».

  • Verso Francia-Portogallo. Mbappé: «Solo rispetto e ammirazione per Ronaldo, ma...»

    «Cristiano ha ispirato tanti ragazzi e io ero uno di loro, non solo i ragazzi, ma anche i più grandi, ha lasciato un segno incredibile nella storia del calcio, solo rispetto e ammirazione, ma sì...».

    Ma nei quarti, contro la sua Francia, il numero 10 dei galletti spera che «non ci siano sorrisi per lui». 

  • Bellingham giocherà, Demiral no

    Jude Bellingham ci sarà contro la Svizzera, mentre Merih Demiral non potrà giocare il quarto di finale di Euro 2024 contro i Paesi Bassi.

    L’inglese, il quale era sotto indagine per un brutto gesto commesso dopo il pareggio in rovesciata contro la Slovacchia, è stato sanzionato con 20’000 euro di multa.

    Stando a quanto riportato dalla Bild, il difensore 26enne dovrà invece scontare ben due giornate di squalifica per aver festeggiato la doppietta contro l’Austria con il gesto dei «Lupi Grigi», un movimento estremista e terrorista della Turchia.

  • Gullit: «Ciò che fa Ronaldo è inaccettabile»

    Ronaldo ha tirato il primo rigore per i suoi nella gara degli ottavi di finale contro la Slovenia: gol!

    Tuttavia, poiché i le reti segnate nell'appendice dei calci di rigore non vengono conteggiate nelle statistiche dei gol, CR7 è ancora in attesa del suo primo gol del torneo.

    Il rigore lo aveva sbagliato prima, al 105°, trovandosi poi a versare lacrime amare. Le immagini hanno fatto il giro del mondo.

    Cristiano Ronaldo piange dopo aver sbagliato un calcio di rigore contro la Slovenia.
    Cristiano Ronaldo piange dopo aver sbagliato un calcio di rigore contro la Slovenia.
    KEYSTONE

    La superstar portoghese tira da tutte le angolazioni per trovare il gol, le punizione le vuole calciare tutte lui - finora senza successo.

    Ruud Gullit, che ha vinto il Campionato Europeo con l'Olanda nel 1988, è però severo con Ronaldo: «Non mi è piaciuto il modo in cui si è comportato in occasione dei calci di punizione». Ronaldo ha battuto tutti i calci di punizione, ma in Portogallo ci sono giocatori che tirano meglio di lui. Vuole mettersi in luce».

    Ruud Gullit, oggi esperto di calcio per la TV
    Ruud Gullit, oggi esperto di calcio per la TV
    Imago

    Gullit non crede alle lacrime dopo il rigore sbagliato. «È inaccettabile quello che sta facendo Ronaldo», ha chiosato il leggendario ex attaccante di Olanda e Milan. 

  • Il caso Demiral: ambasciatore turco a colloquio con il ministro degli Esteri tedesco

    L'ambasciatore turco è stato convocato dal ministero degli Esteri tedesco, reagendo così alla misura analoga intrapresa da Ankara sul caso scoppiato a seguito del comportamento del calciatore Merih Demiral.

    La ministra dell'Interno tedesca Nancy Faeser aveva chiesto l'avvio di un'indagine sul calciatore della nazionale turca che, durante la partita degli ottavi di finale, ha fatto il cosiddetto saluto dei «lupi grigi», simbolo della estrema destra turca, in segno di esultanza.

    Il saluto «politico» è vietato dal regolamento della UEFA, la quale nel frattempo ha aperto un'inchiesta sull'esultanza fatta dal giocatore dopo il suo secondo gol contro l'Austria, che di fatto ha regalato alla Turchia l'accesso agli ottavi degli Europei.

    Demiral, dal canto suo, si era espresso dopo la partita rivendicando la natura «patriottica» dell'esultanza, dicendosi «contento di averlo fatto» per indicare l'identità turca.

    «L'ho fatto perché sono fiero di essere turco. Ho visto che i tifosi lo facevano e ho voluto rispondere loro», aveva spiegato dopo l'incontro

  • Lavoro a parte anche per Vargas

    Vargas è affaticato.
    Vargas è affaticato.
    Imago

    Oltre a Granit Xhaka, alle prese con un problema agli adduttori già da ieri, anche Ruben Vargas mercoledì non ha partecipato alla sessione d’allenamento sostenuta dalla Svizzera a Stoccarda ed ha svolto, come il capitano rossocrociato, del lavoro differenziato.

    L’attaccante dell’Asburgo, autore di un gol e di un assist nel successo contro l’Italia, è affaticato ed ha bisogno di recuperare.

    Sia Vargas, sia Xhaka saranno comunque senza dubbio a disposizione del CT Murat Yakin per il quarto di finale di sabato contro l’Inghilterra a Düesseldorf.

  • L'UEFA apre un'inchiesta su Demiral

    Il gesto di Demiral.
    Il gesto di Demiral.
    Keystone

    L'UEFA ha aperto una inchiesta nei confronti di Merih Demiral.

    Il difensore turco, protagonista di una decisiva doppietta nel successo per 2-1 sull’Austria, ha infatti esultato in occasione del suo secondo gol mimando il gesto dei Lupi Grigi, movimento estremista e terrorista della Turchia.

    Leggi l'articolo completo --> QUI

  • Ecco le sfide dei quarti di finale

  • Una stoica Turchia argina un'Austria bella per metà

    La squadra di Montella, che sfiderà l'Olanda, ha battuto 2-1 l'Austria grazie alla doppietta di Demiral.

    Il difensore ha trovato la rete dopo appena 57», realizzando il secondo gol più veloce nella storia degli Europei dopo quello, sempre in Germania, dell'albanese Bajrami dopo 23" contro l'Italia e il più veloce nella fase a eliminazione diretta.

    Al raddoppio di testa del 59' ha risposto Gregoritsch 7' dopo, ma l'assalto finale degli uomoni di Rangnick non è bastato per pareggiare i conti.

  • L'Olanda, sovrana, spazza via la Romania e passa ai quarti di finale

    Dopo aver suscitato stupore nella fase a gironi, tanto da arrivare primi del loro gruppi, i rumeni, sono stati schiacciati da una formazione olandese davvero in palla .

    A regalare il successo agli Oranjes (3 a 0) sono stati il sigillo di Gakpo e la doppietta di Malen. La squadra di Koeman ha dominato il confronto e ha creato moltissime occasioni, sprecandone diverse al cospetto di Nita ma esaltandosi nel finale.

    Al 20' l'attaccante del Liverpool ha segnato con un tiro sul primo palo e, dopo un gol annullato per fuorigioco, all'83' ha fornito l'assist per il raddoppio a Malen, che poi confezionato la doppietta personale al 93'.

    gakpo goal

    gakpo goal

    02.07.2024

    I Paesi Bassi hanno così staccato il penultimo biglietto per i quarti di finale, dove incontreranno, il 6 luglio, la vincente tra Austria e Turchia.  

  • La febbre degli europei imperversa in Svizzera, le magliette della Nati verso la rottura di stock

    Maglie della Nati a ruba.
    Maglie della Nati a ruba.
    Keystone

    L'euforia che circonda la Nazionale svizzera sta raggiungendo nuove vette e chi possiede una maglia della Nati può ritenersi fortunato. Le scorte di questi articoli infatti si esauriranno presto.

    Dopo la vittoria contro l'Italia negli ottavi di finale, l'emozione dei tifosi è in continua crescita, e di conseguenza le maglie della Nati sono andate a ruba.

    Poche sono ancora disponibili nei negozi di sport online, principalmente nelle taglie S per gli uomini e XS per le donne.

  • Il portiere portoghese nato in Svizzera regala i quarti a Ronaldo e compagni

    Diogo Costa decisivo.
    Diogo Costa decisivo.
    Imago

    Ci sono voluti i rigori al Portogallo per piegare la resistenza della Slovenia e accedere ai quarti di finale di Euro 2024, dove sfideranno la Francia.

    I lusitani si sono imposti 3-0 dopo lo 0-0 di tempi regolamentari e supplementari.

    Nel primo ottavo della sua storia la truppa di Kek (espulso al 106esimo) ha tenuto testa agli ambiziosi portoghesi difendendosi a denti stretti e cercando di sorprendere i rivali.

    Nei supplementari al 105esimo CR7 si è visto parare un rigore da Oblak e dall'altra al 115esimo Sesko ha fallito a tu per tu con Diogo Costa, poi grande eroe dei penalty con tre parate su tre.

    L'estremo difensore del Portogallo è nato a Rothrist, nel Canton Argovia, da genitori portoghesi. La famiglia è tornata in Portogallo quando Diogo aveva 7 anni.

    Il terzo rigore parato da Diogo Costa

    Il terzo rigore parato da Diogo Costa

    01.07.2024

  • La Francia è ai quarti grazie a un altro autogol

    La Francia avanza senza brillare.
    La Francia avanza senza brillare.
    Imago

    Un autogol di Vertonghen all'85esimo ha permesso alla Francia di battere il Belgio e staccare il biglietto per i quarti di finale di Euro 2024.

    Mbappé e compagni hanno cercato maggiormente il vantaggio, senza però riuscire a impensierire oltremodo Caasteels, infine beffato da una deviazione su tiro di Kolo Mouani.

    Per i belgi solo alcune sporadiche occasioni con De Bruyne due volte fermato da Maignan ed Herndandez provvidenziale su Carrasco.

    I fortunati transalpini, in gol nel torneo solo con due autoreti e un rigore, se la vedranno con Portogallo o Slovenia.

    Un altro autogol in favore della Francia

    Un altro autogol in favore della Francia

    01.07.2024

  • Bellingham a rischio squalifica con la Svizzera

    Bellingham non potrà giocare i quarti di finale?
    Bellingham non potrà giocare i quarti di finale?
    Imago

    L'Inghilterra potrebbe vedersi privare del loro giocatore più in forma.

    L'UEFA ha aperto un’indagine disciplinare per un gestaccio di Bellingham dopo il pareggio siglato al 95esimo contro la Slovacchia.

    L'attaccante inglese potrebbe essere sanzionato per «violazione delle regole fondamentali di buona condotta».

    Lo stesso giocatore si era subito difeso in un post indicando che si è trattato solo di «un gesto scherzoso verso alcuni amici in tribuna».

  • La Spagna si sbarazza della Georgia

    Le Furie Rosse sono ai quarti di finale dove aspettano la Germania.
    Le Furie Rosse sono ai quarti di finale dove aspettano la Germania.
    Imago

    Il big match tra Spagna e Germania nei quarti di finale di Euro 2024 è realtà. Gli iberici hanno infatti raggiunto i tedeschi battendo 4-1 una coraggiosa Georgia.

    La squadra di De la Fuente è partita a tutta non lasciando praticamente vedere palla ai rivali, che però alla prima occasione hanno trovato il vantaggio al 18esimo grazie all'autogol di Le Normand.

    Ancor prima della pausa Morata e compagni hanno pareggiato grazie a un tiro da fuori area di Rodri (39esimo), decidendo la partita nella ripresa con i sigilli di Fabian Ruiz al 51esimo, Williams al 75esimo e Olmo a sette minuti dal 90esimo.

  • L'Inghilterra passa e incontrerà la Svizzera

    L'Inghilterra ha rischiato grosso ma passa il turno.
    L'Inghilterra ha rischiato grosso ma passa il turno.
    Imago

    Sarà l'Inghilterra ad affrontare la Svizzera ai quarti di Euro 2024. Gli uomini di Southgate hanno battuto 2-1 la Slovacchia dopo i supplementari grazie al sigillo di Kane al 91esimo.

    Skriniar e compagni si erano portati avanti al 25esimo con Schranz, gol a cui gli inglesi hanno risposto al 95esimo con una splendida rovesciata di Bellingham, dopo un gol annullato per fuorigioco a Foden al 50esimo e un palo pieno di Rice all'81esimo.

    La sfida tra elvetici e inglesi è in programma sabato 6 luglio alle 18h00 a Düsseldorf, con l'ultima vittoria rossocrociata che risale al 1981.

    Bellingham salva l'Inghilterra

    Bellingham salva l'Inghilterra

    30.06.2024

  • Il ct dell'Italia Spalletti se la prende con un giornalista svizzero: «Di cattivo gusto»

    Spalletti ha ripreso un giornalista elvetico.
    Spalletti ha ripreso un giornalista elvetico.
    Imago

    L'allenatore dell'Italia Luciano Spalletti si assume la responsabilità dopo il ko negli ottavi di finale, ma si difende da alcune critiche. Una domanda di un giornalista svizzero lo manda su tutte le furie.

    Leggi l'articolo completo --> QUI

  • Inghilterra-Slovacchia e Spagna-Georgia

    La Nati dovrà vedersela con la Nazionale dei Tre Loeni?
    La Nati dovrà vedersela con la Nazionale dei Tre Loeni?
    Imago

    Oggi la Svizzera scoprirà l'avversaria che si troverà di fronte sabato prossimo ai quarti di finale. Sarà l'Inghilterra o la Slovacchia?

  • La Germania avanza ai quarti

    Germania avanti.
    Germania avanti.
    Imago

    La Germania ha staccato il biglietto per i quarti di finale battendo 2-0 la Danimarca. A Dortmund hanno deciso la sfida Havertz su rigore e Musiala.

    I padroni di casa sono partiti a spron battutto, ma una rete annullata al quarto minuto a Schlotterbeck e le parate di Schmeichel hanno impedito ai tedeschi di gioire.

    Al 35esimo la sfida è poi stata interrotta per 25 minuti a causa di un violento temporale.

    Nella ripresa doppia sfortuna per il danese Anderssen, che al 48esimo si è visto annullare un gol per fuorigioco e tre minuti dopo ha causato il penalty con un fallo di mano involontario.

    Il raddoppio al 68esimo del giovane Musiala ha poi di fatto chiuso l'incontro.

  • Germania-Danimarca sospesa per maltempo

    La partita degli ottavi di finale fra la Germania e la Danimarca, giocata a Dortmund, è stata interrotta per ben 25 minuti a causa di un forte temporale.

    L'arbitro Michael Oliver ha mandato negli spogliatoi entrambe le squadre già al 35esimo minuto di gioco, mentre lampi, tuoni e pioggia si abbattevano sull'Iduna Park.

    Alle 21:59, dopo una breve fase di riscaldamento, l'inglese ha poi fischiato la ripresa del match. Si è trattato di una «decisione congiunta con i danesi e gli arbitri», ha annunciato la Federcalcio tedesca.

  • Le pagelle della Nati: 5 svizzeri con il massimo dei voti per un risultato storico

    I titolari di Svizzera-Italia.
    I titolari di Svizzera-Italia.
    Imago

    Agli ottavi di finale la Nazionale rossocrociata ha dominato l'Italia, campione d'Europa nel 2021. Ecco le note date dalla redazione agli uomini messi in campo da Murat Yakin.

    Leggete le pagelle della Nazionale --> QUI

  • Tifosi rossocrociati festeggiano la vittoria della Nati per le strade del Ticino

    Locarno: festeggiamenti vittoria Nazionale Svizzera.
    Locarno: festeggiamenti vittoria Nazionale Svizzera.
    © Ti-Press / Ti-Press

    È incontenibile la gioia dei tifosi rossocrociati dopo la vittoria della Nazionale svizzera contro l'Italia agli ottavi di finale dei Campionati europei di calcio.

    Al termine dell'incontro una marea di gente si è riversata per le strade del Canton Ticino per festeggiare questo meritatissimo passaggio ai quarti di finale.

    Leggi l'articolo completo --> QUI

  • Le partite odierne

  • L'arroganza di Bellingham che non conosce il suo avversario agli ottavi di finale

    Nonostante prestazioni altalenanti, la nazionale inglese è arrivata agli ottavi di finale del Campionato europeo. Domenica la Nazionale dei Tre Leoni affronterà la Slovacchia. Tuttavia un giocatore chiave non sapeva contro quale nazionale avrebbe dovuto vedersela: si tratta della giovane stella dell'Inghilterra Jude Bellingham.

    Il centrocampista del Real Madrid è stato interrogato sul prossimo avversario dell'Inghilterra nel format YouTube «Lions' Den». La sua risposta, onesta e sorprendente, è stata: «Non lo sapevo finché non l'hai detto tu».

    Come vincitrice del Gruppo C, l'Inghilterra affronterà una delle migliori terze classificate della fase a gironi. Il pareggio per 1-1 contro la Romania e i risultati degli altri gruppi hanno fatto sì che la Slovacchia entrasse tra le quattro migliori terze classificate.

    Gli avversari dell'Inghilterra sono stati definiti solo nella tarda serata di mercoledì. Bellingham aveva dormito troppo per conoscere le ultime notizie dei campionati europei?

  • Svizzera-Italia a Marciniak

    L'ottavo di finale di Euro 2024 tra Svizzera-Italia sarà diretta da Szymon Marciniak.

    Il fischietto polacco è da anni considerato uno dei migliori al mondo, tanto da aver diretto la finale dei Mondiali 2022 e quella di Champions 2023. A questo Europeo è stato l'arbitro di Belgio-Romania.

  • La Georgia si qualifica stendendo il Portogallo

    La Georgia ha compiuto una vera e propria impresa, raggiungendo gli ottavi di finale a Euro 2024 grazie al successo sul Portogallo (già certo del primo posto nel Gruppo F) per 2-0.

    Gli uomini di Sagnol, che domenica sfideranno quindi la Spagna, hanno fin da subito messo alle strette i portoghesi, trovando la rete del vantaggio dopo appena 2' messa a segno da Kvaratskhelia.

    Nonostante le numerose occasioni create, Ronaldo e compagni hanno dovuto fare i conti con uno strepitoso Mamardashvili, incassando pure il secondo gol siglato da Mikautadze (3o sigillo in questa rassegna) su rigore al 57'.

    Cristiano Ronaldo, nervoso, si è visto anche assegnare un cartellino giallo. Nulla da fare per il suo Portogallo contro la Georgia.
    Cristiano Ronaldo, nervoso, si è visto anche assegnare un cartellino giallo. Nulla da fare per il suo Portogallo contro la Georgia.
    KEYSTONE
  • La Turchia vince ed elimina la Cechia

    La Cechia ha perso 1-2 contro la Turchia e, in seguito alla vittoria della Georgia, ha chiuso il Gruppo F al quarto posto ed è quindi eliminata.

    La partita è stata ricca di falli e cartellini, con Barak che ha lasciato i suoi in 10 al 20' a causa di una doppia ammonizione. Calhanoglu ha siglato il vantaggio al 51' con un bel destro, mentre Soucek ha provato a ravvivare le speranze dei cechi con la rete al 66', ma Tosun al 94' ha chiuso definitivamente la contesa su una ripartenza.

    La squadra di Montella ha quindi ottenuto il 2o posto, sinonimo di ottavo di finale contro l'Austria.

  • Le ultime sfide della fase a gironi

  • Romania e Slovacchia vanno avanti

    Un pareggio sarebbe bastato ad entrambe per passare il turno, e così è stato. Nonostante questo, la partita tra Romania e Slovacchia è stata molto combattuta fino alla fine.

    L'1-1 finale è stato firmato da un bel colpo di testa di Ondrej Duda (21') e dal rigore, assegnato grazie al VAR, trasformato da Razvan Marin (37').

    Razvan Marin (al centro) festeggia la rete del pareggio per la Romania.
    Razvan Marin (al centro) festeggia la rete del pareggio per la Romania.
    KEYSTONE

    Nel secondo tempo le squadre non si sono accontentate e si sono create ancora alcune occasioni pericolose.

    La Romania chiude quindi al primo posto il Gruppo E, mentre la Slovacchia si classifica terza, ma è già sicura di accedere agli ottavi.

  • Il Belgio incontrerà la Francia negli ottavi, Ucraina a casa

    L'Ucraina era chiamata alla vittoria per restare in corsa a Euro 2024, ma lo 0-0 contro il Belgio (il primo nella storia) ha eliminato Shaparenko e soci per la peggior differenza reti, essendo tutte le squadre del Gruppo E appaiate a 4 punti.

    Gli uomini di Tedesco hanno avuto le maggiori occasioni nel 1o tempo, con un tiro di Lukaku al 6' parato da Trubin e una punizione di De Bruyne terminata per un soffio a lato della porta.

    Nella ripresa gli ucraini hanno provato a mettere più pressione ai belgi, che hanno però resistito agli attacchi e se la vedranno con la Francia agli 1/8.

  • Foden è tornato in Inghilterra

    Phil Foden
    Phil Foden
    Keystone

    La Football Association ha annunciato mercoledì pomeriggio che Phil Foden ha temporaneamente lasciato l’Inghilterra a Euro 2024 per tornare nel Regno Unito a causa di una «questione famigliare urgente».

    Non è ancora dato a sapere se l’attaccante del Manchester City sarà disponibile per la sfida degli ottavi di finale prevista domenica alle 18h00.

  • Inghilterra-Slovenia finisce senza reti

    Niente reti fra Inghilterra e Slovenia.
    Niente reti fra Inghilterra e Slovenia.
    Keystone

    Niente reti né emozioni nella sfida tra Inghilterra e Slovenia. Le due squadre si sono accontentate dello 0-0 che permette a entrambe di passare il turno.

    Gli inglesi hanno chiuso con oltre il 70 per cento di possesso palla, ma non sono praticamente mai riusciti a rendersi pericolosi dalle parti di Oblak.

    Mentre gli sloveni hanno accettato di lasciare giocare gli avversari sperando di riuscire a colpirli in contropiede, ma non ne hanno mai avuto l'occasione.

    La nazionale dei Tre Leoni chiude quindi in testa al gruppo C, mentre Celar e compagni si classificano al terzo posto ed eliminano la Serbia.

  • Danimarca finisce seconda, Serbia fuori

    Danimarca avanti, la Serbia torna a casa.
    Danimarca avanti, la Serbia torna a casa.
    Keystone

    Secondo posto nel Gruppo C per la Danimarca. I nordici hanno pareggiato 0-0 con la Serbia - quarta ed eliminata - finendo a pari con la Slovenia, ma davanti per i punteggi delle qualificazioni.

    Malgrado i serbi fossero costretti a vincere, a iniziare meglio è stata la Danimarca che si è creata una buona occasione con Eriksen.

    Col passare del tempo la partita è andata spegnendosi nel gioco e animandosi a livello di nervi.

    Inutili gli ingressi di Vlahovic e Jovic, come pure il tifo di Djokovic dagli spalti, nessuna rete è giunta. Agli ottavi Schmeichel e soci affronteranno la Germania.

  • L'Austria sconfigge l'Olanda e si prende il primo posto

    L'Austria beffa Olanda e Francia.
    L'Austria beffa Olanda e Francia.
    Keystone

    L'Austria ha battuto per 3-2 i Paesi Bassi chiudendo sorprendentemente la fase a gironi in vetta al Gruppo D grazie al pareggio della Polonia, già certa dell'eliminazione, contro la Francia.

    Gli uomini di Rangnick si sono portati in vantaggio grazie a un clamoroso autogol - il settimo dell'Europeo - di Malen dopo appena sei minuti e gli Oranje sono stati incapaci di reagire nel primo tempo.

    Subito al rientro in campo Gakpo ha tuttavia trovato l'1-1, vanificato al 59esimo da Schmid, che ha riportato avanti l'Austria. Al nuovo pareggio di Depay al 75esimo ha infine risposto Sabitzer cinque minuti dopo con il gol della vittoria.

  • Francia bloccata dalla Polonia

    Mbappé a segno ma la Francia pareggia.
    Mbappé a segno ma la Francia pareggia.
    Imago

    La Francia ha chiuso al secondo posto il gruppo D in seguito al pareggio ottenuto contro la già eliminata Polonia.

    La partita, povera di occasioni da entrambe le parti, è stata decisa solo da due rigori nel secondo tempo. Ad aprire le marcature è stato il rientrante Mbappé al 56esimo, a cui ha risposto Lewandowski al 79esimo.

    Continuano quindi le difficoltà offensive per i transalpini, a segno solo due volte, un'autorete e un tiro dagli 11 metri, in tre partite.

    I Galletti attendono ora le partite di mercoledì per conoscere la loro avversaria agli ottavi di finale, che sarà la seconda classificata del gruppo E.

  • Rieder pronto a dare il massimo

    Fabian Rieder vuole dare il suo contributo.
    Fabian Rieder vuole dare il suo contributo.
    Keystone

    Fabian Rieder è stato inserito tra i titolari nella sfida contro la Germania un po' a sorpresa, ma ha risposto con un'ottima prestazione.

    «Per me è naturale dare sempre il massimo», ha detto il centrocampista.

    «Contro la Germania ho corso tantissimo, alla fine ero stanco - ha spiegato il neogiocatore dello Stoccarda - però abbiamo una rosa molto ampia, quindi chi entra al mio posto è pronto a dare nuova energia e qualità».

    Riguardo al suo ruolo in campo, il 22enne ha una preferenza: «Mi piace giocare a centrocampo, però decide il mister cosa è meglio per la squadra».

  • Rubati tre computer dei membri della delegazione svizzera

    Immagine simbolica.
    Immagine simbolica.
    rsi.ch

    Tre computer appartenenti agli allenatori delle Nazionali minori elvetiche, presenti a Euro 2024 per osservare e studiare le possibili avversarie dei rossocrociati, sono stati rubati a Düsseldorf.

    L'ASF ha comunque confermato in conferenza stampa che nessun dato sensibile e informazioni varie riguardanti la prossima sfida contro l’Italia sono stati persi o compromessi.

    Il lavoro dei membri dello staff di Murat Yakin che si occupano dell'analisi video non è inoltre stato danneggiato, visto che loro erano al campo base di Stoccarda e sono in possesso di tutto il materiale.

  • L'Italia segna al 98esimo il gol del pareggio che vale la qualificazione, Croazia eliminata

    E così sarà l'Italia a sfidare la Svizzera negli ottavi di finale il 29 giugno a Berlino.

    La squadra di Spalletti con un gol allo scadere ha fermato sull'1-1 la Croazia chiudendo seconda nel Gruppo B. A iniziare meglio sono stati i croati, mentre gli Azzurri sono cresciuti alla distanza anche se il primo tempo ha regalato poche emozioni.

    Nella ripresa Modric protagonista: prima si è fatto parare un rigore da Donnarumma e poi ha trovato il gol con tocco ravvicinato.

    Riversata in avanti l'Italia è però riuscita a trovare l'insperato pari al 98' con Zaccagni che è sinonimo di qualificazione come secondi, per gli Azzurri e di sfida con la Svizzera. 

    «Il gol al 98'? Ci si crede sempre, nel calcio di oggi. Nella nostre partite ci sono cose illogiche, tante cose ancora da mettere a posto. Ma questa qualificazione è meritata»: sono le prime parole di Luciano Spalletti, a RaiSport. «Abbiamo sbagliato gol incredibili, dobbiamo ancora lavorare». 

    La disperazione dei croati, eliminati al 98esimo
    La disperazione dei croati, eliminati al 98esimo
    KEYSTONE

    «Sono contento che andiamo al turno successivo. E' una emozione incredibile. Passare il turno era l'unica cosa che contava. Anche a livello di prestazione non abbiamo fatto male. In alcuni tratti abbiamo fatto bene e da questi dobbiamo ripartire. Abbiamo un obiettivo in testa e non possiamo accontenarci di avere passato il turno», ha detto il difensore Riccardo Calafiori.

    «È difficile trovare le parole per descrivere come ci si sente quando si perde così- ha detti invece Luka Modric, al suo addio alla Nazionale  – Il calcio è fatto così. Ti dà spesso il sorriso, ma a volte ti rende molto triste, come è successo oggi. Gli dei del calcio non ci sorridono sempre, ma possiamo essere orgogliosi di come abbiamo rappresentato il nostro paese stasera».

  • Spagna avanti a punteggio pieno

    La Spagna ha chiuso il Gruppo B a punteggio pieno, condannando al contempo all'eliminazione l'Albania.

    La Roja si è imposta nell'ultimo match per 1-0. Già certo del primo posto, De La Fuente ha messo in campo una squadra formata da giocatori che sinora avevano giocato poco e niente. Sono però bastati 13 minuti per trovare la rete agli iberici con Ferran Torres che ha messo Bajrami e soci con le spalle al muro.

    Malgrado qualche chance avuta nella ripresa, l'Albania non ha trovato il gol e la Spagna ha dunque terminato il girone pure senza aver subito nemmeno una rete.

  • Fine dei primi tempi, gruppo B

    Albania-Spagna 0:1

    La Spagna, già qualificata per gli ottavi, è andata in rete con Fernando Torres al 13esimo.

    Italia-Croazia 0:0

    Le due formazioni, alla ricerca della qualificazione, si stanno equivalendo per numero di occasioni da rete e atteggiamento. Prima Donnarumma su Sucic, poi Livakovic su Bastoni hanno effettuato due spettacolari parate, mantenendo il risultato sullo 0 a 0.

    Il pareggio qualificherebbe gli Azzurri ai quarti.

  • Tegole in difesa per Nagelsmann

    Problema difesa centrale per la Germania in vista degli ottavi che vedranno i tedeschi impegnati sabato alle 21h00 con la 2a del Gruppo C.

    Con Tah squalificato, a preoccupare Nagelsmann sono le condizioni di Ruediger che difficilmente riuscirà a recuperare. Il giocatore del Real Madrid ha subito uno stiramento a una coscia.

  • Xhaka si dà da fare per Rodriguez

     Granit Xhaka non riesce a capire perché Ricardo Rodriguez sia ancora senza contratto per la prossima stagione. «Nessuno capisce perché il giovane (Rodriguez ndr.) è ancora senza contratto», ha detto il capitano dopo il pareggio per 1:1 contro la Germania.

    I club dovrebbero prestare molta attenzione, ha detto il centrocampista con un sorriso. «Guardate come gioca. Deve ancora firmare un contratto a lungo termine da qualche parte». Il contratto di Rodriguez con il Torino scade a fine mese.

  • Barnabas Varga all'ospedale ma fuori pericolo

    Barnabas Varga dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico dopo aver riportato una frattura al volto nella partita di domenica sera fra Ungheria e Scozia. L'attaccante ungherese ha subito una violenta botta andando a sbattere sul portiere avversario in uscita.

    In seguito a un calcio di punizione ungherese giocato al 68esimo minuto, Varga è caduto violentemente a terra ed è stato immediatamente messo in posizione di sicurezza laterale dai suoi compagni di squadra.

    A velocità reale, era impossibile realizzare la brutalità del contatto che il giocatore ungherese aveva avuto con il portiere avversario, anche se le fotografie da diverse angolazioni lo dimostrano.

    Dopo alcuni lunghi secondi di esitazione, i servizi di emergenza sono finalmente intervenuti, mettendo Varga in sicurezza mentre i compagni di squadra, molto commossi dalla scena, hanno formato un cerchio intorno stendendo un lenzuolo.

    Gunn a contatto con Varga.
    Gunn a contatto con Varga.
    Imago

    «La situazione era confusa. Quello che mi hanno detto i giocatori è che, in quel momento, Barni non sembrava essere cosciente. Quindi tutti erano molto preoccupati per le sue condizioni e anche per il fatto che i medici erano arrivati un po' in ritardo, si può dire», ha detto il commissario tecnico dell'Ungheria Marco Rossi.

    «Fortunatamente, ora possiamo dire che Barni non è più in pericolo. Probabilmente sarà operato nelle prossime ore perché ha subito una frattura al viso. Se andremo avanti nella competizione, ovviamente non potrà più scendere in campo», ha concluso il Mister.

    Secondo l'emittente tedesca «Magenta TV», Varga era cosciente e parlava quando è stato trasportato all'ospedale di Stoccarda.

  • L'Ungheria passa al 100esimo minuto

    Zsolt Nagy sorride a fine partita.
    Zsolt Nagy sorride a fine partita.
    Imago

    La posta in palio ha paralizzato Scozia e Ungheria, che hanno dato vita a Stoccarda alla partita più scialba finora di Euro 2024.

    Nei lunghi recuperi concessi per l'infortunio di Varga, la sfida si è però finalmente aperta e ha portato al 100' all'1-0 di Csoboth.

    Gli ungheresi ora dovranno aspettare per vedere se i loro 3 punti basteranno per approdare agli ottavi, mentre gli scozzesi sono usciti ai gironi per la 12esima volta in 12 grandi tornei disputati.

    Intanto ci sarà da capire soprattutto lo stato di salute del numero 19, per il quale c'è stata molto apprensione dopo lo scontro col portiere Gunn.

  • Gelson Fernandes: «Contro la Germania tutto è possibile»

    Gelson Fernandes è positivo in vista della sfida contro la Germania.
    Gelson Fernandes è positivo in vista della sfida contro la Germania.
    blue Sport

    Gelson Fernandes sa, per esperienza personale, come mettere in difficoltà le grandi nazioni del calcio mondiale. Nel 2010, il 67 volte nazionale ha trascinato la Svizzera in una sensazionale vittoria contro la Spagna ai Mondiali in Sudafrica. Cosa servirà oggi contro la Germania per creare la sorpresa?

    «La Svizzera deve semplicemente divertirsi: correre, lottare e difendere. Allora possiamo farcela», commenta Fernandes ai microfoni di blue Sport. Tuttavia, vede i padroni di casa degli Europei come i favoriti: «La Germania ha giocato due buone partite. Hanno qualità. Ma anche la nostra squadra, i giocatori si stanno comportando bene. Sono concentrati e hanno talento. Tutto è possibile».

    Gelson conosce bene Francoforte, dove ha trascorso gli ultimi tre anni della sua carriera di calciatore. Il campo, le cui condizioni sono state aspramente criticate negli ultimi giorni, non ha rappresentato un problema ai suoi tempi. «L'esperto che si occupa del manto erboso di Francoforte è un mio amico. Oggi lo provocherò un po' quando lo vedrò», scherza il 37enne.

    Tuttavia, Fernandes spera naturalmente che la superficie consenta di giocare una buona partita. «Questa è la generazione d'oro della Svizzera. Sono pronti, lo vedo», dice con convinzione e azzarda un pronostico: «2-1 a nostro favore».

  • I Diavoli Rossi trovano la vittoria

    Il Belgio incamera i primi tre punti.
    Il Belgio incamera i primi tre punti.
    Imago

    Il Belgio si è prontamente riscattato dopo la sconfitta all'esordio con la Slovacchia. A Colonia i Diavoli Rossi hanno vinto e convinto superando per 2-0 la Romania.

    Rimesso nell'undici iniziale, Tielemans ci ha messo 74 secondi a ripagare la fiducia del commissario tecnico Tedesco.

    A lungo padroni del gioco, Lukaku - a cui è stato annullato un altro gol per fuorigioco - e compagni hanno rischiato grosso solo su un paio di ripartenze ma hanno infine chiuso i conti all'80esimo grazie a De Bruyne.

    Gruppo E apertissimo con tutte e 4 le squadre che vantano 3 punti con ancora una sola partita da giocare.

  • Yakin alla vigilia di Svizzera-Germania

    Murat Yakin non scopre le sue carte.
    Murat Yakin non scopre le sue carte.
    Keystone

    «È un duello prestigioso e vogliamo farci trovare pronti», ha detto Murat Yakin nella conferenza stampa della vigilia di Svizzera-Germania.

    Anche se i tedeschi si sono già qualificati per la fase a eliminazione diretta e praticamente anche la Svizzera, il Mister attribuisce grande importanza alla partita. «Si tratta anche di rendere orgogliosi i tifosi e il Paese».

    «Tutti i giocatori sono pronti - ha proseguito Muri - le decisioni definitive su chi giocherà li comunicherò solamente domani pomeriggio alla squadra. Purtroppo solo undici giocatori possono scendere in campo».

    Infine Yakin ha ammesso di non vedere l'ora di affrontare Julian Nagelsmann, un allenatore che apprezza molto. «Non vedo l'ora di avere un confronto tattico con lui», ha concluso Yakin.

  • Il Portogallo si prende gli ottavi

    Il Portogallo festeggia.
    Il Portogallo festeggia.
    Imago

    Il Portogallo, dopo Germania e Spagna, è la terza squadra qualificata per gli ottavi di Euro 2024, che raggiungerà da prima classificata del Gruppo F.

    I lusitani nel loro secondo incontro hanno battuto per 3-0 la Turchia.

    A lungo in controllo, Cristiano Ronaldo e compagni sono passati a condurre al 21esimo con Bernardo Silva, bravo a trasformare in gol una discesa sulla sinistra di Leao e Mendes.

    Il raddoppio è invece arrivato al 28esimo, ma è stato confezionato da un pasticcio turco tra Akaydin e il portiere Bayindir.

    A chiudere definitivamente i conti è poi stato Bruno Fernandes al 56esimo.

    Il clamoroso autogol

    Il clamoroso autogol di Akaydin

    Il clamoroso autogol di Akaydin

    22.06.2024

  • La Georgia coglie un pareggio con la Cechia e scrive la storia

    La Nazionale georgiana conquista il primo punto in una fase finale degli Europei.
    La Nazionale georgiana conquista il primo punto in una fase finale degli Europei.
    Imago

    Ad Amburgo è stato scritto un capitolo storico per il calcio georgiano. Kvaratskhelia e compagni hanno infatti conquistato il primo punto a una fase finale degli Europei grazie al pareggio per 1-1 contro la Cechia.

    Tenuti a galla dalle parate di Mamardashvili, gli uomini di mister Sagnol sono passati in vantaggio nel recupero del primo tempo con il rigore di Mikautadze.

    Nella ripresa Schick da due passi di petto ha riequilibrato la sfida dopo il palo di Lingr.

    In ottica qualificazione si fa dura per entrambe visto che restano appaiate sul fondo del Gruppo F.

  • Le partite in programma oggi

  • Olanda-Francia termina senza reti

    Niente gol in Olanda-Francia.
    Niente gol in Olanda-Francia.
    Imago

    Nell'ottavo giorno di torneo, alla 21esima partita, sono arrivati il primo 0-0 e la prima eliminata di Euro 2024.

    A fare le spese del pareggio a reti inviolate nel big match del Gruppo D tra Paesi Bassi e Francia è stata infatti la Polonia che chiuderà il girone come quarta.

    La sfida di Lipsia si è sviluppata a fiammate con gli olandesi partiti bene e vicini al vantaggio subito con Frimpong e poi con Gakpo, mentre i transalpini hanno avuto ghiotte occasioni con Griezmann e Thuram.

    Al 69esimo è stato invece annullato un gol a Xavi Simons per un fuorigioco di Dumfries.

    L'unica rete della partita viene annullata per fuorigioco

    L'unica rete della partita viene annullata per fuorigioco

    21.06.2024

  • Contro la Polonia l'Austria vince e convince

    Baumgartner riporta avanti l'Austria

    Baumgartner riporta avanti l'Austria

    21.06.2024

    L'Austria ha mosso la sua classifica agli Europei, grazie al 3-1 sulla Polonia nella sfida che metteva una di fronte all'altra le due sconfitte del primo turno del Gruppo D.

    A Berlino gli uomini di Rangnick hanno sfruttato un buon avvio per andare in vantaggio con il colpo di testa di Trauner al nono minuto.

    Con il passare dei minuti hanno però abbassato il baricentro, subendo il pareggio firmato da Piatek.

    Nella ripresa il match ha perso di intensità fino al 66esimo, quando Baumgartner ha superato Szczesny dal limite dell'area.

    In seguito nel finale il portiere della Juve non ha potuto nulla sul rigore di Arnautovic.

    L'Austria ha meritato i primi tre punti del torneo.
    L'Austria ha meritato i primi tre punti del torneo.
    Imago

  • L'Ucraina batte la Slovacchia e spera agli ottavi

    L'Ucraina ha incamerato tre punti.
    L'Ucraina ha incamerato tre punti.
    Imago

    La prima sfida della settima giornata degli Europei 2024 si è aperta con un successo in rimonta dell'Ucraina, vittoriosa per 2-1 sulla Slovacchia.

    A mettersi subito in evidenza sono stati gli uomini di Calzona, che dopo i primi tentativi, ben respinti da Turbin - oggi preferito a Lunin - hanno trovato la rete del vantaggio grazie a un colpo di testa di Schranz al 17esimo.

    A rispondere all'attaccante dello Slavia Praga sono stati Shaparenko al 54esimo e Yaremchuk all'80esimo, i quali hanno così permesso ai gialloblù di agganciare Romania e Slovacchia a quota 3 punti nella classifica del Gruppo D.

    Il gol della vittoria di Yaremchuk

    Ukraines Yaremchuk mit Weltklasse-Ballkontrolle

    Ukraines Yaremchuk mit Weltklasse-Ballkontrolle

    Der eingewechselte Roman Yaremchuk pflückt die Kugel überragend aus der Luft und spitzelt sie anschliessend am herauseilenden Martin Dúbravka vorbei.

    21.06.2024

  • Schär si allena con la squadra, Vargas da solo

    Schär barcolla ma non molla.
    Schär barcolla ma non molla.
    Keystone

    Fabian Schär è decisamente un osso duro. Nonostante la frattura al naso, venerdì il difensore svizzero si è allenato normalmente con la squadra.

    Nella seconda partita della fase a gironi contro la Scozia, il difensore del Newcastlesi si era ferito dopo poco meno di 20 minuti di gioco durante un duello di testa.

    Tuttavia il 32enne ha potuto concludere la partita dopo aver ricevuto un breve trattamento. A differenza della stella della Francia Kylian Mbappé, Schär non ha bisogno di una maschera per proteggere il naso ferito.

    Non è stata comunque la prima rottura del naso nella carriera di Schär, ha dichiarato un portavoce della nazionale.

    Vargas si è dovuto allenare da solo.
    Vargas si è dovuto allenare da solo.
    Imago

    Zuber e Zakaria in gruppo, Vargas leggermente infortunato

    Anche Steven Zuber e Denis Zakaria, che hanno saltato le prime due partite per infortunio, hanno preso parte alla sessione di allenamento completa, che si è svolta ancora una volta allo stadio Waldau dopo la posa di un nuovo manto erboso.

    Solo Ruben Vargas ha completato un programma speciale. L'attaccante ha subito una botta al piede nella partita contro la Scozia ed ha lasciato il campo al 75esimo minuto.

    Tuttavia secondo i dirigenti della Nati, la partecipazione del 25enne nel match contro la Germania - in programma domenica sera - non è per il momento compromessa.

  • Tifosi inglesi e scozzesi... a tutta birra

    Sono più di 200mila i tifosi del Regno Unito che hanno invaso la Germania in occasione degli Europei. Scozzesi e inglesi hanno cantato con passione i loro inni nazionali, hanno sostenuto le loro rispettive squadre e non c'è dubbio, hanno speso un sacco di euro in birra nelle città tedesche in cui si sono fermati.

    L'Inghilterra vista giovedì in campo contro la Danimarca (1:1) non è stata certo la formazione più eccitante da vedere, quasi da far venire il sonno ...

    E se la Scozia è stata travolta nel match di apertura dalla Germania (5:1), contro la Svizzera, mercoledì, ha dimostrato tutto il suo indomito carattere. Lo stesso dei suoi tifosi, quando prendono la scala sbagliata ...

  • La stampa italiana sulla sconfitta degli Azzurri

    «Contro la Spagna non si è salvato praticamente nessuno anche se, ad esempio, Calafiori nonostante l'autorete decisiva era sembrato tra i più logici. Visto però che la tecnica è quella che è, forse sarà il caso di puntare sulle energie. Gli esterni devono rifiatare, due uomini che saltano l'avversario come Zaccagni e Chiesa dovrebbero entrambi trovare spazio, il centrocampo non ha molte alternative. Servirà coraggio. Il coraggio di giocarsi tutto a viso aperto. Perché come aveva detto Spalletti prima della Spagna, se li facciamo giocare e aspettiamo finisce male» si legge su «Sportmediaset».

    gazzetta.it

    Più severa ancora la critica della «Gazzetta dello Sport», che Donnarumma a parte, boccia tutti.

    «Una differenza tecnica individuale e collettiva a tratti quasi imbarazzante: sapevamo che erano più forti di noi, ma non così tanto. Non c'è stata gara, loro hanno giocato, noi schiacciati nella nostra trequarti abbiamo provato a resistere grazie a Donnarumma, migliore in campo. Tiri totali 20 a 4, una differenza abissale nella pericolosità, nella freschezza, nel palleggio, nella qualità, nella creatività».

    Il quotidiano «Tuttosport» non lascia spazio alle interpretazioni: «Non bastasse l’imbarazzante differenza tecnica, ci abbiamo messo del nostro con un approccio timido, sfiduciato nello spirito, confuso nel pensiero. Così l’indiscutibile superiorità degli spagnoli è apparsa più brutale e schiacciante, seppure ristretta in un risultato reso bugiardo da quattro miracoli di Donnarumma e un salvataggio sulla linea di Cambiaso. Poteva essere un’umiliazione, è stata una lezione di calcio che ci ha schiaffato in faccia il nostro livello».

  • Rio Ferdinand: «Inghilterra molto mediocre»

    Molte le critiche all'Inghilterra di Southgate all'indomani del pareggio con la Danimarca. la leggenda del Manchester United Rio Ferdinand si è espresso così.

    «Siamo stati messi in ombra tatticamente dalla Danimarca. L'Inghilterra è sembrata molto mediocre. Lo abbiamo detto prima della partita: abbiamo i nostri migliori giocatori davanti. Sono giocatori troppo bravi per impostarli tatticamente in modo da arretrare e sperare di superare la partita. Dobbiamo capire se i giocatori hanno ricevuto questo compito dall'allenatore o se sono costretti a farlo in partita».

  • Svizzera-Germania affidata a Orsato

    Daniele Orsato ha già fischiato la partita tra Serbia e Inghilterra.
    Daniele Orsato ha già fischiato la partita tra Serbia e Inghilterra.
    KEYSTONE

    L'ultima partita del girone della Svizzera contro i padroni di casa della Germania, domenica sera (ore 21:00) a Francoforte, sarà arbitrata da Daniele Orsato.

    Per l'italiano si tratta della seconda apparizione in questo Europeo. Nel primo turno, Orsato è stato impegnato nella sfida tra Serbia e Inghilterra, vinta dagli inglesi per 1 a 0.

    Il 48enne è arbitro FIFA dal 2010 e vanta una grande esperienza. Dopo aver arbitrato la finale di Champions League tra Paris Saint-Germain e Bayern Monaco nel 2020, è stato nominato arbitro mondiale dell'anno. Si tratta del quinto incarico in un grande torneo dopo gli Europei del 2016, i Mondiali del 2018 (come VAR), gli Europei del 2021 e i Mondiali del 2022, dove ha arbitrato tra l'altro la partita inaugurale.

  • Spagna-Italia 1 a 0

    Dopo la Germania anche la Spagna ha già centrato la qualificazione agli ottavi degli Europei.

    Una della tante parate provvidenziali di Gianluigi Donnarumma 
    Una della tante parate provvidenziali di Gianluigi Donnarumma 
    KEYSTONE

    Un'immensa Spagna, che vola sulle ali di Nico Williams e Yamal, spazza via un'Italia brutta e rinunciataria.

    Dopo un primo tempo totalmente dominato dalla Roja che non segna solo per sfortuna e per la bravura di Donnarumma, nella ripresa la Nazionale di De la Fuente passa meritatamente in vantaggio su autogol di Calafiori e sfiora il raddoppio a ripetizione prendendosi completamente anche il centrocampo con un Fabian Ruiz da applausi e i soliti Pedri e Rodri imprendibili.

    Per gli azzurri da dimenticare le prove di Scamacca e Chiesa, impalpabili, e Jorginho e Di Lorenzo al rallentatore. Finisce così con un 1-0 di misura che sta stretto alle Furie Rosse e non dà l'idea della sottomissione degli azzurri, ma porta già agli ottavi da prima del gruppo B la selezione iberica.

    Spalletti e i suoi dovranno giocarsi ora il pass per il prossimo turno degli Europei di Germania con la Croazia a Lipsia il 24 giugno. 

    Ai microfoni nel dopo partita il ct dell'Italia ha detto che «la differenza l'ha fatta la freschezza, loro erano molto più freschi di noi. Abbiamo fatto spesso letture ritardate».

    E con la Croazia? «Dipenderà da come ci arriveremo. Dipenderà dalle scelte che avremo: quando le scelte non ci sono, diventa difficile», conclude. 

    «Si vince e si perde tutti insieme. Bisogna migliorare sicuramente in alcuni aspetti, però la squadra ha dato tutto – ha detto  Donnarumma ai microfoni di Sky Sport – Bisognava gestire meglio, poi loro hanno qualità e ti fanno male. Adesso c'è una partita importante contro la Croazia per passare il turno».

    «Il risultato in termini di gol non è commisurato alla qualità del nostro gioco. Sembrava che avremmo segnato molte reti, ma in ogni caso abbiamo avuto il dominio del campo e del pallone. Credo che questa nazionale possa fare grandi cose in questo Europeo. Cosa dico a De La Fuente? Di continuare a far giocare la squadra così». Così il Re di Spagna, Felipe VI, ha commentato con i media del suo paese la vittoria della ‹Roja›.

  • L'Inghilterra strappa un pari a fatica alla Danimarca

    Un'Inghilterra ancora poco brillante è stata fermata sull'1-1 da una coriacea Danimarca e, pur avendo raggiunto la confortevole quota 4 punti, non è ancora qualificata agli ottavi.

    Partiti forte, gli uomini di Southgate hanno sbloccato il risultato al 18' con Kane, nel posto giusto al momento giusto dopo che Walker ha sfruttato un'amnesia di Kristiansen.

    Ma gli la Nazionale dei Tre Leoni si è fatta sorprendere dalla bel tiro da lontano di Hjulmand al 34'. La Danimarca ha poi gestito il gioco fino alla fine del primo tempo.

    Tornati a spingere in avvio di ripresa gli inglesi hanno poi colpito un palo con Foden. Nonostante ciò non si sono fatti preferire alla bene organizzata formazione scandinava. 

    Hjulmand zimmert das Leder aus 30 Metern in die Maschen

    Hjulmand zimmert das Leder aus 30 Metern in die Maschen

    20.06.2024

    Nel Gruppo C degli Europei resta tutto ancora aperto, con gli inglesi a 4 punti, Danimarca e Slovenia a 2 e Serbia con 1 punto. 

  • Serbia e Slovenia si lasciano sull'1 a 1. Tutto rimane aperto

    La Serbia ha mantenuto viva in extremis la speranza di proseguire il proprio cammino agli Europei.

    Luka Jovic l'autore della rete al 95esimo che regala alla Serbia un punto e la possibilità di continuare a sperare negli ottavi di finale.
    Luka Jovic l'autore della rete al 95esimo che regala alla Serbia un punto e la possibilità di continuare a sperare negli ottavi di finale.
    KEYSTONE

    Il derby con la Slovenia, valido per il 2o turno del Gruppo C, si è infatti chiuso sull'1-1 grazie al gol in pieno recupero di Jovic.

    A Monaco le due squadre hanno dato vita a una sfida molto fisica e piuttosto equilibrata, con i serbi che hanno tentato di fare la partita e gli sloveni abili a pungere in ripartenza.

    Proprio su un contropiede, iniziato e concluso al termine di una corsa di 70 metri da Karnicnik, è arrivato l'1-0 al 69'.

    Un vantaggio durato fino al colpo di testa del milanista al 95', che ha fatto esplodere la tifoseria serba, particolarmente nervosa nel finale di partita.

  • Mbappé molto probabilmente giocherà domani

    Didier Deschamps ha commentato l'infortunio di Kylian Mbappé in vista della seconda partita del girone della Francia.

    «Si sente meglio e tutto va nella direzione di renderlo disponibile domani», ha dichiarato il tecnico della nazionale francese.

    Mbappé ha riportato una frattura al naso nella prima partita del girone contro l'Austria.

    Se dovesse giocare, il 25enne indosserà probabilmente una maschera facciale nella partita contro l'Olanda.

  • La Serbia minaccia di lasciare il torneo

    La Serbia chiederà alla UEFA di punire Croazia e Albania dopo che durante la sfida di ieri i tifosi delle due squadre avrebbero intonato insieme dei cori violenti e intimidatori nei confronti del popolo serbo.

    La Federazione calcistica di Belgrado ha pure ipotizzato la possibilità di lasciare la rassegna continentale qualora l'UEFA decidesse di non agire.

    Dopo una protesta della Federazione calcistica kosovara, la Serbia questo lunedì era già stata multata con 14’500 euro dall’UEFA perché era stato mostrato uno striscione che trasmetteva «un messaggio provocatorio».

  • Shaqiri: «Amico mio, è molto lontano da prevedere»

     Xherdan Shaqiri dopo aver segnato l'eurogoal che ha permesso alla Svizzera di pareggiare contro la Scozia
     Xherdan Shaqiri dopo aver segnato l'eurogoal che ha permesso alla Svizzera di pareggiare contro la Scozia
    KEYSTONE

    Dopo il suo gol da sogno nel pareggio per 1:1 contro la Scozia, Xherdan Shaqiri è stato naturalmente un ricercato interlocutore nel dopo partita.

    Dopo aver parlato con i giornalisti svizzeri, anche i giornalisti stranieri gli hanno teso il microfono. Uno di loro gli ha chiesto se avrebbe continuato la sua striscia - unico ad aver segnato almeno una rete negli ultimi tre Mondiali e negli ultimi tre Europei - andando a segno anche ai Mondiali del 2026.

    La risposta è stata anticipata da una risata: «Speriamo, ma questo è molto lontano da prevedere amico mio!».

  • Oggi in calendario

    Spagna e Italia, stasera alle ore 21:00, è una specie di 'classico' degli ultimi decenni: nel 2008 le due compagini si sono affrontate nei quarti e nel 2012 in finale, quando la Spagna ha prevalso e si è laureata campione d'Europa. Le ultime due sfide sono invece state vinte dall'Italia.

    Questa volta, i favori del pronostico tornano alla Spagna, soprattutto grazie al suo impressionante attacco.

    gaming.uefa.com

    «Individualmente sono migliori», dice Davide Frattesi, capocannoniere dell'Italia nelle qualificazioni agli Europei. «Yamal è destinato a diventare un grande e Rodri è attualmente il miglior centrocampista del mondo».

    C'è quindi una sola ricetta per gli Azzurri: «Dobbiamo portare in campo lo spirito italiano, la capacità di soffrire. Possiamo sopravvivere solo come collettivo».

    Nico Williams, giocatore delle Furie Rosse, mette in guardia i suoi: «Bastoni è un animale, e la difesa è fortissima, vediamo se riusciamo a farla saltare».

    Alle 18:00 scenderanno invece in campo Inghilterra e Danimarca. Gli inglesi non hanno convinto all'esordio nonostante la vittoria per 1 a 0 contro la Serbia, ma può già assicurarsi un posto agli ottavi di finale con una vittoria, mentre i danesi hanno impattato con la Slovenia 1 a 1. 

    La prima sfida della giornata vede l'altra partita del Gruppo B, tra Serbia e Slovenia

  • La Germania vince e si assicura gli ottavi

    Musiala è andato in gol anche nella seconda partita dell'Euro.
    Musiala è andato in gol anche nella seconda partita dell'Euro.
    Imago

    La Germania non ha sbagliato neanche il secondo incontro a Euro 2024. Con l'Ungheria a Stoccarda i padroni di casa si sono imposti 2-0 e salgono a 6 punti nel Gruppo A, sinonimo di ottavi.

    La gara è stata piuttosto a senso unico, con Kroos e soci che hanno subito preso in mano il pallino del gioco. A sbloccare il match ci ha pensao il fenomeno Musiala al 22esimo.

    L'Ungheria ha provato a creare qualche grattacapo a Neuer, che ha però risposto presente. Nella ripresa la Mannschaft ha chiuso i conti con Gundogan.

    La Germania è ora matematicamente certa di disputare il prossimo turno.

  • Pareggio spettacolare fra Albania e Croazia

    Croazia ripresa nel finale.
    Croazia ripresa nel finale.
    Imago

    Croazia e Albania hanno entrambe ottenuto il loro primo punto a Euro 2024. Ad Amburgo le due squadre si sono lasciate sul 2-2 dopo un match folle.

    A iniziare meglio sono stati Djimsiti e compagni, avanti già all'11esimo minuto con Laci e poi capaci di crearsi anche altre occasioni nel primo tempo.

    Una sbiadita Croazia è entrata meglio nella ripresa, girando le sorti dell'incontro in due minuti tra il 74esimo e il 76esimo con Kramaric e con un'autorete di Gjasula (appena entrato in campo).

    Il numero 8 albanese si è però rifatto cogliendo l'insperato pareggio nei minuti di recupero.

  • A Colonia 100mila scozzesi, mentre gli svizzeri sono molto meno

    La seconda partita della Svizzera, che giocherà contro la Scozia, si terrà questa sera al RheinEnergieStadion di Colonia.

    La città tedesca si è preparata al meglio per accogliere una folla enorme. Interpellato da blue Sport, il Köln-Tourismus ha dichiarato che mercoledì sono attesi circa 100'000 scozzesi, mentre gli svizzeri saranno circa 10'000.

    Ma non è tutto: Colonia si aspetta un totale di circa 200'000 britannici in città nei prossimi giorni, perché anche i tifosi dell'Inghilterra si recheranno in città da venerdì per l'ultima partita del girone contro la Slovenia, che si giocherà martedì 25 luglio alle ore 21.00.

  • L'arma segreta degli scozzesi contro la Svizzera

    La Nati dovrà fare attenzione stasera in occasione della seconda gara del girone, che giocherà contro la Scozia: i beniamini della Tartan Army hanno in serbo un'arma segreta: Kylian McBappe!

  • Pepe e Ronaldo da record

    Il portoghese Pepe è così diventato il giocatore più anziano a giocare in un Europeo: contro la Cechia, martedì sera, il difensore è sceso in campo a 41 anni e 113 giorni.

    Pepe (sinistra) e il compagno di Nazionale Cristiano Ronaldo pronti a scendere in campo contro la Cechia: i due insieme hanno più di 80 anni.
    Pepe (sinistra) e il compagno di Nazionale Cristiano Ronaldo pronti a scendere in campo contro la Cechia: i due insieme hanno più di 80 anni.
    KEYSTONE

    Il record precedente apparteneva al portiere ungherese Gabor Kiraly, il quale giocò gli ottavi di finale nel 2016 all'età di 40 anni e 86 giorni.

    A 39 anni e quattro mesi, Cristiano Ronaldo, che pure ha giocato per il Portogallo martedì sera, è il secondo giocatore di movimento più anziano a partecipare ad un Europeo. 

  • Portogallo fatica per avere ragione della Cechia

    Un gol al 92' di Conceiçao ha permesso al Portogallo di battere la Cechia per 2-1 nella sfida che ha chiuso la prima giornata di Euro 2024.

    I lusitani sono scesi in campo a Lipsia con titolari Ronaldo (39 anni), primo giocatore a disputare 6 rassegne continentali, e Pepe, il più anziano nella fase finale degli Europei (41 anni 113 giorni).

    A sbloccare il risultato dopo un primo tempo a reti inviolate è stato Provod al 62', con una conclusione da fuori area. Il vantaggio ceco è però stato vanificato 7' dopo dal suo compagno Hranac, che ha spedito il pallone nella propria porta.

    Sul finale il nuovo entrato Conceiçao ha permesso al Portogallo di vincere la prima sfida di questo campionato europeo. Ronaldo è rimasto in campo per 90 minuti.

  • La Turchia batte la Georgia grazie a due capolavori

    La Turchia ha sconfitto per 3-1 la Georgia nella prima sfida del Gruppo F a Euro 2024 al termine di una partita spettacolare e ricca di emozioni.

    A regalare il successo alla squadra di Montella sono stati due eurogol, confezionati da Muelduer al 25' e dal giovanissimo Arda Gueler al 66'. Al 32' Mikautadze aveva trovato il momentaneo pareggio siglando il primo storico gol della Georgia nella fase finale di un grande torneo.

    In un finale palpitante gli uomini di Sagnol sono andati vicinissimi al pareggio, colpendo anche un palo, ma hanno subito la rete di Akturkoglu.

  • Torneo già finito per il serbo Filip Kostic

    L’esterno offensivo della Serbia, uscito al 43’ della sfida con l’Inghilterra persa 1-0, ha subito una lesione al legamento di un ginocchio in un contrasto con Jude Bellingham. Il 31enne giocatore della Juventus tornerà quindi a casa per curarsi. I tempi di recupero sono stimati in due settimane.

  • Füllkrug manda all'ospedale un proprio tifoso

    Füllkrug è conosciuto per il suo tiro molto potente.
    Füllkrug è conosciuto per il suo tiro molto potente.
    Imago

    Dopo la vittoria per 5-1 contro la Scozia nella partita inaugurale, l'euforia in tutta la Germania è enorme. Per un tifoso, tuttavia, la vittoria iniziale è stata anche molto dolorosa. Kai Flathmann di Bremerhaven, che aveva pagato 195 euro per un biglietto in prima fila, alla fine ha dovuto guardare la partita sul suo cellulare dal letto di un ospedale.

    Cosa è successo? Come riporta il quotidiano «Bild», l'attaccante della Germania Niclas Füllkrug ha colpito il tifoso alla mano con un potente tiro durante il riscaldamento pre partita. Kai ha dovuto essere trasportato in ospedale.

    «Ho cantato l'inno sulla barella. Non sapevo se ridere o piangere: purtroppo ho dovuto rinunciare al mio sogno di guardare la partita inaugurale dell'Europeo», racconta il tifoso al giornale tedesco senza perdere il senso dell’umorismo: «Non è da tutti farsi rompere la mano da Fülle (soprannome Füllkrug ndr.)».

    Almeno per ora Kai sembrerebbe non aver bisogno di un'operazione ed è già in possesso di un biglietto per la seconda partita della Germania, quando mercoledì affronterà l'Ungheria. Secondo il «Bild», Füllkrug avrebbe inviato allo sfortunato tifoso un pacchetto con una maglia della Nazionale e un messaggio di scuse. Tutto è bene quel che finisce bene.

  • Mbappé a rischio contro l'Olanda

    Secondo le informazioni del canale televisivo francese «Canal+», Kylian Mbappé dovrebbe saltare la prossima partita della Francia agli europei, quando i transalpini se la vedranno con l'Olanda.

    L'attaccante 25enne ha subito un infortunio al naso nella partita di lunedì contro l'Austria ed è uscito dal campo con il naso rotto.

    Per quanto riguarda l'ultimo match della fase a gironi, dipenderà «dalla guarigione del suo infortunio e dalla posta in gioco», sempre secondo il media transalpino.

    Una cosa è però certa: il futuro attaccante del Real Madrid indosserà una speciale maschera protettiva fino alla fine della competizione.

  • Mbappé ferito

    L'infortunio di Mbappé

    L'infortunio di Mbappé

    18.06.2024

    La superstar francese Kylian Mbappé ha dovuto lasciare il campo infortunato poco prima del fischio finale nella partita di debutto degli Europei.

    Durante un duello di testa con Kevin Danso, Mbappé ha sbattuto il capo con forza contro la spalla del difensore austriaco. Il giocatore sanguinava abbondantemente, un poco stordito e si teneva continuamente il naso. Il bomber ha poi dovuto essere sostituito poco dopo.

    La superstar dei transalpini ha subito una frattura al naso. La Federazione francese ha confermato l'infortunio dopo un esame presso l'ospedale universitario di Düsseldorf, dove il parigino ha passato la notte.

    La ferita al naso di Mbappé
    La ferita al naso di Mbappé
    Keystone

    «Verrà trattato nei prossimi giorni»

    Per il momento non è prevista alcuna operazione. Il capitano francese è tornato al campo base dei transalpini e si sottoporrà a un trattamento «nei prossimi giorni». Verrà realizzata una maschera facciale per consentire al 25enne di tornare a giocare rapidamente.

    La Francia giocherà la seconda partita del girone venerdì prossimo a Lipsia contro l'Olanda. Inizialmente non era chiaro se Mbappé sarebbe stato pronto a tornare in campo di nuovo alla competizione europea.

    «Se sarà necessario, combatteremo senza di lui», ha dichiarato l'allenatore della nazionale Didier Deschamps poco dopo la partita. «Non si sente affatto bene. Ora è con i medici. Non posso dire altro. Ma è complicato», ha riferito Deschamps.

    In ogni caso la stella transalpina non sembra aver perso il senso dell'umorismo. Già ieri sera ha twittato: «Idee per le maschere?».

  • Anche «Les Bleus» iniziano con una vittoria

    I francesi si sono imposti sull'Austria seppur non brillando particolarmente.
    I francesi si sono imposti sull'Austria seppur non brillando particolarmente.
    Keystone

    La Francia, tra le grandi favorite per il titolo, ha conquistato tre punti nel suo esordio a Euro 2024 battendo 1-0 l'Austria nella partita valida per il Gruppo E.

    Senza incantare e con qualche rischio di troppo corso contro un avversario comunque coriaceo, i transalpini hanno vinto con merito, nonostante l'unica segnatura sia arrivata con un clamoroso autogol di Wöber su centro di Mbappé.

    L'attaccante francese è poi stato costretto a uscire nel finale dopo uno scontro in area che gli ha provocato un forte sanguinamento dal naso e le sue condizioni saranno da valutare.

  • La Slovacchia beffa il Belgio

    Romelu Lukaku è andato in bianco, beffato due volte dal VAR.
    Romelu Lukaku è andato in bianco, beffato due volte dal VAR.
    Keystone

    Il Belgio è la prima big a steccare l'esordio agli Europei in corso in Germania. A Francoforte, i Diavoli Rossi sono stati sconfitti per 1-0 da una sorprendente Slovacchia.

    Ci sono voluti appena sette minuti ai Falchi per aprire le danze con Schranz, bravo a capitalizzare al massimo un brutto errore di Doku in fase d'impostazione.

    Durante tutto il primo tempo, i belgi hanno poi cercato la via del pareggio, ma Lukaku ha fallito tre occasioni.

    Il 31enne è stato anche il grande protagonista, in negativo ma non troppo per colpa sua, della ripresa, in cui si è visto annullare ben due reti dal VAR.

    L'attuale sorprendente classifica del Gruppo E

  • Ucraina sorpresa dalla Romania

    Stanciu in gol.
    Stanciu in gol.
    Imago

    Il Gruppo E si è aperto con la netta vittoria per 3-0 della Romania sull'Ucraina, sorpresa dalla formazione di Rebrov che ha così festeggiato il suo secondo successo in 17 partite disputate in un Europeo.

    Assenti dal 2016 dalle grandi competizioni, i rumeni hanno trovato il vantaggio al 29esimo con un gran tiro di Stanciu sugli sviluppi di un rinvio sbagliato da Lunin.

    Nella ripresa gli ucraini non sono riusciti a cambiare l'inerzia del confronto, subendo anzi i sigilli di Marin dalla distanza al 53esimo e di Dragus al 57esimo con una deviazione da due passi.

    L'eurogol di Stanciu

    Stanciu bringt Rumänien mit Traumtor in Führung

    Stanciu bringt Rumänien mit Traumtor in Führung

    17.06.2024

  • Voci di mercato sull'attaccante del Lugano Zan Celar

    Secondo quanto riportato da blue Sport, il club tedesco 1. FC Nürnberg (Bundesliga 2) è interessato all'attaccante del Lugano Zan Celar.

    Domenica l'attaccante sloveno è entrato come sostituto nella gara pareggiata dalla Slovenia contro Danimarca (1-1).

    Il Norimberga dovrebbe pagare una tassa di trasferimento di 2,5 milioni di euro. Le trattative sono in corso. 

    Lo sloveno Zan Celar (dietro) tenta di rubare la palla al danese Christian Eriksen in occasione della gara del Gruppo C tra Danimarca e Slovenia, terminata 1 a 1.  
    Lo sloveno Zan Celar (dietro) tenta di rubare la palla al danese Christian Eriksen in occasione della gara del Gruppo C tra Danimarca e Slovenia, terminata 1 a 1.  
    KEYSTONE
  • Per le strade di Colonia risuona il canto «Schwiizer Nati ...»

    I tifosi rossocrociati hanno già invaso le strade e le piazze di Colonia, città dove la Nazionale, mercoledì alle ore 21:00, giocherà la seconda partita affrontando la Scozia.

    Euro 2024 : les fans de la Nati envahissent Cologne !

    Euro 2024 : les fans de la Nati envahissent Cologne !

    15.06.2024

  • Trasloco e cambio del manto erboso per la Nati

    Il campo in pessime condizioni dello stadio di Waldau, dove la Nazionale si sta preparando per le partite del Campionato Europeo, è stato sostituito. Gli svizzeri si sono temporaneamente trasferiti al campo di allenamento del VfB Stuttgart.

    Trainings-Rasen der Nati wird ausgetauscht

    Trainings-Rasen der Nati wird ausgetauscht

    Der schlechte Rasen im Stadion an der Waldau, wo sich die Nati auf die EM-Spiele vorbereiten soll, wird ausgetauscht. Vorübergehend sind die Schweizer aufs Trainingsgelände des VfB Stuttgart ausgewichen.

    17.06.2024

  • Francia pronta a debuttare, Mbappé si dà alla «politica»

    La Francia scenderà in campo stasera alle 21:00 contro l'Austria, ma il suo capitano, Kylian Mbappé, si dice molto preoccupato per il suo Paese in vista delle nuove elezioni in patria.

    «Bisogna separare le cose importanti da quelle che non lo sono. La partita è estremamente importante. Ma ci sono anche cose molto più importanti della partita di domani», ha detto Mbappé domenica a Düsseldorf.

    «È un momento importante nella storia del nostro Paese. Forse è più importante che mai».

    Dal 30 giugno al 7 luglio, i francesi saranno chiamati a votare sulla composizione del parlamento dopo che il presidente Emmanuel Macron ha indetto nuove elezioni a seguito delle elezioni europee. «Voglio parlare alle giovani generazioni del nostro Paese adesso», ha detto Mbappé, prima di passare alla partita contro l'Austria. «Possiamo fare la differenza. Abbiamo il futuro del nostro Paese nelle nostre mani», ha detto il 25enne. «Invito tutti i giovani ad andare a votare. Le persone devono potersi identificare con i nostri valori».

  • Austria: «Possiamo anche vincere se saremo al meglio»

    Nessun timore per le stelle di prima grandezza della Francia. L'Austria pparte con grande fiducia, nonostante il primo avversario sia uno dei grandi favoriti alla vittoria finale.

    «Sappiamo quanto sono bravi i nostri avversari. Ma sappiamo anche che possiamo vincere la partita quando siamo al meglio», ha dichiarato l'allenatore della Nazionale asutriaca Ralf Rangnick.

    Il 65enne è alla guida della squadra austriaca da due anni ed è stato determinante nel cambiare la mentalità dei giocatori, che perseguono i loro obiettivi in modo molto più offensivo.

    «Se giochiamo il nostro calcio, possiamo fare male a qualsiasi avversario», ha detto Konrad Laimer del Bayern Monaco, che ha già giocato per Rangnick al Lipsia e ha interiorizzato l'approccio e il pressing intensivo. 

  • Il programma della 4a giornata

  • Posta piena per l'Inghilterra, Serbia battuta di misura

    Subito tre punti e primato in solitaria del Gruppo C di Euro 2024 per l'Inghilterra.

    Gli uomini di Southgate hanno sconfitto 1-0 la sempre ostica Serbia a Gelsenkirchen. I Tre Leoni hanno offerto un buon primo tempo nel loro esordio nella rassegna continentale.

    Ed è proprio nei primi 45 minuti che hanno trovato il gol vittoria con Bellingham, bravo a sfruttare di testa il centro di Saka al 13esimo.

    Meno lodevole, invece, la prestazione degli inglesi una volta rientrati dagli spogliatoi. I serbi hanno guadagnato terreno e tentato di aggredirli, senza però trovare la via del pareggio.

  • Procedimento disciplinare contro l'Albania

    I tifosi albanesi.
    I tifosi albanesi.
    Imago

    L'UEFA ha avviato un procedimento disciplinare contro l'Albania, per diversi incidenti.

    Secondo le informazioni diffuse domenica, l'UEFA ha sporto denuncia per il lancio di oggetti, l'accensione di fuochi d'artificio, l'ingresso non autorizzato in campo e la diffusione di un messaggio provocatorio da parte dei tifosi albanesi.

    L'Organo di Controllo, Etica e Disciplina dell'UEFA si occuperà nei prossimi giorni degli incidenti avvenuti durante la sconfitta per 2-1 contro i campioni in carica dell'Italia a Dortmund e deciderà in merito, si legge nel comunicato.

    I tifosi albanesi avevano fatto esplodere un fumogeno durante la partita. Poco prima della fine del match, un tifoso è entrato in campo con una bandiera. Sugli spalti sono state sventolate anche alcune bandiere della Grande Albania, vietate.

  • Slovenia-Danimarca termina con un pareggio

    Christian Eriksen in duello con lo sloveno Benjamin Verbic.
    Christian Eriksen in duello con lo sloveno Benjamin Verbic.
    Imago

    La Slovenia è riuscita a strappare un pareggio alla Danimarca nella prima partita del Gruppo C di Euro 2024. A Stoccarda la sfida arbitrata dallo svizzero Schärer si è conclusa 1-1.

    I danesi si sono portati in vantaggio al 17esimo con Eriksen, che tre anni e 4 giorni dopo il malore che lo aveva colpito a Euro 2020 durante l'incontro contro la Finlandia ha festeggiato il suo primo gol in un Europeo.

    Al 77esimo, un minuto dopo l'entrata in campo del bianconero Celar, gli sloveni hanno trovato il pari grazie a un tiro di Janza leggermente deviato da un difensore avversario.

    Il gol di Eriksen

  • Eriksen torna a giocare agli Europei «dopo essere morto per 5 minuti»

    Eriksen torna a giocare a un europeo.
    Eriksen torna a giocare a un europeo.
    Imago

    Tre anni e quattro giorni fa, il mondo del calcio si è fermato per qualche minuto. Era il 42esimo minuto della partita tra Danimarca e Finlandia allo stadio Parken di Copenaghen quando Christian Eriksen ha improvvisamente avvertito una strana sensazione. «La palla è finita contro il mio ginocchio e ho sentito qualcosa come un crampo al polpaccio», ha raccontato di recente il danese al podcast dell'emittente DR «Sommeren 21».

    In quel momento Eriksen si è accasciato. I suoi compagni di squadra Thomas Delaney e Joakim Maehle si rendono subito conto che qualcosa non va. Chiamano i medici. «L'ho visto disteso su un fianco, aveva gli occhi completamente stravolti», racconta Maehle. Poco dopo, il medico della squadra gli disse che Eriksen non aveva polso. Maehle: «Ho pensato: "Potrebbe finire davvero male"».

    In seguito, si lotta per la vita di Eriksen. «Ero morto per cinque minuti», racconta il danese. Ma con massaggi cardiaci e un defibrillatore, i medici sono riusciti a fargli tornare il battito. «Ero sdraiato sulla schiena e mi sono accorto che qualcuno stava premendo su di me», racconta Eriksen, descrivendo il momento in cui ha ripreso conoscenza. «Ho sentito voci deboli e lontane, i medici stavano parlando».

    Oggi a tre anni i distanza, il centrocampista del Manchester United torna a calcare il palcoscenico degli Europei.

  • L'Olanda batte la Polonia in extremis grazie al Joker di lusso Weghorst

    I Paesi Bassi hanno debuttato con un successo a Euro 2024 battendo per 2-1 la Polonia ad Amburgo nella prima sfida valida per il Gruppo D, che comprende anche Francia e Austria.

    A regalare i tre punti agli Oranje al Vollksparkstadion è stato Weghorst, entrato all'81esimo e a segno all'83esimo al primo pallone toccato quando il risultato era sull'1-1.

    La squadra di Probierz, che non ha potuto schierare l'infortunato Lewandowski, si era portata in vantaggio al 16esimo con il suo sostituto Buksa, ma al 29esimo gli uomini di Koeman avevano pareggiato i conti con Gakpo.

  • Rassegna stampa del debutto: «La Svizzera non vuole nascondersi da nessuno»

    Kwadwo Duah con Granit Xhaka.
    Kwadwo Duah con Granit Xhaka.
    Imago

    La Nazionale svizzera ha brillato per lunghi tratti della partita inaugurale dell'Euro contro l'Ungheria. La stampa europea elogia il capitano Xhaka e l'allenatore Yakin. La rassegna stampa dopo la vittoria per 3-1 a Colonia.

    Leggi l'articolo completo --> QUI.

  • La nazionale del Tre Leoni al via contro la pericolosa Serbia

    Harry Kane andrà a segno?
    Harry Kane andrà a segno?
    Imago

    L'Inghilterra affronta domenica sera la Serbia per dare il via alla sua campagna europea. La Nazionale di Dragan Stojković è certamente in grado di mettere in imbarazzo i grandi favoriti per la vittoria finale, spesso suscettibili in difesa.

    Gli inglesi sono alla ricerca di un titolo da quando hanno vinto la Coppa del Mondo del 1966 in casa. Tre anni fa, la nazionale dei Tre Leoni ci è andata vicino. Ma, come spesso accade, i loro nervi hanno ceduto ai rigori.

    Il titolo tanto atteso è alla portata. E i segnali sono positivi. Da un lato, la squadra di Gareth Southgate è costellata di giocatori eccezionali come Jude Bellingham, Declan Rice, Phil Foden, Bukayo Saka, Trent Alexander-Arnold e Harry Kane. Inoltre l'Inghilterra si trova in un gruppo non esageratamente forte.

    Come gli inglesi, anche la Serbia ha molte frecce al loro arco, soprattutto davanti. L'attaccante della Juventus Dusan Vlahovic e Aleksandar Mitrovic, molto conosciuto sull'isola, sono sempre pronti a bucare i portieri avversari. Sarà interessante vedere come se la caverà la difesa tradizionalmente traballante dell'Inghilterra.

  • Le partite in programma domenica

  • Silvinho: «Italia fortissima»

    «Per noi non era facile esordire all'Europeo, l'Albania è una squadra giovane. Nella seconda parte ha fatto benissimo e siamo rimasti in gara fino alla fine», ha detto il ct dell'Albania Sylvinho a Sky.

    «Contro una Italia fortissima, tecnica e fisica insieme, era difficile bloccare la costruzione di gioco, tra Giorginho e Barella. Avevamo costruito la gara così, cercando di rimanerci dentro fino alla fine. Peccato per quell'occasione del 2-2 sbagliata nel finale».

  • Spalletti: «La bischerata l'abbiamo sempre in canna»

    ll Ct azzurro Luciano Spalletti vede il bicchiere mezzo pieno e mostra di essere «contento» perché «si è vinto una partita che si poteva vincere anche meglio, a volte ci siamo comportati con leggerezza, la bischerata ce l'abbiamo sempre in canna se non siamo concentrati».

  • L'Italia, dopo un iniziale spavento, supera l'Albania

    Dopo un inizio da incubo, l'Italia è riuscita a conquistare i tre punti contro l'Albania nel primo appuntamento a Euro 2024.

    Gli Azzurri hanno sconfitto per 2-1 a Dortmund la squadra con il minor tasso tecnico del Gruppo B. Puniti da Bajrami dopo 23» con il gol più veloce della storia degli Europei, causato da una leggerezza di Dimarco, gli uomini di Spalletti hanno subito rialzato la testa, prendendo in mano le redini del gioco.

    All'11' hanno capitalizzato la loro superiorità con Bastoni, prima di trovare il gol vittoria solamente 5' più tardi con il bel destro di Barella.

    Sul finale c'è stato spazio anche per l'invasione di un solitario tifoso dell'Albania. L'uomo, con una bandiera rossa con l'aquila nera, è stato prontamente bloccato dalla sicurezza ed accompagnato fuori dal campo.

  • La Spagna non lascia scampo alla Croazia

    La Spagna ha vinto agevolmente il suo primo impegno a Euro 2024 superando per 3-0 la Croazia nella sfida valida per il Gruppo B.

    Gli iberici, con Yamal diventato a 16 anni e 338 giorni il più giovane a disputare un Euroepo, hanno deciso la sfida nel primo tempo. Due gol nel giro di 3' a cavallo del 30' di Morata e Fabian Ruiz e il sigillo nei recuperi di Carvajal hanno chiuso l'incontro.

    Modric e compagni, incapaci di sfruttare alcune buone possibilità per cercare di riaprire il confronto, possono recriminare anche per un rigore fallito da Petkovic all'80'.

  • Le partite in programma

    Oggi non scende in campo solo la Svizzera. In programma ci sono in tutto tre partite. 

    In dettaglio:

  • Folle invasione in un allenamento del Portogallo

    Ronaldo mania.
    Ronaldo mania.
    Keystone

    Cristiano Ronaldo è adorato da molti fan, anche in età avanzata. Questo è stato evidente anche durante l'allenamento pubblico del Portogallo a Gütersloh.

    Circa 8'000 spettatori hanno assistito al training dei campioni d'Europa del 2016. Ma non tutti sono riusciti a rimanere sugli spalti. Diversi invasori di campo hanno cercato di avvicinarsi a Ronaldo.

    Due di loro sono arrivati fino a «CR7», che si è lasciato abbracciare e ha scattato un selfie con loro.

    Poco prima della fine, però, la situazione ha rischiato di degenerare: una ventina di tifosi si sono "scagliati" contro Ronaldo. Il portiere di riserva José Sá è accorso in aiuto degli steward e ha placcato a terra un mal capitato.

  • Oggi inizia l'avventura della Nati, conosciamo un po' meglio i nostri primi avversari

    L'Ungheria in allenamento.
    L'Ungheria in allenamento.
    Keystone

    Oggi alle 15:00 la nostra Nazionale esordirà agli Europei contro l'Ungheria del tecnico piemontese Marco Rossi. Diamo un'occhiata ai primi avversari della Nati.

    La selezione magiara è tutt'altro da sottovalutare. Noi vi spieghiamo il perché...

    Leggi l'articolo completo --> QUI.

  • Una travolgente Germania vince al debutto

    La Germania non sbaglia la prima.
    La Germania non sbaglia la prima.
    Keystone

    La prima sfida degli Europei, giocata a Monaco di Baviera, ha visto il trionfo dei padroni di casa che hanno travolto la malcapitata Scozia per 5 a 1.

    La festa allo stadio inizia ancora prima con l'emozionante ricordo di Franz Beckenbauer, morto a 78 anni, il 7 gennaio. Poco prima dell'ingresso delle squadre l'omaggio al Kaiser Beckenbauer: la vedova Heidi ha portato in campo il trofeo dell'Europeo insieme ai due capitani tedeschi vincitori del campionato europeo, Bernard Dietz (1980) e Jurgen Klinsmann (1996). Sullo sfondo un video molto emozionante.

    Leggi l'articolo completo --> QUI.

  • Yakin: «Stiamo bene»

    Murat Yakin è al suo primo Europeo da allenatore.
    Murat Yakin è al suo primo Europeo da allenatore.
    Keystone

    «Stiamo bene - ha dichiarato Murat Yakin in conferenza stampa - anche i tre che erano infortunati hanno iniziato a lavorare con il gruppo. Qualcuno è più avanti di condizione rispetto ad altri, ma sono tutti operativi».

    Leggi l'articolo completo --> QUI.